RANK Sanità Nazionale in ITALIA

RANK
5,65

Valutazione del servizio Sanitario Nazionale

Valutazione degli italiani della Sanità nazionale e dei servizi ad essa connessi. Il Servizio Sanitario Nazionale è l’insieme di strutture e servizi che assicurano (o dovrebbero assicurare) la tutela della salute e l’assistenza sanitaria a tutti i cittadini italiani e stranieri.
Accedi oppure Registrati per esprimere un tuo giudizio.

VALUTAZIONE degli ITALIANI

6

Paolo - 20/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della terapia del dolore in Italia?
Risposta: un paese come l'italia, segnato da casi di malasanità e da uno stato che non finanzia la ricerca abbandonando i malati gravi al loro destino, non potrà mai sfruttare la terapia del dolore.

6

Paolo - 20/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della pericolosità degli smartphone?
Risposta: Ormai è risaputo che il troppo utilizzo degli smartphone ha un'incidenza nociva sul nostro cervello...basra vedere come si surriscaldano le orecchie parlando molto tempo al cellulare eppure continuiamo ad utilizzarlo come fossimo suoi schiavi.

6

Lucilla - 20/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della pericolosità degli smartphone?
Risposta: Bisogna mettersi in testa che avere un cellulare sulle orecchie equivale ad avere un microonde stessa alta frequenza!!!

5

Davide - 20/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della terapia del dolore in Italia?
Risposta: Siamo il fanalino di coda Europeo. Quando la gente si sveglierà sarà sempre troppo tardi

7

Paolo - 11/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei prezzi delle sigarette?
Risposta: Il vizio di fumare è così difficile da smettere soprattutto per i fumatori, pagherebbero un pacchetto di sigarette pure a un prezzo superiore.

9

Amina - 11/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei prezzi delle sigarette?
Risposta: Io credo che questi aumenti a lungo andare non facciano altro che far smettere i fumatori di comprarle. Almeno lo spero

6

Silvestro - 09/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della Canapa?
Risposta: Ma nel 1937 presidente era F.D.Roosevelt, non Hoover, che era in carica un decennnio prima. Per il resto niente da dire. Anche in Piemonte una intera agricoltura è andata distrutta in particolare fra Poirino e Carmagnola. Città in provincia di Torino che ospita un museo della canapa. La cannabis rilassa ? Allora niente uso per medici, guidatori di ogni mezzo e per tutti coloro che svolgono attività in cui occorre essere lucidi.

6

Silvestro - 09/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della Canapa?
Risposta: Ma nel 1937 presidente era F.D.Roosevelt, non Hoover, che era in carica un decennnio prima. Per il resto niente da dire. Anche in Piemonte una intera agricoltura è andata distrutta in particolare fra Poirino e Carmagnola. Città in provincia di Torino che ospita un museo della canapa. La cannabis rilassa ? Allora niente uso per medici, guidatori di ogni mezzo e per tutti coloro che svolgono attività in cui occorre essere lucidi.

6

Silvestro - 09/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della Canapa?
Risposta: Ma nel 1937 presidente era F.D.Roosevelt, non Hoover, che era in carica un decennnio prima. Per il resto niente da dire. Anche in Piemonte una intera agricoltura è andata distrutta in particolare fra Poirino e Carmagnola. Città in provincia di Torino che ospita un museo della canapa. La cannabis rilassa ? Allora niente uso per medici, guidatori di ogni mezzo e per tutti coloro che svolgono attività in cui occorre essere lucidi.

6

Paolo - 09/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della Canapa?
Risposta: Purtroppo ci troviamo in un mondo totalmente estraneo per chi non conosce la Canapa .Io penso che dietro alle coltivazioni ci sia la politica e la mafia per un solo scopo i soldi e sopratutto la salute delle persone che si rovinano .

5

Bruna - 09/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della Canapa?
Risposta: Le politiche proibizioniste hanno fallito. L'Italia è uno dei paesi con un consumo di droghe fra i più alti d'Europa. In Olanda, in Spagna, In Portogallo il consumo di droga è di gran lunga inferiore, con nulli impatti sulla società; i problemi di stabilità sociale (aggiungendo il peso delle droghe legali: alcool, gioco d'azzardo, ecc.) che abbiamo nel Belpaese al confronto sono enormi. Questi dati dovrebbero indurre ad una riflessione più obiettiva sul problema.

7

Paolo - 01/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei farmaci equivalenti?
Risposta: Cari italiani i farmaci equivalenti hanno lo stesso principio del prodoto di marca e possono sostituirsi hai prodoti delle industrie farmacietiche .

5

Giusy - 01/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei farmaci equivalenti?
Risposta: La differenza di prezzo tra farmaci brand e generici è data dalle quantità di eccipienti presenti e dai controlli e il processo di approvazione, che per i generici non prevedere le stesse procedura di tutela dei brand.. 

5

Luciano - 28/02/2017
Licenziamento immediato ai lavativi disonesti, togliere tutti i ticket per potere curare tutti togliere tutti i privilegi ai nostri politici togliere tutti i sprechi ,col risparmio di questi andrebbe meglio e rimarrebbe anche denaro per i più poveracciiiiiiiiii. È rimandiamo a casa tutti i emigrati non in regola . Tutte cose che un governo efficiente farebbe in pochissimo tempo. Per i italiani.

6

Paolo - 27/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Veronesi?
Risposta: E' un disatro se tutti ci ammaliamo di cancro .Se come hanno constatato che uno su 3 si ammala siamo rovinati sempre lo stato ci garantirà le cure e le pensioni .piutosto cerchiamo signor Veronesi di trovare una soluzione non le chiacchiere .

5

Agata - 27/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Veronesi?
Risposta: Ma dai Veronesi, vuoi farci credere che ci sono 20 milioni di malati di cancro? Un italiano su 3? Anche tu goditi finalmente la tua onesta pensione. Sarà altissima, ma almeno te la sei anche meritata

6

Paolo - 21/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’assistenza ai disabili in Italia?
Risposta: Cosa ci aspettiamo dal nostro bel paese italiano .Con i ladri che ci sono oggi pensano ad aiutare tutte quelle persone che soffrono sulle sedie rotelle e nei letti con dei macchinari per farli vivere .Papa francesco aiuta tutte queste persone che non anno avuto la fortuna dei politici .

4

Giuditta - 21/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’assistenza ai disabili in Italia?
Risposta: Questo è il paese delle follie, dovute ad un errato modo di concepire diritti e doveri. Lo so per esperienza diretta. La follia alla quale mi riferisco è aver equiparato le badanti a normali dipendenti. Tradotto, se hai una persona da assistere e hai i soldi, ti sveni, se non hai i soldi ti rovini la vita e ti indebiti. In cambio però, lo stato, assistenza non te ne fornisce

6

Paolo - 17/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’esenzione ticket 2017?
Risposta: Ma come tutti noi italiani sapiamo che il Ticket nei sportelli e nei ospedali si paga e non ci sono preferenze di nessun genere di eta .forse per loro è gratuito se una persona si ammala e non lavora come può comprare le medicine dicendo poi te li vengo a pagare puoi morire questa e l'italia di oggi amministrata dai politici .

5

Nella - 17/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’esenzione ticket 2017?
Risposta: Vogliono introdurre l'eutanasia dato che gli Over settanta e anche prima hanno necessità di cure continue; razza di Politici senza cuore né onore e dignità. Morirete per i Vostri peccati e sarete giudicati per la Vos. ingiustizia.

6

Paolo - 15/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei medicinali odierni?
Risposta: Io penso che i medicinali odierni in certe situazioni servono per aiutare a risolvere i nostri problemi ma in certe situazioni fare uso può essere rischioso per la nostra salute sopratutto come la Tachipirina .

7

Emilia - 15/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei medicinali odierni?
Risposta: D'altronde non possiamo vivere in eterno. Fino a 100 anni or sono non c'erano inquinanti, petrolio, smog, effetti collaterali delle medicine, PM10, ozono, surriscaldamento della terra, effetto serra e la vita media era 50 anni. Ora, con tutti questi problemi, arriviamo ad 80. Accontentiamoci.

6

Paolo - 14/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle proprietà della cannabis?
Risposta: Io penso che la cannabis non può sostituire un farmaco ma può solo distruggere . Facendo uso distruggiamo parte delle nostre cellule del nostro cervello delle persone basta pensare che per uso di sostanze i nostri centri sono pieni di ragazzi con la dipendenza della cannabis ci rendiamo condo cosa ci provoca questa schifezza .

7

Walter - 14/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle proprietà della cannabis?
Risposta: Ma si è sempre saputo, solo che non ci arriveremo mai perchè tutti i pecoroni continueranno ad ascoltare le innumerevoli cazzate che i fottuti Giovanardi e Serpelloni sparano a ripetizione. E il popolino beve, beve e si ubriaca!

7

Paolo - 06/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi della sanità italiana?
Risposta: si è proprio una fabbrica per chi intasca soldi sulle nostre malattie di tutti tipi e certo l' acqua non è buona, i cibi non si sa da dove vengono e si creano interessi tra le farmacie ecc...

5

Renata - 06/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi della sanità italiana?
Risposta: Certo che alle case farmaceutiche i malati fanno comodo e credo che probabilmente la fanno da padroni su una pubblicazione medica piuttosto che un'altra a discapito degli stessi malati e a vantaggio di medici e ospedali consenzienti.

6

Paolo - 04/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle vaccinazioni obbligatorie?
Risposta: il ministero della salute ha dimostrato che i rischi della vaccinazione sono inferiori alle possibili conseguenze delle malattie che sono in grado di prevenire. lo stato garantisce vaccinazioni gratuite per gli anziani e i bambini piccoli.

8

Paolo - 03/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle vaccinazioni obbligatorie?
Risposta: per quanto riguarda le vaccinazioni in Italia è una cosa fondamentale per la nostra salute e per chi ci circonda .

4

Michelino - 03/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle vaccinazioni obbligatorie?
Risposta: Di norma ci si vaccina per libera scelta assumendosene le responsabilità tramite il meccanismo del "consenso informato". Se la libera scelta decade, l'autorità che obbliga si assume la responsabilità civile e penale derivante dai danni delle vaccinazioni. Mani al portafogli, gente

6

Valeria - 02/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi del sistema sanitario italiano?
Risposta: Basterebbe poco per cambiare il sistema Italiano però non lo vogliono fare magare ingiappone ci fosse il vostro sistema sanitario tutti saremmo più felice.

5

Anita - 01/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi del sistema sanitario italiano?
Risposta: Che importa se gli italiani poveri non possono curarsi , in cambio per la casta è prevista un'assicurazione che comprende tra l'altro anche le punture di vespa, il colpo di sole, i danni di una guida in ebrezza e cosi via , che in parte è a carico dei cittadini , se non sbaglio 350.000 euro l'anno? Già perché con il loro stipendio non ci rientrano?

5

Adelia - 31/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi degli smartphone dati ai bambini?
Risposta: I miei figli il loro primo cellulare lo hanno avuto dopo i 16 anni età in cui hanno iniziato ad uscire con amici/amiche e per me era importante poterli raggiungere telefonicamente

4

Serena - 27/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi del business della sanita'?
Risposta: il glifosato e' fuori brevetto da anni, ora lo fanno tutti, specialmente i cinesi, non solo la monsanto. A pensar male mi viene da credere che le polemiche sul glifosato, pericoloso quanto il caffe', siano state messe in giro da monsanto stessa, per aprire la strada al prossimo erbicida sotto brevetto

8

Anna - 26/01/2017
Domanda: Dai una tua valutazione sugli usi dello zenzero
Risposta: per chi non ama lo zenzero puo anche farsi una tisana al limone e mettere in infusione insieme alla stessa un po di zenzero ed ecco fatto le proprietà arrivano lo stesso.

8

Marino - 23/01/2017
Domanda: Dai una tua valutazione sugli usi dello zenzero
Risposta: al mattino,ormai è un'abitudine consolidata,faccio un bricco di acqua calda con uno e/o mezzo limone spremuto con un pò di miele aggiungendo mezzo cucchiaino di curcuma e meno di mezzo cucchiaino di zenzero in polvere.Dopo una mezzora circa faccio colazione con alcune mandorlr e/noci con della frutta fresca di stagione.Non so se si può definire corretto ma mi trovo bene.

5

Edvige - 21/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'aborto?
Risposta: Il ruolo dei ginecologi non è quello di praticare aborti ma di permettere che la gravidanza giunga a termine nelle migliori condizioni oltre che di curare patologie dell'apparato genitale femminile, la sua mi sembra una conclusione frettolosa e illogica

7

Cipriano - 20/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Donald Trump?
Risposta: bravo Trump la sanità è un diritto di tutti anche di chi non può pagarsi le cure però adesso non esagerare perchè tutti avranno un sorriso meglio del tuo specialmente chi non ha denti...la franchigia svizzera esiste però se è bassa i costi mensili sono alti e viceversa .veda lui

5

Liberata - 20/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Donald Trump?
Risposta: Proporrà un sistema svizzero probabilmente con la franchigia e partecipazione ai costi passata la franchigia per la copertura di base obbligatoria ed infortunio e le assicurazioni complementari facoltative. E lo stato sociale farà la politica del bonus a chi non ha redditi sufficienti . In fondo la tassazione è' simile

6

Fabio - 16/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle vaccinazioni obbligatorie?
Risposta: e quando mai , quando qualcuno dice la verità viene subito censurata .uee siamo in Italia..

7

Tarquinio - 13/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle vaccinazioni obbligatorie?
Risposta: io penso che le vaccinazioni siano obbligatorie però quelle necessarie..non quelle cosi ordinarie.

4

Sabina - 13/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle vaccinazioni obbligatorie?
Risposta: LA SCIENZA NON E' DEPOSITARIA DI NESSUNA VERITA' ASSOLUTA
Posizione antiscientifica ce l' hanno quelli che pensano o dicono che invece lo sia.
Un Governo può consultare i medici (o meglio gli uomini di scienza) e poi decidere per legge se far vaccinare o meno.
Naturalmente anche la legge può essere sbagliata nei contenuti, ma è legge.

6

Daniele - 12/01/2017
Domanda: Dai una tua valutazione sugli effetti della Coca Cola sulla nostra salute
Risposta: la coca cola è la bevanda che più provoca problemi..

5

Corrado - 10/01/2017
Domanda: Dai una tua valutazione sugli effetti della Coca Cola sulla nostra salute
Risposta: terrorismo alimentare,privo di alcun fondamento,spiegazioni biochimiche stupide e illogiche.

6

Imelda - 10/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi della truffa delle padelle in pietra?
Risposta: io penso che tutto ciò che ci circonda è tossico, purtroppo le multinazionali che fabbricano le padelle sanno con quali materiali vengono fatte e poi i controllo dove sono??? sono loro che ci avvelenano

6

Fiorenzo - 10/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi della truffa delle padelle in pietra?
Risposta: Peccato che la grande Milena Gabanelli abbia abbandonato Report :(((

5

Ninfa - 09/01/2017
Domanda: Dai una tua valutazione sulla tecnologia
Risposta: si questa è la piaga di questo millennio la tecnologia infantile e adolescenziale.Limitiamoooooo

9

Viviano - 09/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi della questione dell'oncologa Patrizia Paterlini?
Risposta: Hanno finalmente introdotto un test per avere la diagnosi anche con quattro anni d’anticipo. Fate un articolo pure su questo! ;)

8

Carletto - 09/01/2017
Domanda:
Risposta: occorre fare prima un percorso di “pulizia” interiore, di profonda trasformazione. Poi si può passare ad usare il pensiero come strumento, e sarà più legato alla tua verità interiore che all’ego. Per quello funzionerà meglio e senza danni collaterali. Il pensiero è comunque il principio della realizzazione nella materia, e soprattutto per questo è necessario essere ben coscienti di come usarlo e a servzio di cosa.

4

Cornelia - 07/01/2017
Domanda: Dai una tua valutazione sulla tecnologia
Risposta: ma questi pseudo scienziati cosa si fumano!?! vogliamo fare una lista di tutto ciò che è cancerogeno e con cui veniamo a contatto ogni giorno!!?

6

Emanuele - 05/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei vegetariani?
Risposta: Cha la dieta vegana faccia perdere il senso dell'umorismo? O forse i vegani si prendono troppo sul serio? Fare di una scelta personale come la propria scelta di cosa non mangiare un'ideologia mi pare esagerato.

5

Clelio - 04/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi della depressione in Italia?
Risposta: Ci girano troppe persone dietro questa malattia.. Dai medici alle case farmaceutiche, fino ad arrivare a quelle strutture costruite ad hoc per l'assistenza di questi pazienti... E dove c'è interesse......

4

Angela - 03/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'allerta meningite?
Risposta: bontà loro, dicono che i casi di meningite con sepsi sono "leggermente diminuiti".Ma non ci dicono se i casi di morte in seguito a sepsi sono aumentati o diminuiti. Curiosa dimenticanza.

5

Gofreddo - 28/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione alla sanità italiana
Risposta: da questo si deduce che è stato un grosso errore fare l'assistenza sanitaria regionale. Lassistenza sanitaria per motivi di equità era e doveva restare nazionale, le regioni, non tute, hanno fatto levitare le spese e le ruberie.

5

Nestore - 27/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del business della sanità?
Risposta: QUESTI QUI LUCRANO SU CHI STA MALE...VI RENDETE CONTO? SIAMO PEGGIO DEGLI ANIMALI CHE SI MANGIANO TRA DI LORO!

8

Manuel - 21/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla pericolosità del wifi
Risposta: Sapete xchè dicono che ci sia possibilità che faccia male? xchè ci si può collegare facilmente senza pagare....

4

Ernesta - 21/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del business del diabete?
Risposta: Da parecchi anni, la sanita' publica, nel meridione d'Italia,Non funziona. Se devi fare una tac, nel publico, o ti mettono in lista di attesa o ti mandano direttamente dal privato. la migliore scusa e' che la tac ,e' rotta, non funziona. Molto probabile, che sono d'accordo con i privati. Il cittadino, che ha sempre pagato la mutua, viene trattato come un limone da premere. l'ammalato e' un affare da sfruttare.Per Moltissimi medici, l'etica, e' un'optional
La politica italiana e'la loro migliore complice

5

Amedeo - 17/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi degli italiani in crisi?
Risposta: lo scopo dei massoni del nuovo ordine, sterminare chi non serve + e far lavorare allo stremo chi è in salute, controllare le nascite atrraverso la propaganda omosessuale, ovvero coppie sterili costrette a farsi fabbricare cuccioli umani da altri o tra poco in specifiche Farm di proprietà di multinazionali, distruggere tutte le altre religioni e simboli per il culto planetario del loro falso Dio Lucifero, lo stesso degli islamici che stanno usando per far il lavoro sporco eliminando i divergenti e leader che non si sottomettono ad essi.

5

Edvige - 16/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della sanità italiana?
Risposta: e pagheremo sempre di più... statene certi.
E per questo dovremo ringraziare la casta dei politici e dei loro amici, che per continuare a vivere di rendite, taglieranno sempre di più anche la sanità.

9

Saverio - 15/12/2016
gratuita e discreta

4

Ciavarella - 14/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla malasanità in Italia
Risposta: Assurdo, non è possibile assolutamente morire per un mal di testa e dopo aver girato 3 ospedali. Bisognava almeno farli una Tac di controllo. Ma purtroppo in Italia gli straordinari non si pagano e quindi la gente come finisce il turno non pensa assolutamente alla salute delle persone.

4

Teresio - 14/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla malasanità in Italia
Risposta: This is sanità italiana of RENZI/GENTILONI. Si...perchè a vedere dai ministri e della squadra di governo non è cambiato proprio niente! FATECI VOTARE

6

Marco - 12/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla sanità pubblica in Italia
Risposta: Non mi sembra giusto questo che state facendo secondo me i pensionati devono avere tutto gratis in special modo quelli con reddito basso e tenete bene in mente sono tanti quelli che a fine mese non riescono a campare! Lorenzin ma cosa vuoi ma vai a rubare da un'altra parte!!!

5

Cosimo - 12/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla sanità pubblica in Italia
Risposta: Quella "smascellata" della lorenzin ci sta imponendo la sanità tutta a pagamento. Roba da ricchi. Vade retro, satana!

6

Edmondo - 09/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della sanità del governo Renzi?
Risposta: Bene ora spero vinca Salvini e Di Maio. Salvini ha promesso la flat tax del 16% sul lavoro. la voglio subito. Di Maio la fine della corruzione: mi aspetto che il Sud diventi la Svizzera in massimo 3 anni.

6

Cinzia - 05/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della sanità italiana?
Risposta: La sanità in Italia potrebbe essere la migliore, ma è tutta colpa di chi amministra che la sta rovinando.
Peccato al malasanità e la burocrazia ci ucciderà...

5

Deborah - 05/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della sanità italiana?
Risposta: Con migliaia di riconoscenti giovani Eu pronti a venire in italia x un lavoro.. facilmente integrabili .. lasciati crepare nei paesi dell' est..
Il governo ha fatto le sue scelte. Chi le approva scelga la casella giusta.

6

Antonio - 02/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle soluzioni del governo Renzi per il problema ILVA?
Risposta: dai bimbi dell' ilva passano ai bimbi dei riva ?

5

Aloisa - 02/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle soluzioni del governo Renzi per il problema ILVA?
Risposta: Al renzino, la prossima volta che capita a Taranto, non gli basterà svicolare da una porticina secondaria del museo, dovrà utilizzare i cunicoli della seconda guerra mondiale

5

Bianca - 02/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sul Governo Renzi!
Risposta: Perchè lui si chiama Renzi,se si fosse chiamato BERLUSCONI apriti cielo le testate giornalistiche avevano da scrivere i telegiornali rai a sprecare fiumi di parole la procura di Milano Napoli Potenza che aprono inchieste,questo è il paese delle banane, GIACHETINAAAA tre giorni poi sei fuori,speriamo per sempre assieme al pagliaccio dell'interno certo angelino.

6

Federica - 01/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del referendum costituzionale del 4 dicembre?
Risposta: Io a questo referendum voterò No.perchè non ne possiamo più di farci governare da questo pagliacciotto.Ma perchè non hai proposto al referendum di abbassare l'iva????Lo sai quanta gente ritornerebbe in Italia.Capron!!!

4

Elia - 30/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi del referendum costituzionale del 4 dicembre?
Risposta: se al governo, giocando con le parole, riescono a pensare (e approvare) leggi e norme incostituzionali, non mi aspetto che con i numeri agiscano meglio di biscazzieri nel gioco delle tre carte.

5

Michela - 29/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi della vicenda ILVA di Taranto?
Risposta: L'altro giorno la notizia di tre morti sul lavoro,la situazione di Taranto e' emblematica quanto triste, il lavoro che porta la morte,si dovrebbe lavorare per vivere,per averci una qualita' di vita migliore,ed in tutto il mondo.

5

Amedeo - 28/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla sanità pubblica in Italia
Risposta: La sanità in alcuni paesi, sopratutto quelli del nord, è all'avanguardia ma nel meridione gli ospedali sono mal gestiti e fatiscenti.

6

Gualtiero - 28/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla sanità pubblica in Italia
Risposta: Spero che dopo il 4 dicembre questo governo ladro si dimetta in blocco al più presto. Sarebbe INCREDIBILE se restassero ancora seduti alle poltrone, Lorenzin NON esclusa

3

Adalrico - 26/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla sanità pubblica in Italia
Risposta: la gente paga le tasse, se poi ci metti un ticket
che è più alto del costo di mercato è ovvio
che compaiono le tangenti.
Quindi devi mettere un ticket che è un sottocosto,
e che viene pagato in parte dalle tasse.
Se poi il costo totale ti manda in perdita,
allora ti arrendi, fai fallire la sanità e si riparte
da zero.

6

Gerry - 25/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla sanità nazionale al Sud!
Risposta: Per garantire Servizi pubblici migliori come per esempio alla Sanità, all'Istruzione e un giusto riconoscimento a tutto il Personale pubblico, secondo me, il prossimo 4 dicembre è l'occasione buona per mandare un segnale a chi ci governa di cambiare rotta.
Ovviamente votando N0.

5

Barbara - 24/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi del caso DE LUCA?
Risposta: Per una vita ho pensato che gli elettori di centro sinistra, tra cui me stesso, avessero molte cose in comune. Come se fossimo tutti (fatta eccezione delle mele marce che sono ovunque) accomunati da un senso civico, da una onestà intellettuale evidente. Pensavo che quei berlusconiani che difendevano un leader scorretto, con un'infinità di scheletri nell'armadio, fossero una piaga, tipica solo del centro destra italiano, inquinato, anche nelle menti, da vent'anni di berlusconismo.
Mi sbagliavo di brutto. Gli attuali sostenitori/elettori di Renzi, pressocché tutto il partito eletto o in attesa di esserlo, ha dimostrato in questi ultimi tre anni, di essere molto peggio dei berlusconiani, sotto tutti i punti di vista.

6

Sabino - 18/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi del ministro della salute Lorenzin?
Risposta: Ho fatto leggere questo articolo a diversi conoscenti e se prima pensavano di votare si, adesso si sono convinti a votare NO! Autogoal degli incompetenti!!!

3

Viviano - 17/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi del ministro della salute Lorenzin?
Risposta: Gli ammalati sono merce primaria come lo sono i clandestini dell'Esodo Biblico e servono per far leva sul pietismo,affinché le Sirene incantatrici possano spacciarsi come umani Santi che aiutano in prossimo in difficoltà.Proprio vero,nella vita non si deve credere a niente,è solo questione di denaro e potere, i valori ed i credo sono solo delle effimeri allucinazioni per i creduloni.

4

Isabella - 16/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi della sanità del governo Renzi?
Risposta: Chi da premier avrebbe avuto il potere-dovere di cambiare le cose vola in clinica a New York anche solo per un accertamento. La vergogna italiana continua...staremo a vedere

7

Adelia - 13/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle teorie del dottor Dwight Lundell?
Risposta: C’è da dire che la realtà italiana è diversa da quella americana, e non poco.
Sebbene i rischi siano gli stessi, non abbiamo mai avuto simili indottrinamenti di massa e quindi simili situazioni catastrofiche.
Inoltre i nostri alimenti sono in genere meno lavorati, ci sono meno carboidrati semplici e pochi oli spazzatura.
Naturalemente la situazione sta cambiando in peggio, anche abbastanza velocemente, e quando il trattato di interscambio internazionale con gli USA sarà ratificato, questo cambamento subirà una accelerazione.
Tuttavia finora le cose sono meno gravi che nel mercato americano..

5

Gandolfo - 07/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sull'alimentazione degli italiani
Risposta: Il business va al di sopra dei diritti umani come quello della salute o meglio del vivere bene mangiando sano. Anche chi vende le sigarette va contro il diritto alla salute. In Italia gli alimenti sono controllati ma sempre fino a dove non arriva la corruzione.

4

Lorenzo - 06/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sull'alimentazione degli italiani
Risposta: Da una parte troviamo le multinazionali del cibo spazzatura, dall'altra i cosiddetti "rivoluzionari del benessere", vale a dire, grandi gruppi alimentari che vendono cibi e diete salutari (solo sulla carta) con fatturati molto simili. Si tratta di una finta contrapposizione, poiché cercare di mangiare sano rincorrendo ad una alimentazione che deriva anch'essa da una concezione industriale è una pura illusione. Solo i piccoli produttori possono garantire alimenti salubri ma sono destinati a soccombere travolti dalle lobby miliardarie e dal mercato.

7

Adalrico - 05/11/2016
Domanda: Dai un tuo parere sull'impatto dei cellulari sulla nostra salute
Risposta: Ho sempre pensato che il Cell sia pericoloso…..ma dovremmo cambiare il mondo è molto difficile….piano, piano stiamo morendo tutti …
Il mondo è inquinato…..

9

Carola - 04/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle lobby farmaceutiche della salute?
Risposta: Beh io la prendo la vitamina perchè ho rilevato livelli bassi .Ebbene prendendola solo 1 volta alla settimana per 3 mesi l'umore cambia in meglio..

5

Alfredo - 03/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle lobby farmaceutiche della salute?
Risposta: La vitamina D in dose eccessiva è tossica ma gli integratori sono di vitamina D3 (colacalciferolo, che è una pro-vitamina che poi viene trasformata) che non è tossica a nessun dosaggio, come afferma il Dott. Claudio Sauro che ha effettuato quasi un migliaio di dosaggi e somministrazioni di vitamina D3.

5

Romolo - 28/10/2016
Domanda: Dai un tuo parere sul polo oncologico MAI NATO in Sicilia, MA PAGATO DA NOI!
Risposta: Come al solito i soldi spariscono senza sapere come.Questa volta spero che i ministri facciaono luca su questa vicenda considerando che giustamente i malati di tumori della sicilia non possono arrivare al nord per curarsi è un diritto che loro possano curarsi e stare con i loro cari!!! Vergognatevi.

5

Giovanna - 28/10/2016
Domanda: Dai un tuo parere sul polo oncologico MAI NATO in Sicilia, MA PAGATO DA NOI!
Risposta: la sicilia ha prodotto i migliori politici italiani e ha sempre votato gente vicina ad andreottie berlusconi. siccome è a statuto speciale lo stato non dovrebbe mandare un euro. ma siccome i politici collusi e corrotti in sicilia hanno trovato il loro regno arrivano sempre soldi pubblici, per opere inesistenti o ponti che crollano senza terremoti.certamente alfano non la pensa come me

6

Angela - 28/10/2016
Domanda: Dai un tuo parere sul polo oncologico MAI NATO in Sicilia, MA PAGATO DA NOI!
Risposta: Abbiamo il DOVERE MORALE di liberarci dei personaggi di quart'ordine che sgovernano questo sciagurato paese.

Iniziamo con un bel NO al referendum

5

Amina - 27/10/2016
Domanda: Giudica la sanità italiana con un voto da 1 a 10 e lasciaci un tuo parere!
Risposta: Concordo con la frase di Gino strada Non è importante la qualità ma il fatturato.Gli ospedali hanno un business grandissimo, specialmente nelle cure sperimentali prendono soldi dallo stato immense .Ma questo va più che bene , però arrivate ad una soluzione e basta far arricchire le aziende farmaceutiche.

6

Giacinto - 27/10/2016
Domanda: Giudica la sanità italiana con un voto da 1 a 10 e lasciaci un tuo parere!
Risposta: Il problema non è la differenza di qualità, perché alla fine allo Stato, a noi cittadini, viene a costare lo stesso.
Il vero problema sono in che tasca quei 150 euri finiscono, che tutti lo sanno, ma facciamo finta che va bene così.

5

Viviana - 27/10/2016
Domanda: Giudica la sanità italiana con un voto da 1 a 10 e lasciaci un tuo parere!
Risposta: Ci sono sprechi assurdi e ridicoli e i politici più stimati del mondo risparmiano sulla pelle dei cittadini...

4

Benedetto - 26/10/2016
Domanda: Dai un tuo parere sulla sanità italiana: secondo te è giusto che i malati debbano curarsi nelle strutture private???
Risposta: No!! secondo me i malati dovrebbero essere tutti uguali, le liste d'attese sono infinite ,chi non ha i soldi muore allora??Secondo me le liste sono lunghe prchè i medici sono lentila burocrazia è troppo lunga!! Ma Lavorate di più .

6

Eustorgio - 26/10/2016
Domanda: Dai un tuo parere sulla sanità italiana: secondo te è giusto che i malati debbano curarsi nelle strutture private???
Risposta: Come possono essere in competizione sistema pubblico e privato se il privato si avvale comunque dei soldi pubblici?
Bisogna destinare queste risorse al pubblico ,allora chi vuole e puo' va' dal privato.
Soprattutto una corsia preferenziale per la diagnostica d'urgenza che è la vera tragica disfunzione.
In Italia i cittadini ci mettono i soldi e i privati si prendono gli utili.

6

Marisa - 25/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi degli effetti collaterali degli antibiotici?
Risposta: Un tempo senza gli antibiotici si moriva. Oggi gli antibiotici sono salvavita. Quindi io vedo i farmaci in generale come l'evoluzione della scienza e in particolare della medicina. Sono stati testati e stratestati prima di essere messi in commercio. Quindi dire che fanno male mi sembra un pò esagerato!!!! Gli effetti collaterali sono tutti scritti sul bugiardino e dipondono da soggetto a soggetto. E' normale che prima di usare un determinato farmaco ci vuole la visita del medico che prescrive il farmaco ciò che difficilmente in Italia avviene perchè oggi come oggi i pazienti sono nello stesso tempo medici di se stessi.

8

Ernesta - 25/10/2016
Domanda: Dai un tuo parere sulle teorie di Nikola Tesla!
Risposta: Non si può dire che queste sono scoperte che sconvolgono e ci costringono a riadattarci, però fanno bene a tutto il mondo, le teorie di Tesla sono importanti e piene di enfasi io non so che dire...

5

Antonietta - 25/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi degli effetti collaterali degli antibiotici?
Risposta: Guardate non solo gli antibiotici fanno male ,ma anche le lsupposte, antinfiammatori ecc.. integratori ,l'aria.Ci uccideranno fino alla fine.

5

Genoveffa - 25/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi degli effetti collaterali degli antibiotici?
Risposta: Ho letto tutte le pagine riguardo antibiotici, flora batterica ecc ecc e dice chiaramente di evitare di abusare di farmaci e antibiotici (se non evitare proprio di usarli), ma io mi chiedo... se una persona ha delle infezioni come fa a non usare antibiotici? magari è costretta a fare lunghi cicli e non può proprio evitare no? quindi se fanno tanto male è un cerchio continuo, uno è costretto a prenderli e poi si rovina! e allora mi chiedo, come si dovrebbe fare?

10

Diego - 25/10/2016
Domanda: Dai un tuo parere sulle teorie di Nikola Tesla!
Risposta: "Mi chiamarono pazzo nel 1896 quando annunciai la scoperta dei raggi cosmici. Ripetutamente si presero gioco di me e poi, anni dopo, hanno visto che avevo ragione. Ora presumo che la storia si ripeterà quando affermo che ho scoperto una fonte di energia finora sconosciuta, un’ energia senza limiti, che può essere incanalata"

4

Elia - 24/10/2016
Domanda: ESPRIMI IL TUO GIUDIZIO SULLA SANITA' ITALIANA!
Risposta: Chi invece da premier avrebbe avuto il potere-dovere di cambiare le cose vola in clinica a New York anche solo per un accertamento. Lì non c'è il rischio che ceda la barella...

4

Wilma - 24/10/2016
Domanda: ESPRIMI IL TUO GIUDIZIO SULLA SANITA' ITALIANA!
Risposta: Beh la sanità italiana non è eccellente però è molto avanti anche rispetto ad altri paesi, questo caso poteva capitare a chiunque in qualsiasi ospedale ma non ha colpa la sanità(medici, infermieri ECc..) , ma la gestione degli strumenti tipo barelle , lettini , sedie a rotelle ecc.
In questo caso mi dispisace per il nonnetto , però qualora l'errore fosse degli operatori che tipo non l'hanno legato bene bisogna che se ne assumano le responsabilità.

5

Antonino - 19/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della ricerca sul Cancro?
Risposta: Ho sempre avuto paura dei dentisti non tanto per i motivi soliti ma per la scarsa igiene e se gli attrezzi utilizzati fossero stati veramente sterilizzati a dovere o no.
Come possiamo dare per certo che quello ci mette in bocca il dentista sia stato pulito a dovere dopo essere stato nella bocca di un’altra persona?

6

Gemma - 19/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle vaccinazioni obbligatorie?
Risposta: Molte delle preoccupazioni che girano sui vaccini non sono basate su informazioni fondate, ma su pregiudizi, leggende metropolitane, talvolta perfino truffe vere e proprie

6

Renata - 18/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi dei danni da antenne telefoniche?
Risposta: Cmq è vero che le onde elettromagnetiche derivanti dai cellulari o dalle antenne che si trovano vicino ad un immobile sono gravi perchè il nostro corpo assorbe tutto. Poi che le case poste vicino alle antenne si svalutano è meglio cosi anzi secondo me dovrebbero essere demolitite.

3

Camelia - 18/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi dei danni da antenne telefoniche?
Risposta: L'unico rischio, scientificamente provato, che si può avere, è quello che non ci saranno mai scuse per non essere rintracciabili: il segnale c'è, DEVI essere rintracciabile... sai, a Zombieland, essere connessi sempre e comunque, è obbligatorio.

4

Giacomo - 15/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle industrie farmaceutiche?
Risposta: La DEA ha temporaneamente tolto il Kratom dalla lista di sostanze illegali. Vedremo cosa succedera', ma e' la prima volta che l'agenzia ritorna sui suoi passi…Nel frattempo l'Italia proibisce.

6

Adelia - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle vaccinazioni obbligatorie?
Risposta: Le vaccinazioni sono frutto dell'evoluzione della medicina, che poi le case farmaceutiche ci lucrano sopra è un'altra storia. Io non penso che l'obbligatorietà della vaccinazione sia frutto di interessi tra Stato e case farmaceutiche. Perchè se questo fosse vero significa che siamo arrivati ad un livello di cattiveria peggiore dell'azione di Hitler nei confronti degli Ebrei. Spero proprio che la medicina e le case farmaceutiche lavorino solo per il benessere delle persone!!!!

6

Fioretta - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle vaccinazioni obbligatorie?
Risposta: Le vaccinazioni obbligatorie secondo me sono utili per evitare di contrarre malattie tipo pertosse ecc.. ma vaccinarsi contro il vaiolo mi sembra esagerato a meno che il virus viene diffuso dalle case farmaceutiche.Quindi avvisateci..Poi si sa che il cancro preso in tempo può venir curato anche in diverso modo senza chemio...

10

Diego - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle vaccinazioni obbligatorie?
Risposta: piu' andiamo avanti nel tempo, piu' ci rimbecilliamo.. ieri , una legge DEI VECCHI , ci obbligava al vaccino per avere il controllo delle epidemie , oggi, I GIOVANI, cancellano quell'obbligo............bravi .............becilli. Oggi in piu' abbiamo un'ingresso INCONTROLLATO di migliaia di persone che vengono da paesi dove non c'e' controllo ASSOLUTO delle malattie contagiose e non, e cosa si fa????si tolgono i vaccini portando allo sbaraglio la salute della gente e specialmente quella dei bambini. Assurdo. DEVE ESSERE OBBLIGATA PUNTO, e chi non esibisce la certificazione, niente scuola e niente lavori in posti pubblici...........ricordiamo che nel 65 non c'era il fascismo ma la DC eppure divenne obbligo per LEGGE.

2

Alberto - 07/10/2016
Domanda: E' possibile che nel 2016 si muore in Ospedale dopo aver partorito un figlio???
Risposta: Secondo me non è possibile questo. Come mai con le nuove tecnologie questo problema non si può risolvere?

2

Alfonsina - 07/10/2016
Domanda: E' possibile che nel 2016 si muore in Ospedale dopo aver partorito un figlio???
Risposta: Sicuramente è assurdo che ad oggi una donna muoia in ospedale dopo aver dato alla luce il suo quarto figlio. Una tragedia che evidenzia gli enormi problemi legati alla sanità italiana. E' ora di cambiare questo sistema di gestire la sanità, con gli enormi sperperi di denaro pubblico, cercando di fare come gli USA o la Svizzera. Una sanità mezza privata è sicuramente migliore di una totalmente pubblica. Queste sono le riforme che Renzi doveva fare!!!!

6

Alfonsina - 07/10/2016
Domanda: Cosa ne pensate della medicina alternativa?
Risposta: Si la scelta della medicina alternativa è positiva però su malattie lievi, non su patologie e casi rari..
Però non è detto che su qualcosa funziona.
Comunque complimenti allo staff se si arriva a qualcosa che non nuoce come le terapie che conosciamo tanto di cappello.. forse è giusto combinare entrambi come si legge nell'articolo.Bravi

5

Vivaldo - 03/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della sanità italiana?
Risposta: La sanità italiana è ottima però non è possibile che per fare delle analisi si deve stare in lista per un anno cioè si deve morire!!! Poi che alcune cose si pagano è meglio perchè l'economia devce girare anche nella sanità però senza fare business!!!

6

Adalrico - 02/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle vaccinazioni obbligatorie?
Risposta: Per me uno Stato democratico non dovrebbe obbligare i propri cittadini a curarsi sopratuttto se ci sono tantissime controindicazioni. Molto probabilmente ci sono delle situazioni di guadagno nascoste.

3

Giacomo - 23/10/2015
Domanda: Cosa ne pensi della nostra sanità nazionale?
Risposta: La colpa è di un sistema che non funziona e che impone ai manager delle strutture di non occupare posti letto x mantenere alti gli standard di efficienza. Due anni fa mi hanno operato con anestesia totale e a meno di 48 all'operazione avevano programmato la mia dimissione. Ancora stordito dagli effetti dell'anestesia ero (a detta dei miei genitori) completamente pallido e stralunato. Stavo malissimo e il medico aveva già firmato la mia dimissione quando gli ho letteralmente vomitato addosso...a quel punto si è ricreduto e ha corretto a penna il referto posticipando le mie dimissioni di un giorno...non ho e non avevo parole...

4

Gerardo - 21/10/2015
Domanda: Cosa ne pensi della vaccinazione obbligatoria?
Risposta: Lo consigliano a tutti, ma loro si esentato. Conoscono bene le conseguenze!

3

Diego - 21/10/2015
Domanda: Cosa ne pensi del vaccino obbligatorio?
Risposta: SE ci sono "danni imprevisti" termine molto generico, perchè mai si devono assumere le responsabilità i genitori e non i medici (la Sanità) praticano e che sostengono l'utilità del vaccino?

8

Ramona - 19/10/2015
Domanda: Cosa ne pensi delle aziende italiane?
Risposta: io sto usando olio scaduto ad aprile, avevo approfittato delle offerte e avevo comprato diverse bottiglie. Se non mi sentite più non usate olio scaduto. Ahhahahahahahaha

4

Carmine - 17/10/2015
Domanda: Cosa ne pensi della vaccinazione obbligatoria?
Risposta: Se la scelta dei genitori di non vaccinare i propri figli è altamente rischiosa la signora ministra dovrebbe fare qulacosa di più. Se la preoccupazione è che non si vaccinino i bambini per timore di effetti collaterali, agisca in quel campo e dia a queste mamme modo di capire bene perchè, per come e per quando.

5

Walter - 03/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi del vaccino obbligatorio?
Risposta: Quando si parla di vaccini, si parla di prevenzione. Ma anche di paure, nella maggioranza dei casi ingiustificate. Ogni vaccino, certo, ha una storia a sé in quanto a efficacia e sicurezza, per cui il sano esercizio del dubbio, che spinge a informarsi e a essere consapevoli, è sempre legittimo.

6

Gennaro - 03/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi del vaccino obbligatorio?
Risposta: Molte delle preoccupazioni che girano sui vaccini non sono basate su informazioni fondate, ma su pregiudizi, leggende metropolitane, talvolta perfino truffe vere e proprie.

4

Barbara - 27/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del business intorno al cancro?
Risposta: La vita non è una favola, è una gran cosa in cui niente avviene per caso e che noi non comprendiamo ormai più e comprenderemo sempre meno con il passare del tempo .

10

Agostino - 23/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della malasanità italiana?
Risposta: I notiziari parlano solo delle notizie che fanno audience... adesso vanno di moda il delitto di garlasco e la storia di madlaine, che poi alla fine dicono sempre le solite cose... La malasanità fa scalpore solo quando qualche disgraziato ci lascia la pelle, quindi evitano di parlarne, è il triste mondo dello spettacolo

7

Luigi - 23/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della malasanità italiana?
Risposta: In ogni caso chiunque ritiene di essere stato vittima di un errore di malasanità, e non è in grado di affrontare il giudizio per il risarcimento dei danni, può scrivere all'AVEM (ASSOCIAZIONE VITTIME ERRORI MEDICI). Dopo un'analisi da parte del comitato medico e la decisione dell'Associazione di seguire il caso, e la firma di un mandato, tutti i documenti possono essere inviati ad uno studio legale per avviare la causa.

4

Carmen - 22/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'anoressia?
Risposta: Non so se questa patologia sia caratteristica del nostro secolo, ma credo che gli individui anoressici vadano aumentando sempre più, questo perché con la modernità l' idea di bello é stata sostituita dall' idea di magro. Le ragazze (ma ci sono anche ragazzi) affette da questa malattia hanno spesso alle spalle situazioni familiari difficili etc che le portano a dedicare la loro vita all'anoressia.

5

Walter - 22/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'anoressia?
Risposta: Le vere anoressiche in genere non tendono a far gruppo o comunque a sbandierare le loro condotte alimentari per il semplice motivo che vivono con imbarazzo la loro malattia. Figuratevi poi se "vogliono" esserlo, anoressiche. Lo diventano e basta. Per lo più dopo ripetute vessazioni

4

Alberto - 22/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'anoressia?
Risposta: Io penso che purtroppo è diventata una parola "di moda", si usa molto spesso impropriamente, di certo chi ne soffre davvero non sta a sbandierarlo in giro e per di più con degli sconosciuti...chi ne soffre davvero ahime è chiuso in se stesso, fa di tutto per diventare invisibile, "meno ingobrante" agli occhi degli altri

5

Gerardo - 22/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'anoressia?
Risposta: L'anoressia è una brutta bestia. Purtroppo ci sono caduta ed ora nè sto pagando tutte le conseguenze.
Quest'anno al mare non so manco come fare visto che 2 unghie dei piedi mi sono cadute. Non vi dico con quel caldo che pressione avevo, in più davanti ai miei genitori devo coprirmi con un cardigan ( a 40 gradi ) perchè non riescono a guardarmi visto che mi si vedono le ossa delle braccia.

7

Giovanna - 19/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Nutella?
Risposta: E' come il fumatore che prima si uccide con la sigaretta e poi chiede il danno al produttore. La nutella, come qualunque altro alimento assemblato in fabbrica, contiene sostanze che si sa possono far male, lo sappiamo tutti, non chi si e chi no, basta avere solo il buon senso per farne un uso equilibrato.

6

Maria - 19/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Nutella?
Risposta: Le piantagioni di palme da olio sono alla base della distruzione delle foreste tropicali dell'indonesia, sapevàtelo. La prossima volta che vi intenerite a vedere una foto o un video di un "tenero" cucciolo di orangutan collegate i neuroni e realizzate che li stanno sterminando (anche) per potervi riempire i barattoli di Nutella.

8

Carmine - 16/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del metodo stamina?
Risposta: Secondo me i genitori di quei bambini affetti da quelle malattie per le quali non esistono cure ufficiali, hanno tutto il diritto di poter provare una metodologia alternativa. Perché se io mi rivolgo al SSN e mi si dice che non può fare niente, se io fossi il genitore non mi fermerei lì, e se esistesse anche la remota possibilità che una qualche tipo di cura posso avere effetti benefici, io la proverei.

8

Gerardo - 16/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del metodo stamina?
Risposta: Io sono favorevole. Con le cellule staminali si possono guarire alcune malattie ,,..le cellule staminali sono cellule che possono essere mutate in altre cellule per esempio per costruire tessuto osseo ecc.

7

Gerardo - 14/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei cibi preconfezionati?
Risposta: Per quanto possibile cerco di evitarli e di preferire cibi crudi e freschi..oggi fare una alimentazione del tutto sana è quasi impossibile,dato che anche ciò che passa per sano non sai mai quanto sano sia veramente,ma almeno si può cercare di ridurre al minimo i danni variando il più possibile e non eccedendo con nulla..è sempre l'esagerazione a far male io credo.

8

Mario - 14/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei cibi preconfezionati?
Risposta: Come in tutte le cose "il troppo stroppia". Io credo che mangiate una volta ogni tanto non fanno male. Certo non bisogna abusare con i consumi di prodotti con conservanti e grassi. Anche mangiare ogni giorno hamburger e patatine fritte fa male, ma una volta al mese non ha mai ucciso nessuno

6

Michele - 14/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei cibi preconfezionati?
Risposta: Per un'allergia cronica, ora dormiente, ho dovuto imparare ad eliminare qualsiasi cibo conservato, industriale od elaborato. Si può fare, e poi ci si abitua al fresco e alle stagioni vere.

3

Carmelo - 13/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della cura contro il cancro?
Risposta: Le case farmaceutiche hanno interessi economici a non diffondere le cure alternative e soprattutto quelle che sfuggono al loro controllo. Un esempio? Psicofarmaci Un altro? I vaccini anti-influenzali (dannosissimi - cercate di evitarli) Devo andare avanti??

7

Pina - 13/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della cura contro il cancro?
Risposta: Le case farmaceutiche non fanno beneficienza. Quando esce un farmaco nuovo questo è coperto da un brevetto che dura almeno 10 anni, cosa che assicura un grosso guadagno dopo tutte le spese affrontate per sviluppare quel farmaco (e visto che per sviluppare un farmaco ci vogliono COME MINIMO 10 anni vi assicuro che le spesi sono ingenti e dall'esito assolutamente incerto)

4

Michela - 13/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della cura contro il cancro?
Risposta: Chi fa queste affermazioni di solito non ha la MINIMA idea di quanto sia difficile fare ricerca e trovare una cura per una malattia. A parte il fatto che una cura universale per il cancro non potrà mai e poi mai esistere visto che ce ne saranno migliaia di tipi anche completamente diversi tra loro, ma tralasciando questo le terapie che hanno salvato la vita di milioni di malati o anche semplicemente hanno aumentato le loro possibilità, diminuito il loro dolore, dato loro speranza, vengono studiate, sviluppate e usate.

1

Gerardo - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensate degli obiettori di coscienza?
Risposta: Ora qualcuno mi sa spiegare perche' in questo "Stato", uno puo' essere farmacista e obiettore di coscienza... giusto per lo sfizio di rifiutare una pillola a pazienti munite di regolare prescrizione medica... quando sarebbe infinitamente piu' sensato trovare qualcun altro un po' meno bigotto al suo posto? Ma lungi da me pensare che se li dovessero mantenere loro per 19 anni, ognuno di quei futuri bambini non loro, tali integerrimi pilastri del Cattolicesimo verrebbero meno ai propri principi (ed alle proprie obiezioni

5

Walter - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensate degli obiettori di coscienza?
Risposta: Non ne sono sicuro, ma credo che rifiutare di prescrivere la pillola del giorno dopo ad una persona comporta anche una violazione di norme giuridiche. Non credo che si entri nel penale, ma almeno nel civile si. Ripeto è un mio dubbio, mi informerò sull’argomento anche perché è una tematica talmente scottante che mi sono fatto prendere dalla curiosità 

7

Pina - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei vaccini obbligatori?
Risposta: Io credo che si debba prima valutare la gravità e la diffusione della malattia, prima di vaccinare. Sono contraria a vaccinare a ogni costo, ed ero contraria specie a quello per l'influenza A. Tenete presente che con i vaccini si "inganna" il sistema immunitario, spesso può essere pericoloso. E tenete presente che troppo spesso dietro le campagne di vaccinazione si nascondono interessi miliardari,come per l'influenza A.

10

Sabina - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei vaccini obbligatori?
Risposta: Esistono vaccini obbligatori in tutta Italia (difterite, tetano, poliomielite, epatite virale B) e su questi non si può discutere perchè l'interesse preminente deve essere quello di debellare questo tipo di epidemie dalla società. Un bimbo non vaccinato è una mina vagante, pericoloso per gli altri. E' obbligatorio il certificato di queste vaccinazioni anche per l'iscrizione a scuola, altrimenti c'è il dovere di segnalare alle autorità. Io sono favorevole a questi generi di vaccini, ma solo a questi.

3

Giovanni - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della sanità italiana?
Risposta: L'atteggiamento dei medici in generale mi manda fuori di testa. sembra quasi che a dirti le cose ti facciano un favore. Tutti i giorni nei vari tg continuano a sentirsi casi di malasanità. cartelle cliniche scambiate; gente che viene mandata a casa e poi muore dopo 5 minuti. gente che non si sveglia più dall'anestesia.

4

Gerardo - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della sanità italiana?
Risposta: Penso che sia a dir poco vergognoso. Con tutte le tasse che pago ho un servizio che sembra quello di un paese dell'est. Ti serve una visita? hai bisogno di un controllo? Devi aspettare (se ti va bene) parecchi mesi e pagare minimo 80 euro.

5

Giovanna - 11/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della sanità italiana?
Risposta: Non si può pretendere che dottori ed infermieri facciano turni di + di 12 ore senza riposo, è evidente che prima o poi ci scappa il morto. Non sono dei robot. Visto che queste persone ci curano e ci salvano la vita è giusto che abbiano degli stipendi adeguati, cosa che scoraggerebbe magari dal fare visite private. Il magna magna secondo me è a livello statale + che regionale o provinciale.

6

Gerardo - 11/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della sanità italiana?
Risposta: Sulla malasanità ne ho da dire a bizzeffe, ne cito solo 1 x non essere prolissa: anni fa sono dovuta andare al pronto soccorso 7 volte prima di essere ricoverata x appendicite prossima alla peritonite x' "gli esami non davano gli esiti che danno di solito", questa è stata la scusa addotta dai dottori, "non siamo tutti uguali" ha risposto mia mamma mentre io crepavo dai dolori. E sono stata ricoverata solo x' alla fine ci siamo arresi a chiedere aiuto ad 1 conoscente altrimenti chissà cosa sarebbe successo.

3

Gennaro - 05/02/2015
E' assurdo pensare che per essere ricoverati in un ospedale pubblico di Napoli ci vuole la raccomandazione!!! Poi dicono che non ci sono posti letto, manca il personale e le strutture sono fatiscenti. La colpa è delle Regioni, ma le Regioni dicono che è colpa dello Stato. Insomma scaricano le responsabilità tra di loro, ma intato la Sanità in l'Italia crolla e la gente muore!!! Vergognatevi tutti!!!

8

Gerardo - 03/02/2015
Di tutto possiamo lamentarci, tranne della sanità italiana

7

Carmine - 02/02/2015
Vivo nella provincia di Torino e qui il sistema funziona. Devo dire che non sono mai stato malato gravemente.. Comunque mi hanno sempre curato bene

8

Michele - 02/02/2015
Sicuramente c'è qualcosa di cui lamentarsi,ma ci sono paesi "civili" in cui se non hai i soldi ti passano sopra mentre rantoli sul marciapiede in preda alla polmonite

8

Alberto - 02/02/2015
Se sei disoccupato e non a carico di qualcuno dei tuoi genitori non paghi il ticket

8

Elisa - 02/02/2015
Sanità italiana migliore rispetto ad altri paesi. Per esempio negli usa (per citarne uno) se non possiedi l'assicurazione sanitaria ti lasciano crepare manco ti prendono su con l'ambulanza.

8

Gerardo - 02/02/2015
il nostro sistema sanitario funziona a differenza di tanti altri paesi.Insomma l'unica cosa buona che abbiamo è la sanità quindi teniamocela stretta

7

anna - 02/02/2015
Non mi lamento o meglio non si è mai lamentato mio marito che ogni tanto(per fortuna raramente) ha a che fare con ospedali anzi.

1

Samuele - 31/01/2015
Mi ha madre ha subito un'operazione di appendicite ma i medici hanno lasciato alcune garze all'interno della ferita. Vergognatevi medici incompetenti!!!

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook