È stata la tempesta perfetta. Nel day after della serata del Modena Park è così che Vasco Rossi definisce il concerto per i suoi 40 anni di carriera.

Modena
05:15 del 03/07/2017
Scritto da Luca

“È una grandissima soddisfazione. Ma soprattutto devo sempre dire grazie a questa mia combriccola pacifica che ha invaso Modena, capitale del rock per un giorno. Abbiamo portato un po’ di gioia”, ha detto ancora la rockstar, ringraziando i  220mila partecipanti al concerto: è l’evento a pagamento con più pubblico di sempre.

Sabato, la storia della musica ha fatto tappa a Modena. Al Modena Park, dove Vasco Rossi ha festeggiato 40 anni di amore con il palco, con il pubblico, con le emozioni. Davanti a una marea umana di oltre 220 mila persone, che ne hanno fatto così il concerto dei record, quello con più spettatori paganti al mondo.


Nessuno mai come lui. Modena. Perché tutto è cominciato qui. Con il primo concorso canoro vinto a 10 anni, con il primissimo concerto, che lui non ricorda neanche più. E allora proprio da qui si riparte, per chiudere un cerchio, per fare il punto di una carriera unica, ma anche per andare avanti, perché il Komandante alla sua combriccola lo ha già detto più volte: a fermarsi non ci pensa proprio. Quaranta canzoni per quaranta anni. Una galoppata lunga tre ore e mezzo, maestosa e imponente. Come il palco largo 130 metri. E come i 1500 metri quadri di schermi in movimento che permettono anche ai più lontani di godere di uno spettacolo che più che sugli effetti speciali punta tutto su Vasco, sulle sue canzoni, su una storia da celebrare non solo come successo di un artista, ma anche come rito collettivo.


Il concerto è stato un successo anche in televisione: su Rai 1 lo spettacolo condotto da Paolo Bonolis ha a totalizzato il 36,14 di share con 5 milioni 633 mila spettatori medi. Dopo la mezzanotte il programma ha avuto una media del 44.8 di share con 4 milioni 739 mila spettatori. Numeri che hanno portato il sociologo Domenico De Masi a paragonare la rockstar italiana ai Beatles. “La folla oceanica al concerto di Vasco Rossi? Non c’è nulla di nuovo, sono fenomeni di massa che si ripetono e si ripeteranno sempre. Nella musica avveniva negli anni ’60 con i Beatles, avviene oggi. È stato un fenomeno di massa in cui è prevalsa l’emotività“, ha detto De Masi.

Soddisfatto anche il ministro dell’Interno, Marco Minniti, che si è congratulato con gli organizzatori. “Uno straordinario evento – ha detto – reso possibile da una straordinaria cooperazione fra istituzioni nazionali, locali e private. Un modello che ha tenuto insieme la sicurezza in uno spazio aperto e la gioia di un evento indimenticabile“. Parole condivise dal premier Paolo Gentiloni, che ha parlato di “festa italiana di musica e di libertà”. E a congratularsi per l’evento è arrivato quasi a sorpresa anche Ligabue. “Complimenti Vasco, complimenti Modena”, ha scritto su twitter il rocker di Correggio.


Articolo letto: 275 volte
Categorie: , Musica


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook