RANK Scuole e Università in ITALIA

RANK
5,21

Valutazione degli italiani delle scuole e delle università italiane

Valutazione degli italiani delle scuole e delle università del nostro paese. Un paese che tutela l’istruzione (e le infrastrutture ad essa connesse) consente di educare alla vita, all’educazione e al rispetto reciproco, oltre agli innumerevoli benefici portati dalla cultura di ogni materia.
Accedi oppure Registrati per esprimere un tuo giudizio.

VALUTAZIONE degli ITALIANI

6

Paolo - 23/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della scuola italiana?
Risposta: Ovviamente altrimenti non ci troveremmo in questa situazione. Adesso sta a noi svegliarci.

5

Antonello - 23/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della scuola italiana?
Risposta: questo è vero la strategia loro è rendere ignoranti la gente per facilitare la manipolazione.
Peccato che il popolo italiano sia molto intelligente.www la buona scuola e i prof italiani

5

Vittorio - 23/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della scuola italiana?
Risposta: L'Italia è messa male in fatto d'istruzione... ma, purtroppo, è il risultato della capacità degli insegnanti e (forse) di una volontà (politica) di mantenere sottosviluppato il Paese, perché i "dirigenti" non facciano eccessivamente brutte figure.

7

Paolo - 16/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle nuove generazioni?
Risposta: ERano dei tempi belli e importanti nell'adolescenza quando non c'era tutta questa tecnologia sui social network, basta pensare che oggi per incontrarci con gli amici basta un semplice messaggino su whatsapp senza uscire di casa e incontrarti in piazzetta. Purtroppo viviamo in un mondo evoluto sia tecnicamente e culturalmente. Oggi si cammina con la tecnologia perse tutte le tradizioni di una volta.

6

Rosanna - 16/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle nuove generazioni?
Risposta: Ragazzi adolescenti e non solo, che decidono di restare a vivere segregati in casa per paure come quella di socializzare o l'agorafobia insomma, magari restando davanti al computer giocando o navigando nei siti dove solo li avviene un'interazione con altre persone

8

Paolo - 13/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi degli studi umanistici e del lavoro in Italia?
Risposta: Sicuramente in Italia gli studi umanistici sono sempre meno considerati rispetto alla discipline scientifiche...in Europa la pensano diversamente. A parer mio bisognerebbe valorizzare lo studio della lingua italiana e del suo territorio che questi studi offrono.

6

Anita - 13/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi degli studi umanistici e del lavoro in Italia?
Risposta: Se fosse per me si dovrebbe studiare il greco antico sin dalle elementari. Cari ragazzi, studiate TUTTO quello che vi piace persino....la finanza!

6

Paolo - 06/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’alternanza scuola lavoro in Italia?
Risposta: La" buona scuola che abbiamo e quella che ci hanno insegnati i nostri genitori. Il preside fa il suo ruolo è il professore fa il suo noi facciamo i scolari i bagni li devono pulire i collaboratori scolastico poi voglio precisare oggi nelle scuole italiane non si fa solo che casino

5

Bianca - 06/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’alternanza scuola lavoro in Italia?
Risposta: La "Buona Scuola" insegna agli insegnanti che c'è un padrone assoluto (il Preside), a tutti che la scuola è un ente prima di tutto economico (gli alunni sono clienti da attrarre), e agli alunni che il lavoro è schiavitù e precariato (pulisci i bagni o vendi panini gratis).
Vivissimi complimenti.

6

Paolo - 07/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi degli studenti italiani?
Risposta: vi posso dire da studente che nelle scuole italiane che il problema non è degli insegnanti e neanche dei ragazzi ma è di chi non investe su di noi.

5

Manuela - 07/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi degli studenti italiani?
Risposta: Prima di recriminare ,gli insegnanti (al 90% di sinistra) facciano un esame (anche di coscienza)e controllino "la buona scuola" da quando è stata riformata. Poi facciano un test agli alunni e scopriranno che : sanno tutto sui gender, sull'omofobia, sui trans
sul sesso, sulla pillola,

5

Ottavio - 01/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi della scuola italiana?
Risposta: Utilissimo soffrire 5 anni sul latino. Davvero utile! Scuole ottocentesche! Basterebbe limitarsi a un corso di etimologia e punto. Per oleare la mente ci sono mille cose più attuali. Ma i professorum latinorum devono lavorare. E l'idea di istruzione per i nostri governi resta evidentemente ancora ottocentesca.

6

Elisa - 31/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi della giunta Raggi?
Risposta: Comunque la Sindaca raggi è entrata a far parte di una realtà che solo pochi possono capire , le sottomissioni, le minacce insomma non è faciile a volte dire di no a chi ha il potere.

9

Adriano - 31/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi della giunta Raggi?
Risposta: Bravi ragazzi,
ma cercate di farvi scivolare addosso le pressioni fatte dalla stampa di regime.
Anziché aiutarvi, cercheranno in ogni modo di ostacolarvi poiché al resto dei politici interessa tutt'altro che il Bene Comune.

4

Fulvia - 17/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola di Renzi???
Risposta: Molti non capiscono che questo governo odia lo studio e si fa dettare le leggi da Confindustria, Faraone e Nannicini. Tutta gente che non è mai stata in aula e odia la cultura

4

Giacinto - 28/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del SOSTEGNO nelle scuole italiane?
Risposta: L'insegnante di sostegno, dopo decine d'anni dalla legge sull'integrazione di tutti i disabili nella scuola del l'obbligo rimane una figura indefinita e impreparata al compito per mancanza di curricula universitari specialistici e per la modalità di assegnazione adottata. Che cosa fa una laureata in lettere accanto ad uno studente autistico? I paesi anglosassoni hanno saputo affrontare il problema con il loro consueto pragmatismo, per me quello che conta sono i risultati,
In America li ho visti di persona, qualcuno mi sa citare qualche seria analisi italiana?

5

Fioretta - 24/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del ministro dell'istruzione Fedeli?
Risposta: A giudicare dagli annunci di lavoro (quei pochi che ancora si trovano), sembra che la laurea sia richiesta per qualsiasi lavoro impiegatizio, anche a progetto. La conoscenza dall'inglese invece sembra necessaria anche per lo scaffalista all'esselunga.
Empiricamente deduco due cose:
1. Se non sei laureato scordati di lavorare in ufficio, al massimo prova a fare il ministro dell'istruzione.
2. Se non sai l'inglese niente contratto nella grande distribuzione: prova al ministero degli esteri.

6

Giusy - 19/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del nuovo ministro della scuola Fedeli?
Risposta: sentite un ministro un po di competenza deve averla almeno una laurea triennale o un diploma ma non aver niente è non so ,però c'è anche da dire che molti attori che adesso sono in plitica hanno solo la 3 media,allora sul fatto che lei ha mentito dovrebbe essere punita.

4

Natale - 19/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola della Fedeli?
Risposta: L'Istruzione è la parte più importante della nostra vita, quella che ci accompagna come un'ombra e deve essere sempre presente in qualsiasi posto e in qualsiasi luogo, più i cittadini sono istruiti e più la Nazione ricaverà da loro la sua notorietà e fama nel mondo di essere democratica, sapiente, saggia, dove non c'è istruzione per tutti i cittadini, avranno popoli come zombi, Non pensano lor signori di poter fare una Istruzione in uno Stato che si vuol definire democratico solo per chi può permettersi gli studi, ricchi figli di avvocati, primari, giudici, politici, manager, ecc.., a tutti deve esser dato la facoltà di poter studiare, accedere alle università e andar avanti se avranno voglia e testa.
Un cittadino istruito sa recepire sa elaborare, sa trasmettere agli altri le sue conoscenze.
In Italia dobbiamo farci carico di avere le informazioni varie radiofoniche, televisive, giornalistiche intelligenti e basta gossip alle Isabelle Russo, basta programmi televisivi pomeridiani e festivi indecenti per farsi politiche a profitto, l'informazione fa parte istruttiva di ogni individuo, dobbiamo mettere in testa ai nostri figli di guardare altro

5

Marino - 17/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del nuovo ministro della scuola Fedeli?
Risposta: Trattandosi del ministero dell'istruzione, non avere neppure la maturità diventa una cosa veramente grave, ed altrettanto grave è il fatto che facesse finta di essere laureata perché uno dei compiti del ministro dell'istruzione è quello di tutelare il valore dei titoli di studio.

3

Prisco - 16/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del nuovo ministro della scuola Fedeli?
Risposta: Il curriculum cancellato si può recuperare. Parola mia. Ma il problema è che un'assistente sociale NON può essere assunta come Ministro: è un orrido conflitto di interessi fuorilegge. Spulciate le leggi della pubblica amministrazione.

4

Ivone - 14/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del nuovo ministro della scuola Fedeli?
Risposta: La faccia è tutto un programma. Ma guardatela bene!!!! Battezzata nelle coop e di fede comunista. Cosa volete di più. Qui in Italia si fanno scandali su scandali e la gente non dice proprio niente. Stanno li a parlare e criticare come ciarlatani ma concretamente gli italiani non hanno le palle per cambiare definitivamente questa situazione..... di merda!!!!

2

Tabita - 14/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del nuovo ministro della scuola Fedeli?
Risposta: Questo Ministro è della stessa pasta di quello che c'era prima. Il referendum è stato una presa per il culo per tutti. Renzi è sempre in politica, i ministri sono rimasti al loro posto altri hanno cambiato solo di poltrona. Se non cambia la testa degli italiani che devono dire basta a questa presa in giro, l'Italia fara la fine peggio della Grecia!!!! Italiani svegliatevi anzi SVEGLIAMOCI!

4

Regina - 14/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del nuovo ministro della scuola Fedeli?
Risposta: ahahahahaha le lauree di ministroidi o di chiunque si spacci nelle istituzioni per laureato..ma cosa volete che questa massa immane di ladri truffatori inetti abbia una dico una laurea..se non comprata o falsa o inventata..ma per favore ..cosa pensate che il nano sia veramente laureato con esami regolari oppure lo stesso frenzie ..ahahahahah incredibile

6

Massimo - 13/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola di Renzi???
Risposta: e solo li lo possono prendere sul serio a richio tutto.

7

Fabio - 12/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Marine Le Pen?
Risposta: giusto noi non siamo razzisti ma non possiamo farci carico di voi!! dovete aiutarci perchè noi non possiamo essere su tutti i fronti assistenzialisti!!Io stimo questa donna per quello che pensa!!

9

Pina - 12/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Marine Le Pen?
Risposta: NON E' PUGNO DURO, E' GIUSTIZIA ED EQUITA'

6

Ninfa - 09/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sugli studenti italiani!
Risposta: Hitler da ragazzo era affascinato dalla ricchezza del culto cattolico, e pensò anche di prendere i voti (!!!); quel che è certo, in molti suoi discorsi si richiamava spesso all'"onnipotente", al "volere divino", e arrivò a dire che, se non fosse riuscito a salvare dalla miseria e dal marxismo il popolo tedesco, sarebbe dovuto essere nientemeno che "crocifisso"....

5

Debora - 08/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola di Renzi???
Risposta: Il problema parte dal fatto che un governo non eletto dai cittadini è molto meno stabile e quindi è più probabile che non porti a compimento riforme, che piacciano o meno.
Quindi, oggi, in perfetto stile italiano ci troviamo di fronte a una riforma monca.
Ma questo non è colpa di renzi nella fattispecie.
È colpa sua e quindi indirettamente anche di questo, il come è arrivato al potere e come poi lo ha amministrato, credendo di essere al di sopra di tutto e tutti.

6

Carletto - 07/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'addio al corsivo nelle scuole?
Risposta: Raga è piu facile scrivere in corsivo che in stampatello secondo me !!!

6

Edilio - 06/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'addio al corsivo nelle scuole?
Risposta: Io eviterei lo stampatello invece perchèsecondo me non ha senso, la nostra firma è in corsivo,tutto è in corsivo certo basta saper leggere lo stampatello .
Poi se lo volete eliminare fatelo dure tanto non è vitale , ma non impiegate anni per decidervi...

4

Adolfo - 06/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'addio al corsivo nelle scuole?
Risposta: STANNO DISTRUGGENDO SECOLI DI STORIA E DI ISTRUZIONE! Spero vivamente che il nuovo governo sia CAPACE!

6

Amalia - 05/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'istruzione dei nostri bambini?
Risposta: Io confermo che i compiti sono necessari perchè abituano il bambino alla studio .Si lavora a scuola ma anche a casa....io ai miei figli il più delle volte li obbligo...

9

Lelio - 05/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'istruzione dei nostri bambini?
Risposta: Io credo che i compiti a casa sono utili solo a memorizzare meglio. Se una cosa la si impara in classe solo una volta, è difficile che la ricordiamo anche il giorno dopo, un mese dopo o un anno dopo. repetita iuvant

5

Eustorgio - 02/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'operato del governo Renzi riguardo la scuola?
Risposta: C'è infine questo non piccolo problema: i 500 dovranno scegliere una sede alla quale affiliarsi; siccome porteranno con sé un gruzzolo di danari, non sarà troppo difficile: ma pensa che un genio conclamato abbandoni la sua équipe di ricerca, i suoi laboratori e quant'altro a Boston per recarsi, solo soletto e circondato dal nulla all'università di Canicattì? Ergo, questi 500, se veramente saranno tutti geni, andranno per lo più a rimpolpare i grandi atenei del nord, accentuando quella distinzione fra "research university" e "teaching university" (in poche parole: salvare solo una dozzina di grandi atenei, abbandonando gli altri alla deriva) che pare essere la fissazione bipartisan di tutti i governi. A me pare che di questo si dovrebbe un tantino discutere.

4

Silvio - 01/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del bonus docenti ARRIVATO PROPRIO PRIMA DEL REFERENDUM?
Risposta: L'Italia è il paese dei controsensi,cmq le chiacchere dette prima delle elezioni sono come le parole dette fuori, se le porta il vento.

3

Carola - 01/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del bonus docenti ARRIVATO PROPRIO PRIMA DEL REFERENDUM?
Risposta: Lo Stato imprenditore, combattuto a spada tratta per ingerenza nel libero mercato, si è dovuto limitare al mercato ... dei voti!
Prezzi alti, approfittate subito che poi si pentono e li ritirano.

6

Agata - 30/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi del Concorso Scuola?
Risposta: Erano migliori gli insegnanti di un tempo adesso sono tutti brocchi li solo per il posto statale una vergogna.

4

Fidenzio - 29/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi della questione bullismo nelle scuole italiane?
Risposta: I bulli non sono dei duri...sono dei vigliacchi e dei conigli, perché colpiscono i ragazzi più fragili e indifesi...cominciamo a dire questo.
Per me è colpa dei genitori, molti dei quali si vantano pure

4

Artemio - 28/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'educazione nelle scuole italiane?
Risposta: Le scuole in Italia sono come quelle del dopo guerra. Non è cambiato nulla. Non si sono aggiornati i programmi scolastici e soprattutto non sono cambiate le materie. La scuola va riformata in base alle esigenze attuali.

6

Beniamino - 28/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'educazione nelle scuole italiane?
Risposta: Se avessero avuto il mio di professore altro che severo,eppure era rispettato sia dagli alunni che dai genitori.Anzichè fare le sfilate di moda con relativo cazzeggio pensino a studiare,però in molti casi la rovina dei figli sono proprio i genitori iper protettivi.

7

Massimo - 26/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi del divieto di fumo nelle scuole italiane?
Risposta: In Italia, quando qualcosa non va, si invoca sempre che ci vorrebbe una legge per risolvere il problema, in realtà siamo un popolo geneticamente predisposto per non rispettare le leggi che ci siamo date.
Il fumo nella scuola è un caso emblematico: non ci vuole una legge ma solo buona volontà da parte di genitori, docenti e alunni. La legge attuale è un ostacolo all'uso del buon senso, perchè impone regole e procedure inapplicabili in un contesto che deve mirare all'educazione e non alla repressione.

4

Emilia - 25/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sul vaccino obbligatorio nelle scuole italiane
Risposta: Dov'è lo scandalo? Io ricordo che da bambina per andare alle elementari veniva richiesto il certificato di vaccinazione.

6

Sabino - 24/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola di Renzi???
Risposta: Povera Italia... Io mi meraviglio dei genitori di quei bambini che hanno dato loro il permesso di partecipare a questa buffonata... presumo che sia genitori giovani, quindi abbastanza svegli per dover dire NO! Va beh, in generale penso che i giovani siano quelli più propensi per il NO , mentre gli anziani sono più facilmente manipolabili, hanno subito tutta una vita con false promesse politiche, che ormai sono abituati a pendere dalle labbra del burattino di turno. Ma cxxxo, noi giovani dobbiamo ribellarci a questo mondo infame, se non lo facciamo noi, siamo finiti davvero! Io col cxxxo che avrei mandato mia figlia a fare il balletto per il coglione di turno, essere insignificante che tra qualche anno non ci ricorderemo neanche più chi era e come si chiamava. Il balletto glielo avrei fatto fare io come quello della danza tirolese a calci in cxxo... vergogna!!!!!!

5

Carmen - 24/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola di Renzi???
Risposta: A parte il fatto che questi siparietti mi danno la nausea, vorrei sapere cosa ne pensa il Maestro Battiato( M maiuscola voluta) di come è stato straziato un brano che considero un capolavoro.

5

Addolorata - 11/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi del bonus docenti ARRIVATO PROPRIO PRIMA DEL REFERENDUM?
Risposta: continuiamo con i regalini elettorali, per chi dice che gli insegnanti sono sottopagati con 1400 euro al mese li manderei a lavorare a 1000/1200 al mese 10 ore al giorno in qualsiasi azienda privata con straordinari non pagati. continuare con la solfa che negli altri paesi sono pagati di più non attacca, visto che vale per tutti i lavoratori italiani, avete il lavoro a vita da statali e vi lamentate pure. E dopo tante lamentele chissà perchè poi correte a votare renzi, ma finitela

4

Quintilio - 28/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'assunzione di Agnese Renzi?
Risposta: Ma che volete è la moglie del Premier secondo voi non hanno chiuso un occhio.Ma è scontato e come volevasi dimostrare è stata scamata.Però non sono tutte cosi.Lei con quel visino d'agnello finge di non sapere.

5

Mirella - 28/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'assunzione di Agnese Renzi?
Risposta: Non voglio pensar male a priori, ma se la Lega fa assumere mogli e figli al comune, il PD non deve sentirsi giustificato a fare lo stesso..

3

Giacomo - 28/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'assunzione di Agnese Renzi?
Risposta: In effetti uno che diventa presidente del consiglio della Repubblica italiana e ha in mente di voler sistemare la moglie mica le trova qualche incarico in un dicastero, qualche fior di posto fisso in Regione o in altro ufficio, pubblico o privato. No… la fa entrare di ruolo nella scuola per 1500 euro al mese. Una furbata proprio.

6

Sabino - 27/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle mense scolastiche italiane???
Risposta: Nestore, infatti è molto probabile che il panino della mamma possa essere contaminato da quelle schifezze della mensa.

5

Bruna - 26/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle mense scolastiche italiane???
Risposta: Le mense italiane sono molto speculative, e lucrano molto sul cibo,però questo non vuol dire che nn sono buone .cmq il fatto che gli stranieri vengono più ascoltati degli italiani si questo è vero.

4

Nestore - 26/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle mense scolastiche italiane???
Risposta: Condivido che i bimbi possano mangiarsi il panino della mamma, ma è giusto che siano separati da chi fruisce della mensa. Non perchè sono "reietti", ma per evitare problemi di qualsivoglia contaminazione.La democrazia deve tenere dei diritti di tutti, sia del bimbo che si mangia il panino, sia di chi va in mensa e ha diritto anche lui alla tutela dei suoi interessi e della sua salute.

5

Romeo - 24/10/2016
Domanda: ESPRIMI IL TUO GIUDIZIO SULLE SCUOLE ITALIANE!
Risposta: Così come l'informazione si è presa a cuore le cause dei gay o altre situazioni trendy e modaiole, dovrebbe fare lo stesso sul tema dei disabili che, ricordiamolo, non cessano di esistere finita la scuola...

8

Armando - 24/10/2016
Domanda: ESPRIMI IL TUO GIUDIZIO SULLE SCUOLE ITALIANE!
Risposta: la scuola italiana per certi versi non è male anzi ha molte eccellenze certo gli incompetenti ci sono sempre. Il sostegno serve cmq in tutte le classi perchè oggi non c'e solo il disabile, ma anche il bimbo iperattivo, l'introverso, il dislessico ecc.. quindi ci vuole però attenzione l'insegnate deve essere COMPETENTE.E POI deve fare solo quello di lavoro non deve essere avvocato,ingeniere ecc..ma per favore controllate prima di assumere.

4

Luce - 24/10/2016
Domanda: ESPRIMI IL TUO GIUDIZIO SULLE SCUOLE ITALIANE!
Risposta: Cmq bologna si è vero è piena di stranieri spagnoli, si perchè la vita più o meno è simile a quella spagnola e poi essendo studenti Erasmus hanno più privilegi, per lo più la maggior parte di essi insegnano privatamente in nero.Mentre gli italiani all'estero devo sgobbare e per non parlare degli eventuali tagli che ora vogliono attuare.Ma abbassate i vostri stipendi politici corrotti.

5

Edvige - 22/10/2016
Domanda: ESPRIMI IL TUO GIUDIZIO SULLE SCUOLE ITALIANE!
Risposta: ci sono solo cinesi.........come studenti stranieri, la nostalgia comunista si sente ma questi studenti sono solo i figli degli apparati politici cinesi arricchiti......w l'italia

5

Davide - 17/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola di Renzi???
Risposta: Renzi come ha affermato in una nota intervist aammette iscrivete i vostri figli alle scuole private.Questo che vi fa capire ?? che la buona scuola per renzi è un 'utopia. Poi se le scuole cadono è un problema grave perchè qualsiasi scuola che sia pubblica o privata va mantenuta in buono stato perchè all'interno ci sono ragazzi, e bambini.

4

Libera Maria - 17/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola di Renzi???
Risposta: quello che diceva renzi contro il ponte all'inizio della sua propaganda falsa e bugiarda, ora invece predilige il ponte al discapito delle scuole. quando il pd sarà completamente estirpato potremmo tornare alla libertà!

3

Agata - 06/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della "Buona Scuola"?
Risposta: Spendere soldi per i giovani. Ma quanto mai!!!! Che l'Italia non ha un ricambio generazionale non è un problema di chi ci governa. Ormai il livello della scuola è diventato talmente basso che potrei semprare ripetitivo nel dire sempre le stesse cose. La scuola va riformata, ma va cambiata in vista di un futuro che non è più un futuro lontano, anzi siamo già nel futuro e quindi bisogna muoversi per riformare la scuola sulla base delle esigenze attuali. Siamo troppo indietro!!!!!

5

Delfio - 04/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della scuola italiana?
Risposta: Il problema dislessia è reale come l'intolleranza alimentare!!
Appoggio le scuole che fanno dei testi per verificare l'effettivo livello dislessico dei bambini!!In questi casi se ne scoprono molti.

9

Fidenzio - 04/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Certo a volte ci troviamo davanti insegnanti che si limano le unghie, si tolgono lenti a contatto o chiaccherano per non dire chattano con il tel..., e a questo punto ti cadono le braccia....Che esempio date ai ragazzi...

10

Michela - 04/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Anche secondo me la scuola dovrebbe prendere la maggior parte delle direttive dal ministero, non è possibile che i presidi ma i prof. devono comandare il tutto , a volte vedi operatori tecnici o bidelli che comandano come se fossero ministri.Ma che ??? E' poi si è vero premiano i prof. bravi! ma ci rendiamo conti che non hanno bisogni di premi dovrebbe essere il loro lavoro e dovrebbero dare il meglio senza ricevere niente in cambio.E questa è Italia

6

- 26/06/2015
Secondo me la Scuola funziona bene ma ci sono degli inconvenienti che sono: 1)Mancanza di meritocrazia; 2)Strutture fatiscenti (palestre inagibili); 3)Mancanza di risorse per investimenti culturali e tecnologici; 4)Mancanza della rete WiiFi; 5)Materie scolastiche inadeguate ai giorni di oggi.

4

Francesco - 05/05/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Avanti tutta. Fra 10-15 vi chiederete perché la Scuola non funziona. Esattamente come succede da 25 anni di riforme e riformine

5

Barbara - 05/05/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Una cosa è certa: questa legge è largamente acclamata da chi di Scuola non ne capisce ben poco e tanto meno si è letto il testo del disegno di legge. Solo qualche slogan autoreferenziale.

5

Vittorio - 04/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: L'unico motivo che criticano le scuole italiane è perché molti di questi studenti trovano il livello qui troppo difficile. .

4

Omar - 04/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Non c'e' da meravigliarsi ! queste sono le conseguenze di una cattiva gestione del nostro paese ! Ma come al solito la colpa non e' di nessuno! E la FORNERO piangeva sapendo ..............

5

Jessica - 03/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Io non vedo nessun effetto della riforma Monti-Fornero ma solo una completa paralisi dell'economia soprattutto nel settore dell'edilizia!!!

5

Giovanni - 24/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Con un solo mese di vacanza tutte LE FAMIGLIE vorranno andare in ferie nell'unico mese disponibile.Caos totale negli uffici di tutta italia, CRISI DEL TURISMO.Un altro colpo alla distruzione della societa' italiana

3

Fabio - 21/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Anche nella scuola Renzi lascia la sua personale, discutibilissima impronta: un modello di scuola gestita come un'azienda, che dà grandi poteri al preside e ai suoi collaboratori, scelti non si capisce in base a quali criteri; che dirotta soldi pubblici alla scuola privata e che metterà gli insegnanti uno contro l'altro. Nemmeno il metodo per la valutazione del merito si capisce in cosa consista e, in ogni caso, non sembra dare garanzie di oggettività, se la valutazione deve venire da questo preside-manager, la cui imparzialità non si sa chi dovrebbe valutare. Non si possono lasciare riforme di questa importanza nelle mani di persone che a quanto pare non capiscono niente dei settori su cui devono intervenire: sono incapaci con la pretesa di valutare le incapacità altrui. Bella roba, non c'è che dire!

6

Gennaro - 21/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Vedremo poi quando la Cina licenzierà alla pirelli le vere risate...la buona scuola e le assunzioni....quanto bel fumo negli occhi di tanti stolti italiani
A quando una politica interna che smetta di vendere le eccellenze italiane? Quando non ci sarà più nulla da vendere?

5

Rinaldo - 19/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della riforma della scuola?
Risposta: Mi chiedo dove sono gli italiani col forcone...vedo solo quelli con il telecomando...

5

Gerardo - 19/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della riforma della scuola?
Risposta: Ci sono alcuni che hanno VINTO l'ultimo concorso, nel senso che erano idonei ma non c'erano posti sufficienti. Rappresentano sicuramente la parte migliore del corpo insegnante ma non avranno alcun vantaggio dal loro sacrificio e dal risultato ottenuto. Poi magari, si vedranno anche superare da insegnanti meno preparati ma che hanno punteggi maggiori grazie alla partecipazione a corsi di qualche giorno che, per la compiacenza di alcune autorità locali, equivalgono ad anni di insegnamento reale.

4

Barbara - 19/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della riforma della scuola?
Risposta: Di più, se hai gia insegnato negli ultimi tre anni, magari con merito, non potrai più lavorare perchè potresti arrivare a 36 mesi anche non consecutivi e con la sentenza della Corte di giustzia europea il Miur potrebbe essere chiamato ad assumerti. Verrebbero chiamti al tuo posto neo laureati.

0

Vittorio - 19/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della riforma della scuola?
Risposta: La Costituzione riconosce il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto, non dice che tutti i disoccupati devono essere assunti dallo Stato.........altrimenti vanno in rovina lo Stato, quei disoccupati/occupati e anche tutti quelli che erano occupati prima!

10

Concetta - 14/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Ma è mai possibile che non vi va mai bene niente? ( Mi riferisco al commento di Nicola ). E non si fanno le riforme, e non va bene... si fanno le riforme...e non va bene lo stesso.....fate pace col cervello!

5

Nicola - 14/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Si come no...Questa è la stessa bugia dei 100 000 posti di lavoro nelle poste di dicembre. Renzi vergognati!

4

Paolo - 13/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Questa mattina noi dell'alberghiero di Napoli non siamo entrati proprio per questo motivo. Per scioperare contro questa riforma che non farà altro che affossare ulteriormente l'istruzione italiana!

4

Ramona - 13/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Buona Scuola?
Risposta: Che tristezza vedere ragazzi delle scuole medie sfilare in manifestazioni politiche. Genitori e insegnanti si dovrebbero solo vergognare di utilizzare dei bambini per le loro luride battaglie politiche di sinistra.

3

Tarquinio - 08/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'istruzione targata Renzi?
Risposta: La scuola ha bisogno del sostegno della comunità e gli interessi privati devono restare fuori dalla porta perché chi investe mira prima di tutto al profitto (cosa lecita) ma semplicemente non coincide con il compito primario che ha il sistema scolastico della costituzione Italiana: la formazione di una coscienza critica dei futuri cittadini della Repubblica.

4

Omar - 07/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'istruzione targata Renzi?
Risposta: il patto del nazareno non prevedeva di innalzare l'intelligenza media del popolo italiano
al contrario prevedeva di abbassarla ulteriormente per rendere sempre più debole intellettualmente la nostra manodopera e quindi in grado di competere vantaggiosamente con salari sempre più bassi coi paesi via via emergenti

5

Nicola - 07/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'istruzione targata Renzi?
Risposta: Chi non è capace o meritevole di fare il chirurgo o il professore universitario, farà altro. Mi pare chiarissimo.
Io, per mia fortuna, non lo ero, e faccio altro. C'è un sacco di roba da fare.La cosa triste, è che la nostra scuola non seleziona nessuno, quindi di fatto favorisce chi, indipendentemente da capacità o merito, prende un pezzo di carta privo di valore, che garantisce chi ha le conoscenze giuste

5

Ramona - 01/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi delle scuole statali?
Risposta: Io sono sempre stata fautrice delle scuole pubbliche, ma mio malgrado, quando i bambini andranno alla materna dovrò mandarli ad una paritaria perchè statali e comunali fanno degli orari impossibili per chi come me lavora full time e non ha nessun aiuto. E con due gemelli sarà un salasso

1

Samuele - 24/02/2015
La scuola va rivista sotto vari aspetti. Primo fra tutti c'è l'aspetto relavito alle competenze e capacità dell'organico scolastico (docenti, dirigenti e collaboratori). Inoltre un altro aspetto importante sono le materie scolastiche e gli argomenti trattati, ormai inadeguati ai tempi di oggi. Tra scuola e lavoro c'è un abbisso incolmabile. Il mio voto alla scuola attuale è pessimo.

6

Gerardo - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del linguaggio delle nuove generazioni?
Risposta: Beh..premetto che ho 19 e odio abbreviare come sto facendo adesso..a me piace molto scrivere e se rileggo questo tra 2 giorni sono sicura che non mi ricorderò neanche di quello che sto scrivendo..Secondo me i giovani scrivono così perchè ormai con le nuove tecnologie: sms e robe varie sono abituati a scrivere il meno possibile..perchè con quello che costa un sms..!Quindi orami sono abituati così e non c'è modo per farglielo capire..Ma passerà anche questa o almeno speriamo...!

4

Giovanna - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del linguaggio delle nuove generazioni?
Risposta: Avete proprio ragione. A volte mi arrivano dei messaggi assurdi, che ci vogliono dieci minuti solo per decifrarli!! L'unica spiegazione che mi viene in mente è che negli SMS ci sono pochi caratteri disponibili e le abbreviazioni servono a scrivere più cose utilizzando lo stesso spazio... Io (controtendenza!) mando anche 2 messaggi più del dovuto con la mia fissazione di mettere perfino gli apostrofi..!! E poi, vuoi mettere un messaggio al/alla tuo/a ragazzo/a che si conclude con "Ti amo" o "Ti voglio bene" invece che quegli insulsi TA e TVB!?!?

4

Michela - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del linguaggio delle nuove generazioni?
Risposta: Ormai la tecnologia sta distruggendo la cultura italiana...chi vorrebbe al giorno d' oggi prendere una penna e scrivere? chi vorrebbe leggere un libro lunghissimo (ad esempio io :D)? con il cellulare chi vorrebbe scrivere correttamente? pochi ormai

6

Gennaro - 11/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei professori italiani?
Risposta: Io sono alle superiori e non ho un buon parere su certi miei insegnanti. Secondo me dovrebbero essere selezionati, perchè alcuni non sono fatti per insegnare, non gliene frega niente di trasmettere quello che sanno a noi ragazzi. Altri non lo sanno proprio fare o non ne hanno voglia, vengono al lavoro solo x guadagnarsi la paga mensile.

6

Carmine - 11/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei professori italiani?
Risposta: Secondo me dipende tutto dai professori di cui si parla....xkè ce ne sn alcuni ke sn proprio...diciamo "ingiusti" e poco graziosi nei confronti degli alunni....altri ke sono quasi come dei 2i genitori, xkè ti vogliono bn e comprendono i tuoi problemi, xò mantenendo sempre un rapporto di cortesia xkè quando parli con un prof nn parli cn tuo frateXD xò se instauri un buon rapporto cn loro allora un po' tutti sono cordiali...apaarte casi estremi.. cmq, in generale, dipende tutto dai ognuno di loro xkè nn c'è un modello preciso di prof quindi nn ti posso dire cm sn in generale

7

Mario - 11/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei professori italiani?
Risposta: Ci sono professori e professori... ad esempio ci sono professori veramente capaci e competenti, tanto che, arrivi ad ammirarli, ke sono gentili, sempre pazienti, non urlano o almeno lo fanno solo in casi di necessità,ke quando pongono un'obbiettivo devono raggiungerlo a tutti i costi, ke solo a parlare con loro ti trema quasi lo stomaco xkè pensi quanto una persona possa essere tanto intaligente quanto competente...ce ne sono di questi professori, certo a volte sono anke questi ke ti fanno venire una rabbia

8

Michele - 05/02/2015
Le scuole di Parma e sopratutto le facoltà universitarie sono delle ottime strutture!!! Nel complesso un giudizio positivo.

5

Carmine - 03/02/2015
La cultura è la cosa più importante di tutte. Purtroppo i nostri insegnanti sono incompetenti!

6

Gerardo - 02/02/2015
L'istruzione italiana non fa selezione di nulla e per questo nessuno dalle aziende viene a insegnare nelle scuole, cosi che gli studenti spesso hanno scarsa professionalità.

5

Gerardo - 02/02/2015
L'istruzione italiana è molto scadente per me. i prof invece si preparano molto, ma sono legati da veramente molti fattori: troppi disagi in classe come bambini/ragazzi disadattati, alunni stranieri che ti piombano in classe senza sapere neppure l'italiano, genitori che si intomettono troppo nelle scelte e nella gestione della scuola

5

Giovanni - 02/02/2015
Il grado di preparazione dei prof. sta toccando terra, anche se spesso dovremmo dire " la voglia di insegnare" sta venendo meno.

6

Gerardo - 02/02/2015
Penso che ci sono un sacco di prof. che si dannano, per passione, cercando di renderla migliore. Certo ci sono pbm di tutti i tipi, dove ci sono persone ci sono pbm. Ma l'investimento nel fattore umano può essere il più redditizio possibile.

4

Gerardo - 02/02/2015
Ho sempre odiato i libri che ci da la mia prof da leggere. Magari sono grandi classici, ma io almeno nei libri voglio poter scegliere cosa leggere.

4

Mario - 02/02/2015
A me la scuola ha sempre rovinato il piacere della lettura, infatti finché andavo a scuola leggere non mi piaceva. Poi finita la scuola ho cominciato a divorare libri uno dopo l'altro, tanto che non so più dove metterli.

8

Carmine - 02/02/2015
Confrontando i lavori dei miei alunni di allora e di oggi, mi accorgo che la scuola è di molto migliorata, che i ragazzi sono di molto migliorati.

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook