Spuntano dei documenti che potrebbero peggiorare la posizione di Massimo Bossetti, sospettato dell'omicidio della piccola Yara

Brescia
12:30 del 30/09/2015
Scritto da Carla

Spuntano dei documenti che potrebbero peggiorare la posizione di Massimo Bossetti, sospettato dell'omicidio della piccola Yara. A rivelarlo è la trasmissione Quarto Grado che ha parlato di due fatture trovate nella casa del muratore di Mapello durante la perquisizione degli agenti della polizia nella sua abitazione. Documenti che Bossetti aveva conservato in camera da letto e non insieme al resto dell'incartamento fiscale.   Le fatture riguardano una l'acquisto di una giacca e l'altra di materiale da muratore.

Acquisti sospetti - I due fogli hanno attirato l'attenzione degli inquirenti perché gli acquisti sarebbero avvenuti in luoghi e date sospette. La giacca è stata comprata il 26 novembre 2010 proprio il giorno della scomparsa della ginnasta di Bremate di Sopra, in provincia di Bergamo. La sabbia da muratore è stata acquistata in una ditta di Chignolo d'Isola, non lontano dal campo dove fu ritrovato il corpo di Yara. Ma questo acquisto è stato fatto successivamente, il 9 dicembre 2010. Ma oltre alla coincidenza delle date, a insospettire di più gli investigatori è stato il fatto che Bossetti avesse nascosto queste fatture. 


Articolo letto: 951 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Fabio

30/09/2015 12:58:33
Ormai non hai scampo! ma non faresti prima a pentirti e a confessare il delitto?
4

Ricerche correlate

Bossetti - Massimo Bossetti - Cronaca - Omicidio - Brescia -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook