Viaggiare nonostante la crisi e’ possibile. Ecco una guida utile di Italiano Sveglia

Ferrara
11:10 del 26/02/2015
Scritto da Gerardo

Lavoro precario, tasse, portafogli perennemente vuoti e soldi che fuoriescono senza che ce ne rendiamo conto. Eppure, se viaggiare è uno dei vostri bisogni primari e senza vi sentite incompleti e irrealizzati, un modo per viaggiare in tempo di crisi c’è.Anche se storcerete il naso sappiate che la cosa è piuttosto semplice e sta nel risparmiare su ogni cosa che realmente è in eccesso per poi potersi permettere il viaggio dei sogni.Come fare se ci sembra già di limitarci abbastanza nella vita di tutti i giorni e già ci stiamo sforzando di riempire il mega salvadanaio della vacanza?

Per iniziare il salvadanaio non è poi così stupido, alla fine ci si ritrovano un po’ di soldi che realmente non ci ha pesato mettere da parte, ma poi che altro fare? Se volete viaggiare, e farlo come si deve, dovete impostare la vostra vita seguendo dei binari precisi, che non implicano di certo non mettere il naso fuori dalla porta o mangiare solo lattughina a vita. Certo, un po’ di rinuncia ci vuole ma va sopportata di buon grado pensando che state cercando di acquistare “esperienze” che hanno un valore superiore all’acquisto delle “cose”.

Partiamo dal come risparmiare soldi per viaggiare, per arrivare nel prossimo post a come organizzare una vacanza low cost che rientri nel budget. Cominciate a farvi una lista delle spese standard che vi trovate a sostenere che possono essere affitto, pagamenti, macchina, assicurazioni, cellulare. Vi servirà ad avere un’idea di quella che è la vostra base di spesa e che include gli oneri fissi su cui non potete risparmiare.

  • fumare costa, come costa anche andare a mangiare fuori tutte le settimane, comprare un paio di scarpe ogni 10 giorni, fare colazione fuori ogni mattina, usare sempre la macchina e via dicendo. Sono tutte cose necessarie? A noi sembra di sì, eppure molte di queste cose potrebbero scomparire senza che niente ci faccia cadere in depressione (anzi, smettere di fumare farebbe anche bene!). Quindi usate i mezzi pubblici il più possibile, fino a poter eliminare un’auto dalle spese del nucleo familiare, riducete le cene fuori, magari invitandovi reciprocamente con gli amici a casa per qualche cena e due chiacchiere, guardate bene il vostro armadio prima di fare shopping (datevi magari un budget mensile da non sforare per le spese…anche solo di 10€), portatevi a lavoro il pranzo da casa, anche Sky potrebbe essere inutile se siete bravi a reperire i vostri film e programmi preferiti su Internet. 3. Aprite un conto online separato e periodicamente passate lì i vostri risparmi, magari vincolati anche in modo da poter guadagnare un piccolo interesse: non potrete spenderli e inoltre vi frutteranno qualcosa.
  • Controllate le tariffe telefoniche e cambiate spesso gestore in modo da avere sempre tariffe convenienti, alcune comprendono anche la navigazione da casa, in questo modo potrete togliere anche il telefono fisso. 5. Fate la spesa tendendo d’occhio i volantini di offerta dei supermercati, spesso si riesce a spendere anche la metà di quello che si spenderebbe facendo spesa nello stesso negozio senza un minimo di attenzione. Questo è solo un punto di partenza per farvi capire come molte delle spese che ci sembrano necessarie in realtà non lo sono, quindi se vogliamo alimentare la nostra passione per i viaggi abbiamo modo di risparmiare per reperire fondi.

Articolo letto: 661 volte
Categorie: Economia, Guide


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook