Per chi è ancora giovane e sogna uno stipendio d’oro, ecco le prospettive da qui a dieci anni dei lavori meglio retribuiti. Affidatevi al web, alla salute e… allo studio

Roma
10:58 del 21/02/2014
Scritto da Albertone

Se volete guadagnare bene doMani, pensateci tanto oggi. Studiare e basta, non serve più. Occorre, invece, spirito d’inventiva e sguardo proiettato al prossimo decennio. Solo così, il mito dell’architetto, del notaio e dell’avvocato potrà essere superato grazie alle mille opportunità offerte da una società tecnologicamente evoluta. Nel campo del digitale, per l’appunto, la rivoluzione sarà nelle figure cercate e nelle retribuzioni prospettate. A partire dal web marketing manager, il responsabile dello sviluppo delle strategie di marketing sui nuovi media ed in particolare su web, social e mobile. La direzione del marketing e un curriculum ben fornito potrebbe garantire fino ad un massimo di 85mila euro lordi dopo 9 anni di carriera nella medesima azienda.
Potrebbe non esser male nemmeno la strada di E-commerce manager, ovvero il responsabile del canale di vendita on-line, destinato già di per sé ad acquisire quote di mercato sempre superiori. In questo caso si parla di almeno 100mila euro lordi dopo 9 anni di esperienza, ma con un minimo a partire dai 5 anni di 45mila euro. Per un Seo-Sem Manager, ovvero la figura responsabile dell’area “search” aziendale, si parla di stipendi minimi compresi fra i 35 e i 60mila euro, con la possibilità di crescere fino a toccare quota 80mila. Infine, per il Community manager, ovvero la persona che monitora la brand reputation sui social network, a partire dai 3 annio di esperienza nella medesima azienda lo stipendio può salire già ai 50mila euro, assicurando notevole stabilità economica.
Ma il digitale non è tutto. Niente male strizzare l’occhio alla ristorazione, dove il Food & beverage manager (con possibilità di divenire direttore di hotel) viaggia dai 45 ai 100mila euro annui. C’è spazio anche nella sanità: il Product specialist, ovvero il gestore della promozione e vendita di una determinata linea di prodotti per le strutture sanitarie, può arrivare ai 75mila euro, mentre il Medical Advisor (responsabile di un’area terapeutica) viaggia anche oltre i 100mila euro. La Finanza non tradisce mai, per un Direttore di amministrazione in un’azienda con fatturato tra i 150 e i 750 milioni, allo scoccare del decimo anno si può già passare la barriera dei 130mila euro annui.
Moda e lusso sono un altro settore da tenere in considerazione: un Retail manager può volare oltre quota 120mila euro, un Product manager invece si ferma a “soli” 80mila euro. Tira ancora il campo dell’energia, dove un Project manager parte da uno stipendio base di 2mila euro al mese, nel settore della Vendita invece il raggiungimento degli obiettivi arrotonda e di molto la parcella base che viaggia fra i 45mila euro dei principianti ai 150mila euro dopo anni di carriera. Per chi ci crede, queste sono le strade del futuro. Elementi base: ottima conoscenza dell’inglese, spiccata propensione verso la Tecnologia e la consapevolezza di avere pochissimo tempo libero a propria disposizione…


Articolo letto: 1519 volte
Categorie: Cronaca, Curiosità, Lavoro


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook