Ma quale primavera! L’estate è la stagione per eccellenza del sesso. Ebbene sì, l’estate e il sesso vanno a braccetto. La presenza di luce dovuta alle lunghe giornate di sole aumentano, infatti, il livello di testosterone. Sesso a non finire dunque. E il merito va alle belle giornate.

Palermo
17:30 del 11/07/2017
Scritto da Gerardo

Ma quale primavera! L’estate è la stagione per eccellenza del sesso. Ebbene sì, l’estate e il sesso vanno a braccetto. La presenza di luce dovuta alle lunghe giornate di sole aumentano, infatti, il livello di testosterone. Sesso a non finire dunque. E il merito va alle belle giornate.

L’estate e il sesso: voglia di nuovi sapori

Insomma: l’estate si aggiudica il primo posto sul podio della libido. A seguire la primavera che risveglia i sensi. E al terzo posto l’inverno. Perché l’autunno viene eliminato in fatto di lenzuola? Perché la ripresa della vita di tutti i giorni, fa semplicemente crollare la passione.

Al di là dell’abbronzatura, delle ore piccole e della pelle scoperta, c’è un motivo biologico per cui in vacanza si ha “più voglia”. La somma di luce e testosterone fa sì che la nostra libido subisca una forte impennata. Ed è lo stesso motivo per cui i mesi freddi registrano un calo sotto le lenzuola. A dirlo, sessuologi ed esperti che hanno avuto a che fare con pazienti davvero entusiasti della loro vita sessuale durante l’estate.

Per Michèle Smadja, psichiatra e sessuologa francese, “in estate, i cinque sensi sono all’erta. Guardando corpi nudi, sfiorando la pelle, ci lasciamo andare ai profumi dell’estate. E più siamo “attenti”, più vogliamo assaggiare nuovi sapori”. Questione di “appetiti” dunque, che come spesso accade, sono diversi per uomini e donne.

L’estate e il sesso: la differenza tra uomini e donne

L’equazione “luce – sesso”, non è poi così semplice. Sulle donne la passione e “l’attenzione” non aumentano in modo così esponenziale con l’estate. Negli uomini, i livelli di testosterone dopo i 50 anni diminuiscono drasticamente. Dunque, quindi la bella stagione produce effetti molto più evidenti.

Tra gli aspetti psicologici studiati dalla Smadja, il fatto di essere meno vestiti. La vista di un semplice corpo in costume fa il suo effetto. Anche l’olfatto gioca il suo ruolo. Noi “animali” ci facciamo sedurre dagli odori di una vacanza al mare o in montagna. E gli odori e i sapori creano sempre uno stato mentale incline al desiderio sessuale. Infine la seratonina: un vero e proprio antidepressivo naturale prodotto dal sole.

Ma attenzione: questo non vuol dire che bisogna fare “abbuffate” di sole. Basta prenderlo nelle ore giuste e con le dovute precauzioni. Il fatto di diminuire lo stress lavorativo o della routine in città, rilassa. E se si è rilassati, si fa anche un sesso migliore!

Da: QUI


Articolo letto: 140 volte
Categorie: , Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook