VI PIACE VESTIRE ZARA, GAP E H&M? SAPPIATE CHE QUESTI MARCHI PRODUCONO IN BANGLADESH, ALLE MANIFATTURE DI ASHULIA, PAGANDO I LAVORATORI 56 EURO AL MESE!

Firenze
10:50 del 12/01/2017
Scritto da Luca

VI PIACE VESTIRE ZARA, GAP E H&M? SAPPIATE CHE QUESTI MARCHI PRODUCONO IN BANGLADESH, ALLE MANIFATTURE DI ASHULIA, PAGANDO I LAVORATORI 56 EURO AL MESE! - DECINE DI MIGLIAIA DI PERSONE HANNO SCIOPERATO PER CHIEDERE CONDIZIONI DI LAVORO MIGLIORI. RISULTATO? IN 1500 SONO STATI LICENZIATI

Ci sono i nomi di marchi notissimi come Zara, Gap e H&M tra i clienti delle manifatture di Ashulia, centro del tessile in Bangladesh per il quale lavorano migliaia di persone e di recente al centro delle cronache per uno sciopero che ha portato molti di loro a incrociare le braccia, in protesta contro condizioni salariali che ritengono inaccettabili.

In decine di migliaia hanno imbracciato bandiere e cartelli con gli slogan, dopo un primo licenziamento di 121 lavoratori, da cui è scaturita una protesta di massa per quei solo circa 56 euro che ognuno di loro riceve ogni mese per produrre capi che poi finiscono negli store di marchi molti noti del mercato occidentale.

Manifestazioni di grande portata, con almeno dieci feriti, quando la polizia ha aperto il fuoco con proiettili di gomma e che hanno portato alla chiusura temporanea di almeno cinquanta impianti, ma anche a conseguenze ben più spiacevoli.

Secondo quanto riporta il Guardian sarebbero almeno 1.500 i lavoratori che sono stati lasciati a casa dai rispettivi datori di lavoro dopo le proteste, per uno stipendio che, secondo gli attivisti, vale un quinto della cifra necessaria per mantenere condizioni vita accettabili, pure in un Paese non di certo ricco come il Bangladesh.





Da: QUI


Articolo letto: 985 volte
Categorie: , Denunce, Lavoro


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi dello sfruttamento del lavoro delle multinazionali?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Antonio

12/01/2017 17:49:20
Mi fa rabbia che i grandi marchi lucrano sulla gente povera e si arricchiscono, però d'altra parte non sarebbero ricchi nell'impiegare gente italiana o di altri paesi si pagano troppe tasse.Almeno li danno lavoro a gente che veramente fa la fame .Una cosa non sono d'accordo lo stipendio è troppo basso.
6

Dina

12/01/2017 11:08:56
Le solite multinazionali della vergogna, che tra le altre cose non vedono aldila' del proprio naso:- quando avranno ridotto anche la forza lavoro occidentale a stipendi cinesi , andranno a trovarsi i clienti forse su marte.
4

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook