RANK Lavoro e occupazione in ITALIA

RANK
5,26

Valutazione degli italiani riguardo il lavoro e l’occupazione.

Valutazione degli italiani riguardo il lavoro e l’occupazione. Lo Stato dovrebbe garantire e riconoscere a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuovere le condizioni che possano rendere effettivo questo importantissimo e primario diritto di ogni collettività.
Accedi oppure Registrati per esprimere un tuo giudizio.

VALUTAZIONE degli ITALIANI

6

Paolo - 26/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: Siamo arrivati ai livelli di chiedere soldi per sfamare i nostri figli ecco l'italia cosa ci garantisce oggi .che fine faremo .

6

Paolo - 24/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi del reddito minimo garantito?
Risposta: IO penso che siamo finiti ancora di più nel fango .

6

Paolo - 24/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Possiamo solo sperare che le cose cambiano davvero perche lavoriamo senza nessuna dignità e per pochi spiccioli e trattati pure male peggio dei cinesi .

6

Paolo - 23/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi degli italiani che vanno all'estero?
Risposta: Come tanti giovani che scappano dai loro paesi perche non c'è lavoro e non c'è vita siamo costretti a immigrare all'estero per crearci un futuro migliore e riempirci le tasche di gioia ma non di bollette da pagare che vergogna la politica italiana

6

Valentina - 22/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi degli italiani che vanno all'estero?
Risposta: Cari politici, i nostri/vostri figli vi giudicheranno per avergli tolto speranze, per aver calpestato il loro futuro. Le vostre coscienze (se le avete) spero riempiano di incubi i vostri sonni per quello che avete fatto.

6

Paolo - 19/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Signori del governo state distruggendo il valore di tante persone con i vostri tagli. del 'economia italiana con le chiusure di tante aziende come si può garantire sicurezza e lavoro a tanti di noi .

5

Lealdo - 19/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: L'Europa a piú velocità é ormai evidente, bisogna prenderne atto e cercare delle soluzioni invece di dare tutto per scontato. la doppia moneta può essere un passo avanti, anche se non so se sarà in grado di sistemare le cose nel lungo periodo. nella storia i cambi fissi sono sempre saltati prima o dopo.

9

Paolo - 16/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi degli operai Fiat?
Risposta: Io penso tutti gli operai della fiat sono fortunati perche oggi chi ha un posto e veramente fortunato c'è tantissima gente che per lavorare si fa in due .

6

Paolo - 15/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'economia in Italia?
Risposta: Si venderanno anche le mutante siamo arrivati ad svendere le ricchezze della storia italiano che vergogna .Politici siete tropo affamati di soldi e beni italiani lasciateli stare .

6

Paolo - 08/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi del bonus mamma?
Risposta: Bravi avete fatto una cosa stupenda per tante mamme in attesa di mettere al mondo un figlio la cosa più bella che ci sia al mondo un bonus dal governo .dovete fare di più .

5

Gerardo - 08/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi del bonus mamma?
Risposta: L'estensione a tutti senza ripartizione progressiva è iniquo. L'Isee esclude se il livello di reddito a cui fare riferimento è ridicolmente basso.

6

Paolo - 06/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'Euro?
Risposta: Secondo le affermazioni di JUNCKER nel creare cose non vere sara per tutti noi la fine del mondo altro che Renzi e tutte le solite bugie torneremo a fare i cane padroni .

4

Debora - 06/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'Euro?
Risposta: JUNCKER, SPECIALISTA NEL CREARE PARADISI FISCALI IN LUSSEMBURGO PER LE MULTINAZIONALI, premia Renzi/Gentiloni con una pacca: "bravi, trattenete in Italia tutti i clandestini che vorrebbero andare negli altri paesi europei!".
Via al più presto - e per sempre - i post/catto-comunisti dal governo, sono arrivati allo stadio del DEMENZIAL-COMUNISMO!.

4

Paolo - 05/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi del Jobs Act?
Risposta: Che vergogna di paese siamo arrivati ai livelli dei barboni lavoro zero per tante persone bisognose e chi intasca soldi a palato .

5

Valeria - 05/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi del Jobs Act?
Risposta: Lo scopo del Jobs Act (dettato da Confindustria) era un massiccio trasferimento di denaro dai lavoratori a favore degli "imprenditori", nella miglior tradizione del capitalismo straccione di noi italiani e delle idee della destra in generale. Scopo pienamente raggiunto

6

Paolo - 03/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Putin?
Risposta: Qui c'è da preoccuparci che il presidente russo vuole togliere il dollaro per far salire l'oro Putin e uscito fuori di testa .

6

Gerardino - 03/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Putin?
Risposta: Qui invece noi abbiamo democratici ladri, incapaci ,arraffoni ed interessati al proprio tornaconto personale, oltretutto ignoranti.
come occidentali inoltre, abbiamo una marcata tendenza ad "esportare democrazie"esportando la tragedia della guerra solo per impossessarci delle fonti energetiche altrui,incuranti democraticamente delle tragedie che procuriamo ad altri popoli con morti e distruzioni di paesi e di intere civiltà.

5

Paolo - 02/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia e dei sindacati?
Risposta: Sono i padroni del sistema del lavoro distruttivo ecco perchè noi andiamo sempre indietro ci sono i mangioni sindacati che vergogna. L'italia appezzi e loro festeggiano pure il 1" maggio" con tanti problemi che ci sono nelle nostre famiglie sempre perchè manca il lavoro .

7

Paolo - 02/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi del posto fisso?
Risposta: E finita la bella vita del cartellino adesso i fatti si mettono male . L'epoca dei vizzi e finita i regali sono finiti andate a zappare la terra .per tanti furbetti

4

Alina - 02/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia e dei sindacati?
Risposta: I TRADITORI, i peggiori nemici perché si spacciano per amici dei lavoratori. Sono i complici del mondialismo che spacciano la propaganda a favore dei due mali che hanno DISTRUTTO I SALARI dei lavoratori

6

Gerolamo - 02/05/2017
Domanda: Cosa ne pensi del posto fisso?
Risposta: L'ideale è essere, senza esagerare, un pò dei "disadattati" sociali senza che ciò pesi personalmente, in tal modo si rinuncia a diversi orpelli vissuti come obbligatori solo perchè ci sono anche gli altri, risparmiando e magari nel contempo trovando anche della compagnia a noi più congeniale in termini di interessi e di filosofia di vita. Certo non è facile in questa epoca di "turbo capitalismo"...

7

Paolo - 29/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Per certe cose il denaro serve e come ma la malattia non la puoi comprare con il denaro essere povero in certe situazione fa bene ma i soldi servono sempre tutti i giorni ok.

6

Carlo - 29/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Per certi versi la società comunista della Russia dei tempi d'oro era molto più "avanti" della società occidentale attuale. L'unico vero problema è l'egoismo umano

7

Paolo - 28/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Ecco le regole della vita per vivere bene con la propria famiglia e i propri figli .Il lavoro sicuramente ubbilità l'uomo e lo fa diventare una bestia e la donna sicuramente non ti scappa da sotto gli occhi .

4

Emanuele - 28/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Il lavoro rende poco perché tassato mentre non lo è la rendita O la proprietà. Finchè considereremo le proprietà di famiglia, l'elemosina dei parenti una fonte di sostentamento e non la causa dei bassi salari e stipendi, la situazione continuerà. Ma preferiamo parlare dei vecchi e delle poltrone anziché di tasse sull'eredità e sulla proprietà che libererebbero il lavoro da carichi che non può più sopportare.

9

Paolo - 24/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Sicuramente la crisi e talmente forte che non si può far di meglio di essere operativi sul commercio pure di stare aperti la domenica per guadagnare soldi e far guadagnare a tante persone che lavorono nei centri commerciali secondo me fanno benne .

5

Cinzia - 24/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Ormai perché questo sistema cambi...Cosa improbabile ci vorranno decenni..Tutti i contratti di chi lavora comprendono la domenica inclusa come giorno lavorativo...Se si dovesse chiudere sarebbe un macello...Il sistema commerciale è diventato un cane che si morde la coda..Oltre tutto si continua ad aprire centri commerciali....

7

Paolo - 22/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'economia in Cina?
Risposta: La Cina è stata sempre una risorsa dell' economia il vero mondo dei fatti si svolge in Cina famoso dell'ambiente mondiale dei soldi .

5

Amina - 22/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'economia in Cina?
Risposta: Mi preoccupa molto l'aspetto dell'inquinamento che costoro sono disposti a produrre per restare aperti. Se lo proiettiamo sull'intera dimensione della Cina, possiamo immaginare l'effetto sul riscaldamento globale. Questi sono inquinatori seriali. Killer dell'ambiente mondiale.

7

Paolo - 19/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi della situazione lavorativa in Italia?
Risposta: E una parola grande che si preannuncia l'italia non la possiamo salvare perchè dietro c'è tanta furbizie quindi vedremo cosa succede nei prossimi anni .Le piccole imprese sono decedute perchè le tasse sono salate è il lavoro e poco .Il proverbio dei politici si dice si salva chi può

6

Paolo - 18/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'Euro?
Risposta: Il problema oramai c'è e non possiamo cambiare l'euro con i soldi che cerano prima saremo sempre schiavi della moneta italiana .Sono stati bravi chi a portato l'euro nelle nostre banche .

6

Gofreddo - 18/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'Euro?
Risposta: Il problema sarà nei prossimi mesi, quando cominceranno a buttarsi dalle finestre tutti quelli de' "Ci vuole più Europa" e "Dall'Euro non si può uscire"... assisteremo a code lunghissime tipo i Lemmings...

5

Alessia - 13/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei cinesi in Italia?
Risposta: Ma non ci sono più cinesi, sono ormai quasi tutti italianizzati, lavorano 12 ore al giorno, niente scippi, o furti negli appartementi, niente droga, niente violenze alle donne. Sono la fortuna dell'Italia, là dove tanti nostri giovani aspettano la befana

6

Paolo - 11/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle 8 ore di lavoro?
Risposta: Otto ore sono veramente tante..il cervello ad un certo punto non ragiona più

6

Paolo - 11/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'invecchiamento del Paese?
Risposta: Purtroppo pochi hanno uno stipendio che gli permette di mantenere la famiglia e il tempo per i figli è sempre meno

5

Irmina - 11/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'invecchiamento del Paese?
Risposta: Si parla degli 80 euro per non parlare dei lavoratori precoci .
stiamo toccando il fondo ,il limite di rottura il rispetto dell' intelligenza altrui.41anni di contributi sono una vita di lavoro non rilanciamo con fesserie varie,vergognatevi non una ma mille volte,avete mandato gente in pensione dopo 20anni di lavoro e ora che c volete da noi?.

5

Demetrio - 11/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle 8 ore di lavoro?
Risposta: Chi conosce e ha lavorato in azienda sa benissimo che produrre per 6 ore è già il massimo che si possa fare.
Tutto il resto ?
Cazzeggio ed errori.

8

Paolo - 10/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi greca?
Risposta: La crisi ecomica conti truccati evasione fiscale è corruzione sono gli ingredienti del micidiale cocktail che ha portato la greca al controllo povera gente

6

Alfonsina - 10/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi greca?
Risposta: I greci sono i nipotini di Ulisse e quindi qualche colpa ce l'hanno dato che hanno truccato i bilanci per entrare in Europa. Bisogna però scindere le colpe dei politici da quello che patisce la povera gente

7

Paolo - 08/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Sergio Mattarella?
Risposta: E' ci mancherebbe che il figlio di Mattarella andasse a fare l'operaio .Con il potere dell padre grande politico è molto conosciuto in tutti i settori dell'economia poveri noi che moriamo di fame con 700 euro al mese .

7

Paolo - 07/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Briatore?
Risposta: Cosi Briatore guadagna al mese 1300 beato lui ci sono persone che la sua cifra non la mai vista ecco il problema c'è chi a tanto è chi niente è come mettere la pecora in bocca al lupo .

6

Paolo - 07/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: Per garantire la crisi italiana bisognerebbe creare una ricchezza economica per affrontare tante situazioni che viviamo tutti i giorni si spera che cambi qualcosa .Italia bella Italia mia

6

Paolo - 07/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: La gente ormai a perso la speranza di cercare un lavoro per andare avanti come tutti sapiamo la crisi e tanta è i soldi non vengono messi in circolazione per aiutare tante piccole imprese stiamo veramente rovinati .Questa è la bella italia di oggi

5

Teresio - 07/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: Per garantire la sopravvivenza dello stato sociale è necessario creare ricchezza e tentare di ridistribuirla, i provvedimenti imposti alla Grecia hanno fallito in questo, lo sappiamo tutti, quello che però manca sono delle reali, concrete, ricette alternative.

5

Michelangelo - 07/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Come spiegano in molti, i "trucchi" che spiegano l'italica diversità del mercato del lavoro sono infiniti ma, fondamentalmente, il sistema è basato sull'impossibilità di misurare alcunchè di preciso e reale (per l'assenza di regole definite e applicate da strutture indipendenti e la presenza di varia umanità "istituzionale" che campa proprio sull'opacità del sistema).

6

Placido - 06/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Briatore?
Risposta: Beh ti crei il problema di come si fa a campare con 1300 euro al mese ?? chiedilo a chi ne guadagna meno oppure vai a vivere un mese con loro.Caro Briatoreee

5

Wilma - 06/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Briatore?
Risposta: caro Briatore,immagini un po' come invece e' doverci riuscire con meno di 700 al mese....forse il nobel per l'economia,senza voler apparire presuntuoso,dovrebbero darlo a me.le pare?

6

Paolo - 05/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi della fuga all'estero degli italiani?
Risposta: Fuga all'estero perchè li stano bene vengono ben accolti pure se sono emigrati italiani fuggitivi tanto li passano tutto il lavoro le case e fanno i lori porci comodi loro .

4

Natale - 05/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi della fuga all'estero degli italiani?
Risposta: Gente che si suicida per la crisi economica,gente che se ne scappa a gambe levate,e gente che avendo una propria attivita' puo' scegliere se morire per rapina o subire un processo penale per legittima difesa e rovinarsi,in fin dei conti viene da esclamare:"meno male che c'e' Gentiloni che ci rassicura"!

7

Paolo - 04/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi della casta italiana?
Risposta: Bravi solo questo sapete fare solo le pagliacciate politiche datevi da fare .Le corna vele potete rompere pure fuori dalla camera aiutate le persone che non anno lavoro vergognatevi tutti .

7

Paolo - 04/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi del tasso di disoccupazione in Italia?
Risposta: Oggi purtroppo lavora solo chi a la capacita di usare la testa .Le braccia non servono più oggi c'è la tecnologia dei computer è difficile a dire ma e la realtà .disoccupati nella disperazione italiana .

4

Artemio - 04/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi della casta italiana?
Risposta: Poletti deve restare, come testimonial del renzismo fino alle prossime elezioni, per raccogliere gli ulteriori frutti fallimentari delle politiche del lavoro di questi anni, perchè sia chiaro a tutti chi dobbiamo ringraziare, per ricordare a tutti chi lo ha messo, che cosa sono la meritocrazia e la competenza, per rappresentare fisicamente il disprezzo della casta verso i giovani e i lavoratori, come emblema del familismo sfrontato eretto a sistema, perchè quello è il pd e quello deve stare al governo, finchè il pd è partito di minoranza elettorale assoluta con maggioranza parlamentare assoluta

6

Marino - 04/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi del tasso di disoccupazione in Italia?
Risposta: Non sarà che tolti i vaucher le persone vengono assunte per 3 giorni in un mese e quindi cessano di essere disoccupati???

7

Paolo - 03/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle pensioni italiane?
Risposta: Beato te che non hai pensiero di niente con la tua pensione ti puoi oggi permettere di farti una vacanza tanti come te non possono invitaci pure noi .

8

Paolo - 03/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi della fuga dei cervelli?
Risposta: Dispiace che questo giovane fuga con un lavoro di grande responsabilità peccato che ti trovi in un mondo di merda posso confermare che non sei l'unico merda italia .

5

Alessandro - 03/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi della fuga dei cervelli?
Risposta: La meritocrazia in Italia non esiste e questo e' anche colpa del sindacato che l'ha sempre osteggiata

7

Paolo - 01/04/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’Euro?
Risposta: Siamo tutti rovinati con l'entrata del' euro purtroppo chi paga le conseguenze siamo sempre noi "operai" è "disoccupati" con un stipendio minimo .Di tutte le famiglie italiane che fanno fatica ad arrivare a fine messe .

6

Paolo - 30/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle banche?
Risposta: ovvio, per rubare devono disinformare...ormai molti altarini stanno venendo fuori.

5

Lorenzo - 30/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle banche?
Risposta: PD, come brucia la verità. Un Partito che ha la presunzione di governare un Popolo di Capre. Le Capre sono chi vi vota e se contiamo tutti i possibili elettori, sono sempre meno... Siete arrivati alla FINE!

6

Regina - 29/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’Europa Unita?
Risposta: beh l'europa sarebbe unita se tutti stessero allo stesso modo ma visto che ci sono paesi che sono disastrati io preferirei uscire.

6

Paolo - 29/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della felicità in Italia?
Risposta: l'italia è infelice perchè vive ancora nell'illusione di essere una superpotenza ma ormai siamo nel decadimento.

6

Massimo - 29/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della felicità in Italia?
Risposta: Penso che la felicità sia una questione di aspettative, cosa vuoi aspettarti in Svezia più di quello che hanno? Poi che sia un posto intrinsecamente infelice e a tratti cupo persino in giugno è altrettanto vero, quindi sappiatelo, non cambierei mai il mio essere italiano con l'essere svedese, questione di luce.

6

Fulvia - 29/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’Europa Unita?
Risposta: O Signore, tutti vogliono scappare da Londra, queste le previsioni dei catastroifisti , ma che la Deutsche Bank ha deciso di aprire una nuova sede a Londra non lo dice nessuno?

6

Paolo - 28/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi del sistema banche in Italia?
Risposta: ovviamente sono sempre i cittadini onesti a rimetterci..l'importante è che i politici vivano bene.

6

Paolo - 28/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Poletti?
Risposta: Questo perché molti giovani preferiscono farsi raccomandare piuttosto che farsi valere e Poletti ne è un esempio.

5

Emiliano - 28/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi del sistema banche in Italia?
Risposta: per renzi e la boschi meno si approfondisce il problema e meglio e' e' stato chiaro fin dall'inizio e la stessa cosa vale per MPS per la quale gli italiani purtroppo sono chiamati a pagare i debiti di chi ha rubato e adesso pretende il silenzio sui loro nomi .

5

Carola - 28/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Poletti?
Risposta: Ha ragione il ministro bovaro. È meglio ingraziarsi qualcuno che mandare cv. Un pò come ha fatto mr montezuma con l'avvocato. Ma anche lui stesso, oppure la ministra sua collega. Lui un modesto bovaro appena diplomato, l'altra manco quello. Che tristezza. E questo sarebbe il nuovo pd. Quello di frottolo e del suo seguito. Non ho parole.

6

Paolo - 27/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’Europa Unita?
Risposta: Si è proprio unita l'europa ma voi ci credete i soldi nelle banche sono ben appiccicati alle mani noi possiamo fallire .Sono i primi miliardari del mondo gestori" bancari ".

6

Paolo - 25/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi greca?
Risposta: Come al solito promesse buttate al vento e pensare che la Grecia è uno dei posti più belli al mondo.

5

Fabio - 25/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi greca?
Risposta: La situazione sociale ed economica della Grecia rappresenta la prova provata che le chiacchiere dei politici non risolvono i problemi del mondo reale. VERGOGNA

6

Paolo - 24/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi del vitalizio parlamentare?
Risposta: Non gli bastano stipendi gonfiati, vogliono pure il vitalizio...poveri noi lavoratori.

6

Paolo - 24/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Flavio Briatore?
Risposta: Si però forse ripartire dall'italia e non abbandonarla e l'unico modo per salvare.

10

Stefano - 24/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Flavio Briatore?
Risposta: Briatore ha ragione da vendere! chi lo contrasta non vuole vedere la realta' ! Magari avessimo in Italia 100000 Briatore!

5

Carmen - 24/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi del vitalizio parlamentare?
Risposta: Vi è rimasto poco tempo per i c....
Vostri .fra un po' dovete lasciare tutto, vi toglieremo non solo i privilegi, ma anche ciò che avete acqisito indebitamente. Andrete tutti a casa .FORZA M5S

6

Paolo - 23/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei bamboccioni italiani?
Risposta: Purtroppo se non si riesce a trovare lavoro questa è l'unica soluzione. Poi sta ad ognuno di noi crescere nella famiglia.

6

Mariano - 23/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei bamboccioni italiani?
Risposta: ....E PER FORTUNA CHE LA FAMIGLIA C'E'
Ormai la cosa migliore che si potrebbe fare per combattere questa crisi e' riunire in un solo luogo genitori e figli con le loro famiglie in modo da dimezzare in maniera sensibile tutti i costi; praticamente come facevano un po' di decenni fa i nostri antenati.
Una volta c'erano i casolari con 2 o 3 generazioni che vivevano tutti insieme aiutandosi a vicenda, forse a questo punto si dovra' ritornare al passato.

6

Renata - 22/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi di questa vicenda?
Risposta: Ormai siamo alla svendita dei gioielli di famiglia. E' semplicemente incredibile. Questo golpisti non votati, che non rappresentano nessuno, non hanno legittimità popolare perche' non votati e neanche legittimità democratica perche' hanno la fiducia di un parlamento votato con una legge incostituzionale

8

Imelda - 22/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della Germania?
Risposta: Donald Trump è un imprenditoe quindi sa cosa vuol dire per le aziende la globalizzazione.Forza Trump non mollare.

5

Ninfa - 21/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della Germania?
Risposta: Grande Trump. Ciao Donald. Al diavolo merkel. Ha ragione lui. merkel impari ad essere più umile e corretta. Dove sta scritto che in europa debba essere merkel il capo assoluto ? 

6

Paolo - 19/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei Voucher Lavorativi?
Risposta: Li hanno eliminati...forse temevano che i loro stipendi venissero sostituiti dai voucher? A questo punto aspettiamo le novità che sostituiranno i voucher.

5

Fulvia - 18/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei Voucher Lavorativi?
Risposta: Dopo scarichiamo TUTTO.....anche gli scontrini che troveremo per terra....
quelli buttati da chi non ha redditi e con lo scontrino non ci fa nulla tanto 
per intenderci.

6

Paolo - 17/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Mario Monti?
Risposta: Si ma tanto ormai Mario Monti si era messo al sicuro economicamente, fregandosene altamente dei suoi concittadini...ed ecco in che situazione ci troviamo.

6

Paolo - 17/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’idea di Tramezzani?
Risposta: Finalmente una buona iniziativa per far scendere dal piedistallo alcuni giocatori e far capire qual è la vita vera, e tutti i sacrifici che si devono fare.

10

Gaudenzio - 17/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’idea di Tramezzani?
Risposta: Ottima iniziativa.....forse in svizzera i calciatori non guadagnano moltissimo ma certamente un bagno di umiltà fa sempre bene, anche se pure io li avrei portati in qualche catena di montaggio del sud italia.....

6

Massimiliano - 17/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Mario Monti?
Risposta: Andrebbe processato per alto tradimento allo stato .Lui e l'ex emerito.E per quanto riguarda il decesso di questi figuri statene certi che neanche l'aldila' li vuole.Percio' continuate a pagare i loro emolumenti d'oro!A lui ,alla Forn"a"ra all'ex al signor Prodi che firmo' i trattati con l'Europa,senza sapere cosa stava facendo,ecc ecc

7

Paolo - 16/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’Eurozona?
Risposta: Certamente con il cambio tra la lira e l'euro ci ha procurato dei gran problemi sia economici e politici per un unico obiettivo: di evolvere sui nostri risparmi.

5

Edilio - 16/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’Eurozona?
Risposta: Insomma i crucchi fanno e disfano da soli, ma gli altri 15 membri della meravigliosa €zona, non hanno voce in capitolo?

6

Paolo - 15/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei voucher lavorativi?
Risposta: Siamo lasciati indietro con la mentalità, secondo voi i politici pagano? Sono sempre i più deboli a pagare...Cavolo che costruiscono loro con i voucher lavorativi...Siamo rovinati noi italiani.

5

Ambra - 15/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei voucher lavorativi?
Risposta: Quelli seduti a Roma mica si pagano coi voucher e nemmeno i sindacati. Aboliamo prima Loro che forse è meglio!

6

Paolo - 14/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Dov'è la novità? L'Italia preferisce investire in altro a quanto pare...per fortuna c'è chi non si perde d'animo e continua nel suo piccolo a far crescere il proprio paese.

5

Filomena - 14/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Non è l'unico cervello in fuga, molti Italiani, formati a spese della collettività, decidono, giustamente, di cercar fortuna all'estero! Ma parlare solo delle menti eccelse, sarebbe ingeneroso nei confronti di un popolo di ingegnosi ma oppresso da una classe dirigente che non si rinnova

6

Paolo - 10/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi greca?
Risposta: In questi anni la crisi a segnato dei finanziamenti .(Pivon Rolè) nel portare alla crisi economica che viene chiamata impropriamente per debiti sovrani siamo rovinati .Crisi Greca

5

Livia - 10/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi greca?
Risposta: Forse non tutti conoscono l'articolo quinto, base dell'economia....ovvero chi tiene in mano vince.... ergo...io posso essere pure debitore nei tuoi confronti, ma se i tuoi soldi ce li ho io, alla fine sono io che decido per te....
immaginiamo un solo secondo se eliminiamo il contanti, tutto il denaro sarà in mano alle banche...chi comanda?

6

Paolo - 09/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle tasse in Italia?
Risposta: Certamente che lo stato non e scemo a rimetterci i soldi ma usando le strategie per attirare i cosiddetti "poli" di turno ingrana la marcia che vergogna di essere italiano .

5

Paolo - 09/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’aereo di Renzi?
Risposta: Ecco dove sono andati a finire i soldi che doveva aumentare le pensioni di 80 euro che bella vita Renzi se durasse devi solo vergognarti.

5

Adelia - 09/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’aereo di Renzi?
Risposta: volare oh oh per quello che fate, cari politicanti, vi meritate solo ryanair (il peggio del low cost aereo)

6

Michelangelo - 09/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle tasse in Italia?
Risposta: VEDREMO QUANTI abboccheranno... il bello è che chi ha un "alto reddito" a norma della Costituzione italiana dovrebbe pagare più tasse e non meno... questo vuol dire, in pratica, prendere per i fondelli gli italiani che già sono uccisi dalle tasse, per favorire i ricchi a danno dei poveri... non è che prima o poi salterà fuori un Robin Hood del caso?

1

Silvestro - 07/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei redditi parlamentari?
Risposta: Molti non sono pirlamentari, come Renzi, Padoan, Martina e Grillo. Grasso il più ricco ? Cumulabili pensione da magistrato e indennità pirlamentare più affarucci vari? Una vergogna ! Fedeli bugiarda non laureata ma sindacalista Cgil. Ecco ki li difende i lavoratori ! Magari con le mazzette sottobanco delle aziende. Bertinotti e Lama, arbiter elegantiarum me lo avevano fatto capire da tempo !

7

Paolo - 07/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle nascite in Italia?
Risposta: IL livello di nascita oggi è tanto pari a 487 ha superato il record nei nostri paesi d'italia .Si conferma propensione donne ad avere figli in età matura il saldo naturale .

5

Clara - 07/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle nascite in Italia?
Risposta: Siamo troppi X le risorse che abbiamo, non solo in Italia. Quindi alla fine tendiamo ad auto regolarci...ci vorrebbe una bella pestilenza tipo quella del 300. Causò si il decesso della metà degli europei, ma fu anche un grande equalizzatore sociale e miglioró in modo inimmaginabile le condizioni dei sopravvissuti...in un modo o nell'altro la natura trova sempre un equilibrio.

6

Paolo - 06/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei redditi parlamentari?
Risposta: Quindi ministro visto che sei la più ricca del governo aiutaci tu con la politica scolastica per noi giovani senza un lavoro è senza un diploma solo tu valeria fedeli ci puoi fare una grazia .

6

Alessia - 06/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei redditi parlamentari?
Risposta: Quindi il messaggio per i nostri studenti è questo: ragazzi non scovate per conquistare il diploma di maturità, astenetevi rigorosamente dall'andare all'università e dal laurearvi. Questa è la ricetta per diventare ricchi ed essere nominati ministri.

6

Paolo - 05/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’Euro?
Risposta: Penso che il suo discorso di Rino formica su Rai 2 sia stato affermato con il suo dolore per la perdita del suo gregge. Qui possiamo solo immaginare e farci delle fantasie .Non c'è euro non c'è lavoro .

1

Silvestro - 04/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle pensioni in Italia?
Risposta: Ladri in azione. Peggio i zingari e magrebini !

1

Verace - 04/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della disoccupazione in Italia?
Risposta: Cara S... Quinzia, 6 una indecente razzista. in Asia e Africa quasi tutti sanno parlare inglese e lo capiscono. Ad iniziare dalle prostitute nigeriane e gli ambulanti bengalesi. Pensa ke noi abbiamo un di Pietro che non sa parlare italiano, un Di Maio che sbaglia i congiuntivi ed essendo un falso web master o cmq senza clienti (reddito 0) non sa nepure leggere le mail. E pure Giggino De Magistris parla come un pescivendolo. Ed il giudice Esposito, quello della condanna x S. B ? Un guitto da filodrammatica di terz' ordine. E pure Bossi, Razzi e Scilipoti non scherzano !

6

Verace - 04/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’elite italiana?
Risposta: Infatti nell' articolo è scritto ""un allarme" con l' apostrofo ! Ignorantello ! Peccato poi che dal 68 in poi si sia sempre sostenuto il diritto alla laurea indipendentemente dal merito. A catena la beata ignoranza è scesa a valle, come un fiume.

6

Paolo - 03/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della disoccupazione in Italia?
Risposta: Si le aziende piangono sempre e preferiscono assumere personale straniero per stipendi più bassi, e noi italiani passeggiamo i viali e facciamo la fame.

5

Quinzia - 03/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi della disoccupazione in Italia?
Risposta: Scommetto che l'azienda in questione non cerca "risorse" provenienti dall'Africa che non sanno ne leggere ne scrivere e hanno poca voglia di lavorare, ma gente in grado di fare lavori complessi, di responsabilità e che riochiedono capacità intellettuali, istruzione e voglia di lavorare.

8

Paolo - 02/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’elite italiana?
Risposta: si, purtroppo è la verità...sono parole sante dette e pronunciate da Diego a voce di tutti che viviamo e condividiamo tutti i giorni l'ignoranza. Ci vuole molta cultura per opporci al sistema nel quale viviamo oggi, cari italiani.

6

Jessica - 02/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’elite italiana?
Risposta: IO SOSTENGO CHE E’ MEGLIO UN FONTANIERE CON LA LAUREA CHE UN TRONISTA IGNORANTE

6

Paolo - 01/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle pensioni in Italia?
Risposta: Ecco ci sono tutti al completo sindaci politici e ministri i cosidetti zombie della politica che hanno indebolito i nostri paesi con le loro dittature abbinate a questioni di loro interesse: la grana. Complimenti!

5

Liberio - 01/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle pensioni in Italia?
Risposta: ecco I sindacati I ladri di stato e tu italiota paghi due volte uno la pensione al sindacalista due l'iscrizione al sindacato, ** che non paga le tasse)** w l'italia 60 milioni 30 furbi e trenta scemi.

7

Paolo - 01/03/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’euro?
Risposta: E' normale che non ci fidiamo più è pieno di corruzione e ladroni .Furbi e furbeti che italia è questa? di ladruncoli

5

Mauro - 28/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’euro?
Risposta: METTIAMO IN ITALIA LA DOPPIA MONETA,COME IN GRAN BRETAGNA.

6

Paolo - 27/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle pensioni in Italia?
Risposta: Siamo arrivati alla frutta ecco i risultati del governo che non ci permette nessuna sicurezza su i nostri diritti per vivere i nostri pochi giorni di vita. E' una vergogna italiana e basta

6

Rosetta - 27/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle pensioni in Italia?
Risposta: Una corte costituzionale che fornisce base giuridica a vere e proprie frodi (matrimoni truffa; pensioni sociali date a genitori nullatenenti di stranieri con residenza fittizia in Italia, ma in realtà a godersi i nostri soldi, a scrocco nei loro paesi, etc. etc.) fa il danno degli italiani e rende ancor più ridicolo ed alla mercé di approfittatori senza nulla da perdere il nostro paese

6

Paolo - 26/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Secondo me non tutti gli immigrati sono uguali come pure l'italiano dove è mondo è paese ci sono chi ama lavorare onestamente essendo straniero e farci accettare nella società come questo dipendente che lavora nelle poste. Che c'è di male

7

Paolo - 24/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi del Jobs Act?
Risposta: Ci può stare che un dipendende si ammala con le giuste motivazioni della malattia che deve essere certificata .Poi c'è da dire che ci sono i classici furbetti che fingono di essere ammalati con la complicita del dottore di famiglia presentando al datore di lavoro un certificato fasullo poi se ne vanno in giro a bere il caffe.

6

Wilma - 24/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi del Jobs Act?
Risposta: Il jobs act secondo me può essere attuato solo se dietro c'e una vigilanza globale non solo limitata ai dipendenti che fingono false malattie.Mettersi in falsa malattia?? si può essere licenziati certo.

5

Francesca - 24/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi del Jobs Act?
Risposta: Nell'impiego pubblico la corresponsione della parte incentivante del salario è legata anche al numero di assenze fatte durante l'anno, totalmente a prescindere dal periodo di comporto. Ogni giorno di malattia incide sull'ammontare di quella parte di salario.

6

Paolo - 22/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi di queste vacanze estive offerte dall’Inps?
Risposta: Si le vacanze estive che da Inps per i giovanni che anno voglia di studiare e ben capito ma dico io per finanziare le famose vacanze i soldi dove li prendete. Poi vai a chiedere una mano d'aiuto al comune di provenienza cosa ti dicono lo stato ci manda i soldi contati permetti che me li frego io prima che vergogna .

5

Edvige - 22/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi di queste vacanze estive offerte dall’Inps?
Risposta: e paga 400 milioni all'anno ai sindacati grazie ai fondi INPS. Il tutto senza controlli, ispezioni sull'attività svolta dai patronati sindacali, praticamente a scatola chiusa ......sulla fiducia. E poi tagliamo ai pensionati! Il sistema è marcio.

6

Paolo - 21/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei giovani italiani?
Risposta: Precisiamo una cosa per tanti giovanni che vivono sulle spalle dei genitori e i nonni perchè in questo mondo crudele ci sono politici che non fanno un bel niente per lanciare dei progetti per far lavorare i giovanni se i soldi non li fanno girare. I signori del governo come facciamo noi a metterci in gioco .

6

Paolo - 21/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi del Jobs Act?
Risposta: Renzi e uno come tanti presidenti che hanno governato l'italia solo per dei scopi ben precisi fare tanta grana altro che jobs Act? .

4

Alessandro - 21/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei giovani italiani?
Risposta: Gli pseudo mega manager continueranno a prendere mega milioni per non fare o fare male il proprio lavoro (vedasi recentissimo caso ferrovie viareggio) e i politici continueranno a dare aumenti ai propri amici (vedasi il Romeo di Roma che in un botto ha triplicato lo stipendio) o al proprio staff (recentissima notizia del già ben pagato staff di Alfano che in questi giorni ha avuto ulteriore aumento)!!

5

Genoveffa - 21/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi del Jobs Act?
Risposta: Non ci voleva un genio neppure all'epoca per capire che il jobs act è una truffa e avrebbe portato solo disastri. Lo dissi da subito, ora spero solo che gran parte dei suoi sostenitori per puro tifo pro pentolaio matto siano stati precarizzati.

1

Silvestro - 19/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei BANCHIERI italiani?
Risposta: Bank Italia mafiosa, come Padoan & c. 300.ooo euro a Consoli ? Come per me una pizza con la
Mugliera ! Sequestro di tutti i beni e arresti magari al 41 bis.

6

Paolo - 18/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi di questa drammatica vicenda?
Risposta: Sono veramente mortificato per queste situazioni che lo stato di oggi non fa niente per i nostri diritti cosa fatte dormite .

6

Paolo - 18/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei BANCHIERI italiani?
Risposta: Dispiace per tutte queste persone che sono state truffate però nessuno fa chiarezza su queste situazione che succedono nel 2017 e sopratutto dalle Banche vergognatevi . Faccio bene che me li tengo io nascosti nella mattonella ribellatevi italiani .

4

Ivone - 18/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei BANCHIERI italiani?
Risposta: GOVERNO!!,CAMBI LA LEGGE SBAGLIATA GIA' FATTA,DIMENTICAVO,PRIMA VANNO RIMBORSATI CHI HA INVESTITO E PORTATO IN BANCA I
LORO RISPARMI,POI IL RESTO,QUESTO SEMPRE,LO DICE LA COSTITUZIONE E LA 
LOGICA,ALTRIMENTI ,LA BANCA CHE SICUREZZA SAREBBE?,QUELLA DI DEPREDARE I
TUOI RISPARMI?

5

Lorenzo - 18/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi di questa drammatica vicenda?
Risposta: grazie ad uno stato inesistente e a una unione europea fatta da potenti per i soliti ricconi ,questa sarà la fine dei e per i vostri figli .....grazie ...vergogna

6

Paolo - 15/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle banche in Italia?
Risposta: Secondo me le Banche in italia non funzionano (sono degli usurai) chi ci guadagna sono sempre loro e a rimetterci sono i poveri lavoratori (altro che mafia le banche italiane ).

6

Bonaventura - 15/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle banche in Italia?
Risposta: Siamo i più tartassati d'Europa da parte delle banche, e adesso vogliono ancora di più.
Ma dove vanno a finire tutti questi soldi?

6

Paolo - 13/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: Ribadisco che con queste nuove alternative che programmate per il risparmio della luce ,gas non ci cambiate la vita ci vuole il lavoro si e una poesia già sentita come i famosi 80 euro sulle pensioni .

4

Ramona - 13/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: Visto che si chiede di denunciare esattori strozzini credo che il posto d'onore spetti all'Agenzia delle Entrate capitanata dal contabile Befera. Fanno accertamenti fasulli mirati a intaccare proprietà e realtà di lavoro. Se si fa opposizione con documenti probanti si deve andare in causa rischiando di spendere più dell'accertamento perché bisogna anticipare soldi in ammortamento o avere parziali riconoscimenti di ragione. Il trucco è innescare multe di un accertamento, non comunicato all'interessato, al fine di far crescere l'imposta in maniera scalare rispetto alla cifra iniziale. Poi bonariamente offrono una conciliazione non dovuta per decine di migliaia di eu. rateizzabile.  Prendere o lasciare, alrimenti ti pignorano tutto. Questo è l'aiuto alla ripresa..delle pompe funebri.

6

Paolo - 12/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’Italia nell’Euro?
Risposta: L'europa ci minaccia ancora una volta . Qui i soldi non c'è ne sono più sono già spariti i soldi e pure i politici tanto si stampano altri .

6

Silvestro - 11/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle pensioni italiane?
Risposta: Inps non significa forse : istituto nazionale perfetti stronzi ?

6

Paolo - 11/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei deputati italiani?
Risposta: Ma ci rendiamo condo cosa dobbiamo sentire ma vergognatevi voi .Ci sono famiglie che non arrivano a fine messe On Arcangelo SANNICANDRO.Cosa dici parli come mangi.

4

Marco - 11/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei deputati italiani?
Risposta: Almeno Lei un essere insulso, maleducato, irrispettoso di chi si spacca la schiena per far mangiare la propria famiglia. mi auguro che i suoi figli un giorno possano soffrire la fame ed essere moralmente pezzenti tanto quanto Lei.

6

Paolo - 10/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle pensioni italiane?
Risposta: fatte attenzione che L'IMPS sono i primi ladri del mondo la c'e la mafia altro che furti dispiace per tutti i pensionati per avere una miseria di soldi.

8

Pina - 10/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle pensioni italiane?
Risposta: Negli Enti Locali si poteva andare in pensione con 19 ANNI SEI MESI E UN GIORNO; nello Stato con 14 ANNI SEI MESI E UN GIORNO ... e si potevano far valere anche i 4 anni di laurea!

6

Paolo - 07/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle tutele sul lavoro in Italia?
Risposta: il licenziamento è legittimo solo in caso di continue assenze e scarso rendimento sul lavoro .oggi non è mica facile avere un posto di lavoro chi ce l'ha deve ritenersi fortunato e non fare il furbo di turno. poi non piangete quando vi buttano fuori.

4

Flora - 07/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle tutele sul lavoro in Italia?
Risposta: Perchè non insegnare la dirigenza ad essere piu' collaborativa con i dipendenti? Perchè non rendere il piu' piacevole possibile il lavoro? Un dipendente felice è un dipendente che lavora e rende al meglio. Pensateci invece di vessarlo

7

Paolo - 06/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi di questa quarta rivoluzione industriale?
Risposta: La "4" rivoluzione industriale ha come obbiettivo di togliere un lavoro a miliardi di esseri umani.cosa faremo senza un lavoro noi italiani nel futuro e i nostri figli?

6

Paolo - 06/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: secondo me tutte le banche stanno mettendo le mani su ogni aspetto della vita degli Italiani .soprattutto con i nostri risparmi. chi ha il potere si evolvono sempre di più e noi facciamo i poveri .

4

Carola - 06/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi di questa quarta rivoluzione industriale?
Risposta: La concorrenza delle macchine, che lavorano di più e meglio di noi, è sempre più spietata. E i nostri posti di lavoro sono a rischio?

4

Imelda - 06/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: Sono veramente preoccupata di questa situazione, sono stanco, stufo, non vedo vie d'uscita

6

Paolo - 04/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi della disoccupazione giovanile italiana?
Risposta: Io penso che se andiamo di questo passo appena entrati nel 2017 nel era della evoluzione e della tecnologia nessuno si muove per dare posto a tanti giovani disoccupati .

5

Armando - 04/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi della disoccupazione giovanile italiana?
Risposta: L'importante, ora, è riportare a Palazzo Chigi lo sborone di "Vado al massimo, vado al Messico, vado a gonfie vele...". Magari con una bella intesa tra la "trazione moderata" ed il PD.

7

Paolo - 04/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei mestieri odierni?
Risposta: come primo punto il modo per uscire dalla crisi è quello di incentivare il made in itali e prodotti artigianali ecc...

6

Pippo - 03/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Matteo Renzi?
Risposta: Un parolaio, sbruffone e arrogante.

6

Pippo - 03/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Matteo Renzi?
Risposta: Per dirlo in lingua italiana NON MI E' MAI PIACIUTRO

6

Paolo - 03/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Matteo Renzi?
Risposta: io penso che ora l'ex presidente del consiglio Matteo Renzi dopo aver aministrato per circa 45 anni abbia fatto la scelta di dimettersi dal governo Italiano.

6

Paolo - 03/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi della Brexit?
Risposta: England è stata sempre una nazione evoluta nel governare non c'è da stupirsi sugli effetti positivi della Brexit.

6

Paolo - 03/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei mestieri odierni?
Risposta: per quanto riguarda le imprese e l'agricoltura che c'era 20 anni fa si è persa la passione per i vecchi mestieri come calzolaio falegname fabbro ecc...oggi la maggior parte della popolazione Italiana cerca un impiego fisso.

8

Ninfa - 03/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei mestieri odierni?
Risposta: bene, avanti cosi' e cerchiamo per quanto possibile di comprare SOLO prodotti Italiani.

10

Lucilla - 03/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi della Brexit?
Risposta: In England il popolo è sovrano ed il suo parere viene rispettato. Si tratta forse di populismo? in contrapposizione con le decisioni delle élites?

6

Gaudenzio - 02/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’inserimento nel mondo del lavoro dei disabili in Italia?
Risposta: tutti hanno diritto al lavoro non solo i disabili, certo i posti per loro sono molti più limitati dei posti per noi ,quindi le file sono lunghe.

6

Rosanna - 02/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Matteo Renzi?
Risposta: Ma che cosa pensavate che lui al governo ci stava gratis, era bello andare sui jet privati,yacht,vacanze adesso vediamo se con uno stipendio da insegnante lo riuscite a fare e a campare 2 figli in scuole private.va per favore erano soldi nostri non suoi.

4

Emanuele - 02/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Matteo Renzi?
Risposta: Poi si parla di familismo in altri Movimenti... Che vantaggi esseri al potere ed usarlo a propri fini.... Fanno passaggi anomali di denari e tutti zitti, é il padrone che lo fa quindi è giusto! Ipocriti!

4

Cinzia - 01/02/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell’inserimento nel mondo del lavoro dei disabili in Italia?
Risposta: Qualcuno lo dica a quella simpatica deputata del pd disabile,che affermava che il governo renzi ha fatto grandi cose per i disabili

6

Clio - 31/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi europea?
Risposta: In italia non finiremo mai cosi perchè l'Italia è uno di quei paesi come la Germania che ha molti interessi in ballo, poi magari ci sono tantissime famiglie che campano già da tempo con la pensione della madre o del padre quindi oramai siamo entrati in questo meccanismo subdolo che dobbiamo solo dire grazie ai politici per quello che ci fanno passare.

5

Adalberta - 31/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi della crisi europea?
Risposta: lotta fra poveri. l'errore politico è stato quello di ritornare indietro dopo le premesse. e gli armatori gli unici straricchi non pagano le tasse e il paese va a fondo. noi siamo abbastanza vicini perchè pure qui gli evasori e i corrotti sono ben protetti.

6

Bruna - 30/01/2017
Domanda: Dai una tua valutazione sul Jobs Act!
Risposta: certo ci dobbiamo abituare ad essere sfruttati, a fare i venditori a zari o a firmare contratti all'enel camminando dalla mattina fino alla sera sotto la pioggia o il caldo incessante per 10 euro al giorno se riesci a firmare il contratto se non la sera sei al digiuno.Ma che vita ci proponi Renzi.

5

Nestore - 30/01/2017
Domanda: Dai una tua valutazione sul Jobs Act!
Risposta: SI SONO ARRESI DAVANTI ALL'EVIDENZA,SOLO GLI IMBECILLI SOSTENEVANO CHE ERA UNA BUONA RIFORMA!!!I SOLITI FAVORI ALLE FAMIGGHIE E AGLI AMICI DEGLI AMICI

5

Bianca - 27/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Donald Trump?
Risposta: Molti immigranti in Italia delinquono oppure chiedono l'elemosina. L'Europa paga 6
miliardi alla Turchia per bloccare immigranti ed anche profughi 
siriani, perchè noi ci ostiniamo con gli sbarchi di altri migranti che non troveranno lavoro?

5

Marisa - 26/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi di Donald Trump?
Risposta: La Grande Muraglia.... sarà una ditta cinese a costruirla? Qualche esperienza l'hanno maturata...

6

Demetrio - 26/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'Europa Unita?
Risposta: in Italia tutti pensano di essere manager però sono tutti scarpari come si dici a Roma..Ma aggiornatevi e stare con i piedi per terra

4

Diego - 25/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'Europa Unita?
Risposta: L'incapacità manageriale di certe persone è sconcertante: eppure vengono additati come grandi manager, l'incapacità di taluni sindacalisti è anche superiore. E pensare che hanno fatto scioperi per aumenti di retribuzione.. Certi errori si dovrebbero pagare con la reclusione fino ad arrivare all'ergastolo !! Vergogna !!

6

Dino - 25/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi del reddito minimo garantito?
Risposta: ma cosa ci dovete tassare più??? ci state prosciugando il sangue.

6

Clementina - 24/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei tagli di Carrefour?
Risposta: secondo me il carrefour come tanti altri negozietti ed ipermercati non chiuderanno mai al massimo si manterranno a galla fino all'esasperazione, purtroppo noi dobbiamo pure mangiare e dove andiamo se non li.Poi che ci siano state perdite e tutto da verificare.

5

Wilma - 24/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei tagli di Carrefour?
Risposta: Credo che sia inutile meravigliarsi. La gente, che non è scema, e non ama spendere più del dovuto. Prima hanno chiuso i negozietti, più cari dei supermercati, ora chiudono i supermercati, più cari dei discount, domani chiuderanno i discount, più cari delle vendite on line.

6

Luce - 24/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Craxi?
Risposta: Craxi non era uno qualsiasi sapeva il fatto suo ed era anche molto colto ed intelligente, mica come questi di adesso!!!!poveri noi dove andremo a finire

6

Delfio - 24/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi del reddito minimo garantito?
Risposta: cmq tutti abbiamo diritto al reddito minimo garantito,pero anche in questo casa occorrerebbero controlli.Adesso che alcune cose aumentano per andare a favore del welfare mi sta bene come imu per la chiesa , eliminazione dei contributi per l'editoria ecc,,per non aumentate le tasse per le imprese per cortesia siamo già sulstrico

8

Fidenzio - 23/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi del reddito minimo garantito?
Risposta: Se le tasse non servono per il welfare ma per pagare gli interessi sul debito pubblico, allora è meglio evadere.

6

Artemio - 23/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Craxi?
Risposta: non mi stupirebbe se nel nostro DEMONcratico paese qualcuno stia pensando a una legge contro l'apologia del craxismo!chiunque ha voluto bene all'italia ha ricevuto il trattamento di un nemico...sia mai che la gente capisca l'immane inganno

6

Artemio - 23/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole di Craxi?
Risposta: non mi stupirebbe se nel nostro DEMONcratico paese qualcuno stia pensando a una legge contro l'apologia del craxismo!chiunque ha voluto bene all'italia ha ricevuto il trattamento di un nemico...sia mai che la gente capisca l'immane inganno

6

Mustafa - 20/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi della vicenda del figlio di Poletti?
Risposta: ma avete visto che faccia e più seria la mia che non la sua è un fannullone nato,ma poi quando mai l'italia finanzia per un giornale regionale ????

6

Terzo - 19/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'Europa Unita?
Risposta: L'EURO da fastidio a molte potenze, a cominciare dagli USA, perché può essere utilizzato come moneta alternativa nei pagamenti internazionali, intaccando il monopolio del dollaro.
Purtroppo per gli USA il mondo sta diventando via via sempre più MULTIPOLARE e la supremazia USA è sempre più difficile e costosa da tenere in piedi. Ora anche la Cina effettua pagamenti internazionali utilizzando la sua moneta e non il dollaro.
Chi stampa moneta buona ed affidabile, gode di un indubbio vantaggio. Sarebbe sciocco quindi per l'Italia rinunciare all'Euro solo per far piacere agli USA, a meno che non ci mantengano sulle loro spalle per i secoli a venire, ma la vedo dura su questo fronte....
Stare nell'EU comporta costi e benefici. Stiamo calmi, facciamoci i nostri INTERESSI NAZIONALI e comportiamoci da NAZIONE SERIA, se vogliamo confrontarci seriamente con gli altri popoli.

5

Regina - 18/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi della situazione lavorativa degli italiani?
Risposta: Per far felice il popolo basta dargli il tempo di coltivare i loro hobby e di ritrovarsi con i propri cari ,cosa che nelle società occidentale manca quasi completamente ormai

4

Massimo - 18/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi della vicenda del figlio di Poletti?
Risposta: Dopo il Jobs Act licenziamenti aumentati del 28%, disoccupazione invariata, regalati 20 miliardi a Confindustria. Ecco perchè odio Poletti e questo partito che si dice di sinistra e ha fatto danni al paese che neanche la destra più becera era mai riuscita a fare. Senza vergogna!

5

Camelia - 17/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi degli italiani?
Risposta: Cosa volevate aspettarvi. Le nuove generazioni a stento vanno a scuola PER DOVERE. Ai miei tempi o la facevi bene o imparavi un mestiere

6

Delmina - 16/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'Euro?
Risposta: il ploblema italiano sono i politici sono lolo che comandano non che possiamo fare siamo semplici cittadini.

6

Concetta - 16/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole del ministro Poletti?
Risposta: secondo me Poletti dovrebbe vedere un po di fame.Poi capirà cose vuol dire lavorare fuori, tornare a casa e lavare cucinare ecc.. e magari con una paga anche minima ma almeno lavora..Poletti ma vai a cagare

5

Gennaro - 16/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi delle parole del ministro Poletti?
Risposta: Dio, come siamo messi male! esportiamo teste fini e "importiamo" bassa manovalanza, così, giusto per aumentare un altro po' la precarietà! Ma è tutto calcolato...

5

Francesco - 16/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'Euro?
Risposta: .il problema più GRAVE sono le lobby vaticane che hanno prodotto la CHIESA CATTOLICA SATANICA!?QUINDI non è un caso che papa Francesco possa condividere le GUERRE INFINITE abbracciando il GENOCIDA Obama!?

6

Nicola - 16/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei sindacati italiani?
Risposta: i sindacati italiani a volte tutelano si i laboratori però con superficialità non dimentichiamo che loro sono in stretto contatto con il governo e a volte non servirebbero neanche scioperi basterebbe una parlatore con il ministro.

5

Emilio - 14/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei sindacati italiani?
Risposta: Gli ambulanti adesso stanno stracciando le loro tessere e hanno messo in piedi un nuovo sindacato che rappresenti le loro istanze..ma nel frattempo sono loro a sedersi ai tavoli e ci stanno distruggendo!.Non ci rappresentano ma il loro potere e i loro interessi sono ascoltati..i nostri sono calpestati

6

Pina - 13/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi degli incentivi sul lavoro al sud Italia?
Risposta: Attualmente l'emergenza del lavoro non c'è solo al Sud. Vivere a Milano o a Bari, al giorno d'oggi, è la stessa cosa.

6

Mariano - 12/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'ennesimo sfratto ad una famiglia italiana?
Risposta: è vergognoso che succeda tutto ciò..

6

Antonio - 12/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dello sfruttamento del lavoro delle multinazionali?
Risposta: Mi fa rabbia che i grandi marchi lucrano sulla gente povera e si arricchiscono, però d'altra parte non sarebbero ricchi nell'impiegare gente italiana o di altri paesi si pagano troppe tasse.Almeno li danno lavoro a gente che veramente fa la fame .Una cosa non sono d'accordo lo stipendio è troppo basso.

4

Dina - 12/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dello sfruttamento del lavoro delle multinazionali?
Risposta: Le solite multinazionali della vergogna, che tra le altre cose non vedono aldila' del proprio naso:- quando avranno ridotto anche la forza lavoro occidentale a stipendi cinesi , andranno a trovarsi i clienti forse su marte.

4

Flora - 11/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dell'ennesimo sfratto ad una famiglia italiana?
Risposta: VERGOGNA! iMMIGRATI IN HOTEL, ITALIANI SFRATTATI. MA DOVE VOGLIAMO ARRIVARE? VI RENDETE CONTO?

4

Carola - 10/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi dei sindacati italiani?
Risposta: Paese normale: io cittadino pago le tasse e tu Stato asfalti le strade.
Paese fallito: mi sconto dalle tasse una donazione per asfaltare la strada di casa mia, che non è la più bisognosa. Che mi frega degli altri? Che si schiantino le balestre, tanto io ci ho il suv, scaricato sull'azienda ovviamente, sennò il commercialista cosa lo pago a fare?
Al posto di strade mettete scuola, o sanità o quel che vi pare e ricordatevi di dare tutta la colpa ai sindacati.

6

Lucilla - 09/01/2017
Domanda: Dai una tua valutazione sulle pensioni in Italia
Risposta: si ma sembra che si sono svegliati ieri ,questa situazione va avanti da anni, tutti sanno e intascano ma a nessuno gli interessa perchè tutti sono interessati al danaro,non c'è vigilanza si lucra dal basso verso l'alto..

5

Libera Maria - 09/01/2017
Domanda: Dai una tua valutazione sulle pensioni in Italia
Risposta: Boeri è a conoscenza di questa situazione ecco perchè sono tutti interessati per i voti degli italiani all'estero e guarda caso implicati sempre i grandi sindacati

8

Romolo - 04/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi del reddito minimo garantito?
Risposta: La gente che non ha ancora capito il valore di quello che propone quest'uomo non merita di esistere

5

Maria - 03/01/2017
Domanda: Cosa ne pensi degli stipendi in Italia?
Risposta: Il problema non è il dirigente ma chi lo assume, che lo deve scegliere tra i più preparati e capaci e non con altri metodi di reclutamento sbagliati che evito di esporre perché sono troppi.

5

Cinzia - 03/01/2017
Domanda: Dai un tuo giudizio sulle leggi sul lavoro in Italia!
Risposta: In Italia c'è stata in questi ultimi venti anni una rivoluzione voluta dai poteri forti. In ambito politico hanno leggiferato contro i lavoratori ma in ambito civile è stata ancora più strisciante e vergognosa. Hanno messo in posti di potere dello stato persone compiacenti alla destra e alla pseudo sinistra(P.D. significa "più a destra") Specialmente nella magistratura. Questo no è riformismo ma restaurazionismo......

5

Clio - 31/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: Sono incazzatissima verso la casta italiana! Ma vi rendete conto? Qui la gente muore di fame e loro pensano solo a CAZZATE

5

Adelia - 28/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dei sindacati italiani?
Risposta: i sindacati sono una lobby:non dovrebbero esistere.i diritti sono individuali non delle corporazioni.il consociativismo è stato un altro modo messo in campo dai poteri forti per abbattere l'individuo e la creatività.

4

Bruna - 27/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione agli aiuti alle famiglie italiane degli ultimi governi
Risposta: L'umica legge approvata per acclamazione dal parlamento tutto e che, a mezz'ora dalla sua approvazione ,era gia' in essere, e'stata la legge che, unica al mondo, aboliva la patrimoniale sulla casa.Un regalino da 4miliardi l'anno che i parlamentari abbuffini (tutti) si sono voluti fare e han voluto fare agli evasori , agli occupanti e agli abusivi condonati .

4

Benedetto - 27/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della crisi degli italiani?
Risposta: SONO GLI EFFETTI "DELL'ITALIA COL SEGNO PIU' RENZIANA", QUELLA COCCOLA AFRICANI AUTOCERTIFICATI, QUELLA CHE DEPENALIZZA LE ORDE E PENALIZZA I FRATELLI ITALIANI

5

Fortunata - 24/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della fuga dei cervelli italiana?
Risposta: Se Poletti andasse via dall'Italia risolverebbe parecchi dei nostri problemi. Per esempio non ci farebbe vergognare di avere un ministro e un governo ridotti a insultare giovani laureati in fuga, mentre loro falsificano addirittura i titoli di studio chje non hanno.

6

Ruggiero - 23/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'operato del M5S in Campania?
Risposta: Bravi Onesti. Eroi. WW il M5s.

9

Federica - 22/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'operato del M5S in Campania?
Risposta: COMPLIMENTI PER LA PERSEVERANZA CHE DA SEMPRE
VI CONTRADISTINGUE, (E VAI ANCHE QUESTA E FATTA!)
CONTINUATE A DARCI SPERANZA!!!

6

Anna - 21/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del sindaco di Milano Sala?
Risposta: Sala a Milano, Raggi a Roma, facile è inviare denunce alla Procura che iscrive nel registro degli indagati e che poi farà gli accertamenti. Governare è difficile per tutti; quello che mi spaventa è la tifoseria che accetto solo nel gioco ma trovo pericolosa nella vita reale.

6

Alfonsina - 20/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulle parole del ministro Poletti
Risposta: ma come ti permetti Poletti. tu sei un emerito pirla, ma forse sarebbe stato meglio che saresti scappato tu via dall'Italia certo non ti rimpiangeremo.

6

Michelangelo - 20/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulle parole del ministro Poletti
Risposta: Vivono alla grande a scrocco e si permettono anche di denigrare chi li mantiene. Dovrebbero baciare il deretano a tutti e non esternare facezie senza senso.

6

Adamo - 19/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della giornata lavorativa di 8 ore?
Risposta: si penso che chi lavoro per 8 ore al giorno non darà mai il massimo però c'è anche da dire che se anche il contratto prevede 8 otto chi mai a lavorato 8 otto precisi tra pause pranzo bagno cazzeggio vario non le fate 8 ore poi se 6 sono ottimali si sa lavorerete sempre per 5.

3

Andrea - 19/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della giornata lavorativa di 8 ore?
Risposta: Chi conosce e ha lavorato in azienda sa benissimo che produrre per 6 ore è già il massimo che si possa fare.
Tutto il resto ?
Cazzeggio ed errori.

3

Andrea - 19/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della giornata lavorativa di 8 ore?
Risposta: Chi conosce e ha lavorato in azienda sa benissimo che produrre per 6 ore è già il massimo che si possa fare.
Tutto il resto ?
Cazzeggio ed errori.

5

Clementina - 19/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della giornata lavorativa di 8 ore?
Risposta: Se la giornata lavorativa fosse di 5 ore ci sarebbe più occupazione e meno stress, ma le persone sono ingorde a tal punto da chiudersi da sole nella prigione del lavoro e se ne fanno una malattia

10

Liborio - 17/12/2016
Domanda: Dai un tuo parere sul lavoro in Italia! Ti ha colpito questa lettera?
Risposta: Un dolore profondo quanso si sentono queste notizie povera italia e sopratutto poveri italiani. Politici senza spina dorsale vergognatevi tutti indistintamente

7

Artemio - 17/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sui voucher lavorativi!
Risposta: Il voucher è un pezzo di carta che l'INPS vende all'imprenditore per 10
euro. L'imprenditore retribuisce un lavoratore occasionale (definizione
tutta da ridere) con il predetto voucher che quando lo incassa riceve
soltanto 7,5 euro perchè la differenza di 2,5 euro, va ad Inps e a Inail. Ritengo che il
voucher sia una fregatura per due motivi: il primo, perchè l'Inps non
contabilizza l'introito ai fini pensionistici del lavoratore. Il
secondo, perchè la stragrande maggioranza dei datori di lavoro spaccia
10 euro di voucher come 10 euro in contanti ... e lascia sulle spalle del lavoratore i 2,5 euro di ritenute. In questi casi, al datore di lavoro, il
lavoratore costa "zero" ... e nessuno può dire niente.

4

Rinaldo - 16/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sul Jobs Act!
Risposta: Sarebbe interessante sapere cosa ne pensa il Capo dello Stato sulla dichiarazione di un Ministro del Governo in carica che evoca la possibilità, alla faccia della DEMOCRAZIA,di Elezioni Politiche prima del REFERENDUM sul nefasto JOBS-ACT pur di RINVIARE ad altra DATA il PRONUNCIAMENTO del POPOLO ITALIANO?

5

Mustafa - 15/12/2016
Domanda: Aziende e imprese chiudono ogni giorno: cosa ne pensi?
Risposta: Beh mi dispiace io da Italiano acquisito dico renzi questo dovevi fare abbassare tasse.
Che peccato per tutta questa gente.

4

Beniamino - 15/12/2016
Domanda: Aziende e imprese chiudono ogni giorno: cosa ne pensi?
Risposta: E ci siamo giocati pure questa.
Peccato, strano che lascino cadere un marchio così conosciuto.

3

Alfredo - 15/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'Europa Unita?
Risposta: MA DI COSA VI MERAVIGLIATE? Basta non comprarle avete visto che abbiamo vinto con la storia del l'olio di palma ? Adesso facciamolo su altri prodotti non italiani ,abbiamo noi il borsino della spesa e possiamo decidere cosa comperare

6

Michele - 13/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del nepotismo in Politica???
Risposta: ma è scontato queste sono notizie di routine, il figlio di... alla...
purtroppo noi siamo degli sfigati competenti e non raccomandati.

6

Luigi - 13/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della legge Fornero?
Risposta: ma che ti piangi hai rovinato l'italia, già era ridotta male tu dovevi tagliare pure le pensioni!ma non ti vergogni io la matterei alla gogna!!

5

Concetta - 13/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi della legge Fornero?
Risposta: La legge Fornero è stata approvata in 21 giorni. Poi sono state messe, per anni, delle toppe sulle toppe dei buchi e disastri della Fornero. Quindi se tempi rapidi significa altre leggi Fornero, alla pene di segugio, allora io dico NO grazie!

7

Ramona - 12/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Io penso che lavorare in Team sia meglio che essere individualista però c'e anche da dire che a volte le idee vengono ad uno e poi il team se ne prende il merito.In italia la maggior parte di noi lavoratori e in special modo chi sa qualcosa in più dell'altro sono tutti arroganti!!!però fa parte dell'italiano questo.L'unione fa la forza questo è scontato e per questo siamo i migliori!

4

Omar - 12/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Per quanto riguarda la mia esperienza, negli ambienti di lavoro prevale la massima " Divide et impera", proprio l'opposto, purtroppo, di quello che, giustamente, auspica l'autore

6

Dina - 10/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del business dell'immigrazione?
Risposta: Pure il bonus bebè e cosa vogliono piu le nostre case o vogliono salire al governo..

6

Assunta - 10/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del business dell'immigrazione?
Risposta: gli immigrati solo in Italia vengono trattati con riguardo negli altri paesi sono meno tutelati e poi devono aver un lavoro che dimostri il tutto.Noi invece stiamo diventando un paese assistenzialista con gli altri e meno assistente nei confronto degli italiani.Boh non so

6

Gemma - 10/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del business dell'immigrazione?
Risposta: A QUANDO IL DIRITTO DI VOTO (SOLO PER IL PD...S'INTENDE...) dei CLANDESTINI?...Tanto ormai è solo a questo che mirano...innestare nuovi votanti ma esclusivamente solo per loro....Cercano di eternarsi...E' evidente che sono davvero agli sgoccioli. Credo che dalle prossime elezioni i sinistri spariranno, saranno decimati...ma sul serio... P.S. Ma perche continuate a definirli migranti?...SONO CLANDESTINI...QUELLI CHE SCAPPANO DALLE GUERRE è SOLO IL 5%...

4

Carola - 10/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del nepotismo in Politica???
Risposta: non devono spaccare il cervello perche hanno al loro tavolo imbandito chi mettere al posto giusto per le ordinazioni del magna magna

7

Rosanna - 09/12/2016
Domanda: COSA NE PENSI DEL LAVORO IN ITALIA???
Risposta: Una piccola ma importante sentenza che TUTELA per la prima volta i padri separati.Per il pargolo?fine della pacchia.Che vada a lavorare e sopratutto che inizi a camminare con le proprie gambe.

5

Abelina - 08/12/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla crisi italiana
Risposta: Mentre per un immigrato di spendono migliaia di euro all'anno, nulla si spende per un disoccupato, giovane o meno che sia. E chi lo dice che non siamo "accoglienti"? E vai coi voucher e gli stages all'infinito!

6

Rosanna - 06/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi di Giorgio Napolitano?
Risposta: Ma lasciatelo stare tra poco se ne andrà per sempre...

5

Ambra - 06/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del reddito minimo garantito?
Risposta: Si penso che sia giusto per tutti quelli italiani che realmente non lavorano,che hanno a carico famiglie di figli minori,però attenzione se questa legge viene attuata bisogna controllare chi percepisce l'assegno in tal caso faremo la stessa fine dei falsi invalidi.

9

Romolo - 06/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi del reddito minimo garantito?
Risposta: Capito la differenza??
Il "cambiamento".... non sta nel " cambiarla"....ma
nell'APPLICARLA!!!!

5

Maria - 06/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi di Giorgio Napolitano?
Risposta: Il macellaio della democrazia è servito, credeva di essere in COREA DEL NORD, gli italiani che vivono di suo e non di stato comunista sono il 60%.

7

Anita - 05/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dei giorni di malattia dei pubblici in confronto ai privati?
Risposta: Io penso che i giorni di malattia siano giusti per tutti ma vi ricordo che la malattia deve essere controllata dagli ispettori non serve solo inviare il foglio ma controllare l'ammalato,perche quelli sono soldi che paghiamo noi ,,,,,

5

Livia - 05/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dei giorni di malattia dei pubblici in confronto ai privati?
Risposta: io andrei piuttosto a guardare QUANTO SPESSO cadono i giorni di malattia... Purtroppo il settore pubblico è di gran lunga più corrotto di quello privato

5

Wilma - 04/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'Europa Unita?
Risposta: Insieme a napolitano,renzi ed il suo giglio marcio sono per me i politici piu' invisi e detestabili;ma di fronte ad una alternativa da incubo profondo come quella rappresentata da grillo ed i suoi famuli,non esiterei a votarli,i predoni toscani.Perche' non c'e' limite,secondo me, al peggio rappresentato dagli insettucoli e dalle loro stramaledette tastiere del computer.

4

Fioretta - 02/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'elezione di Donald Trump in America?
Risposta: Grazie Trump insegni, che non vada perduta nel dimenticatoio comunista, a questi Nostri Parlamentari che si deve copiare il suo operato e non seguire le parole di Prodi che disse che la Cina era un'opportunità; questa Gente deve lasciare il Nostro Paese e andare in villeggiatura a vita a godersi la pensioncina. Shalòm.

4

Serena - 02/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi dei disastri dell'eurozona?
Risposta: Vergogna Europa. Rimpiango la Lira, sono in Italia da 20 anni e sò quando si stava veramente bene. Ormai è finito tuttooo

6

Irmina - 01/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle assoluzioni dei vertici di Banca Etruria?
Risposta: In italia va sempre tutto a finire a tarallucci e vino almeno cosi sento dire dai miei amici italiani.

5

Liviana - 01/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle assoluzioni dei vertici di Banca Etruria?
Risposta: E che a nessuno venga in mente di dire che la giustizia non funziona in Itaglia, forse qualcuno obbietterà che funziona in un senso solo, che pignoli, non si può avere tutto!

5

Diego - 01/12/2016
Domanda: Cosa ne pensi degli effetti del Jobs Act?
Risposta: Io sono un precario e vivo di stenti e preoccupazioni. Se il Jobs Act avesse avuto effetti positivi i dati sarebbero stati senz'ombra di dubbio più positivi per tutti

6

Placido - 30/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi del contratto metalmeccanici del governo italiano?
Risposta: VINCERA' IL SI'!
Già,perchè è arrivata in tempo,dopo 8 ANNI,prorprio così, dopo 8 ANNI,la strenna pre-referendaria per i metalmeccanici!

6

Vanna - 29/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulle aziende che richiedono esperienza lavorativa ai giovani!
Risposta: Davvero un paradosso. Usciamo da scuola per trovare un lavoro e loro cercano già esperienza lavorativa. Come vedete è proprio il Sistema che non funziona, non solo la politica

8

Paolo - 28/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sul lavoro in Italia
Risposta: Il lavoro è buono, sopratutto nei campi o settoere agricolture. Di lavoro se ne trova. Ma gli italiani vogliono fare solo lavori puliti. E poi si lamentano di noi perchè veniamo in Italia. Se in Italia non ci fossero tutti gli africani. lITALIA non avrebbe più prodotti da mangiare, perchè nessuno va a raccogliere. Italiani fatevi il culo per lavorare sempre se avete voglia di farlo.

5

Vivaldo - 28/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sul lavoro in Italia
Risposta: Le regole che auspichi esistono già da decenni. Si chiamano Leggi e Contratti di lavoro.
Se uno non ha voglia di "logorare le giornate in lavori che non amano per nulla" NESSUNO gli proibisce di licenziarsi e/o di cambiare.
L'importante è solo che non pretenda che il suo life-style sia pagato dagli ALTRI.

5

Teresio - 26/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi degli incidenti sul lavoro in Italia?
Risposta: Oggi in questo mondo globalizzato gli operai sono trattati come stracci, li è stata tolta la quasi totalità dei diritti acquisiti in tanti anni di dura lotta, ormai privati della loro dignità, purtroppo questo sistema economico finanziario globalizzato sta equiparando i lavoratori tutelati a quelli senza diritti e tutele, (esempio di paesi come: Cina, Bangladesh, Thailandia, Pakistan, paesi dell'Africa, del Sud America, etc...).

6

Concetta - 25/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulle occupazioni portate dal Governo Renzi
Risposta: Ma tutta la polemica contro i falsi invalidi ed i falsi disabili? I ciechi totali che facevano tornei di tennis o guidavano l'auto? Tutto dimenticato?
C'è solo da rallegrarsi che siano diminuite le assunzioni agevolate dei disabili, altro che storie.

3

Nicola - 24/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi dei contratti lavorativi in Italia?
Risposta: Il comunismo è stato rigettato come si fa con una brutta bestia. Pussa via! Il sindacato è stato additato come il male di tutti i mali. Nessuno più si iscrive per paura di eessere licenziato. Erano loro due i difensori dei lavoratori. Tolti di mezzo, il padrone ha le mani libere e fa quello che vuole. Questa è la verità. L'ho sempre detto. Il lavoratore ha un solo avvocato, il sindacato. Il padrone di avvocati ne ha mille, alla fine la battaglia è perduta. La globalizzazione ha dato la mazzata mortale. A Monfalcone, nell'ex grande cantiere navale, c'erano pochi anni fa 6000 lavoratori, oggi sono in 700. Quando servono, basta un fischio e il caporale porta immediatamente quelli che servono a prezzi stracciati ma sopratutto ad usa e getta. Se un saldatore sloveno costa 3 euro l'ora e quello italiano dieci, la direzione non ha dubbi sulla scelta

5

Pierina - 21/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi del disastro di Banca Etruria?
Risposta: Italiani.......State Sereni.....Votate SI e state certi che il superMan BOMBA risolverà i breve tempo tutti i vostri problemi di cuore di lavoro e di portafoglio.Ad Egli riconosceremo il merito di averci salvato dall' Apocalisse che ci sovrasta ormai da anni e sarà quindi nostro dovere e piacere riverirlo nei secoli dei secoli.

4

Assunta - 21/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi del disastro di Banca Etruria?
Risposta: Se dovessero effettivamente cercare "cause e responsabilità" alla fine, nelle istituzioni, non pochi dovrebbero autoammanettarsi ma, si sa, ancorchè "invitati" i tacchini non si recano volentieri al cenone di natale. Vogliono costringere la gente a ricorrere, necessariamente, alla legge del forcone l'unica che ancora, forse comprendono, o NO!?

3

Imelda - 19/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi della situazione economica degli italiani?
Risposta: Proprio quello che vogliono i sinistroidi. Siccome hanno passato la vita a far le feste dell'unità, in pratica cicale,e vivere in affitto, ora non vedono l'ora di vedere i suoi vicini, formiche, vederli piangere perchè hanno avuto una proprietà.

4

Massimiliano - 16/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sugli ORRORI di Monte Dei Paschi!
Risposta: anche le banche svizzere ammettono che La banca Monte Paschi di Siena è da oltre 15 anni che è in banca rotta.,Mi dispiace solo per gli investitori che hanno perso tutto.

4

Rosanna - 16/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sugli ORRORI di Monte Dei Paschi!
Risposta: L'UE è l'unico baluardo di decenza in Italia. Ed è per questo che tutti i politici in qualche modo l'avversano. E' pura follia che il PD, per mantenere il controllo di MPS, debba in tutti i modi violare le regole europee. Ma è così difficile, in Italia, rispettare le regole e i trattati, dopo averli firmati?!

6

Ambra - 16/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla crisi greca
Risposta: La colpa non è della famigerata troika, bensì della Germania!!! E' stata cruccolandia a volere la distruzione della Grecia per recuperare i soldi a lei prestati con la finalità di
impossessarsi di mezza Grecia. In tutta questa manfrina la Grecia è andata quasi completamente distrutta mentre la Germania si è ulteriormente arricchita.

5

Quintilio - 16/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla crisi greca
Risposta: MALEDETTA SINISTRA PER VOI ARRIVA LA FINE.
BREXIT,TRUMP,BULGARIA E MOLDAVIA VINCONO LE DESTRE,REPUBBLICA CECA NON VUOLE PIU RADAR DI NATO E USA, ARRIVA MOLTO SILENZIOSA LA RIVOLUZION!

4

Giada - 15/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle vicende dei disoccupati friuliani?
Risposta: Nulla di nuovo sotto il sole. Ma i friulani non si lamentino. Se la sono cercata loro la Serrachiani dopo tutto. Almeno la maggioranza. Per la minoranza datevi da fare per la prossima volta.

3

Giovanna - 15/11/2016
Domanda: Secondo te lo Stato tratta adeguatamente i padri separati? Facci sapere la tua!
Risposta: il matrimonio è un CONTRATTO ed i CONTRATTI si fanno sempre per CONVENIENZA.
Alla donna CONVIENE perchè grazie ad esso costringe un uomo a mantenerla a vita.
All'uomo CONVIENE perchè grazie ad esso costringe la donna a fargli da domestica a vita.

Gli unici che ci vanno di mezzo e che non ci guadagnano NULLA sono quelli che NON HANNO ALCUNA VOCE IN CAPITOLO, ossia i FIGLI, dato che vi ricordo che essere CONIUGI e GENITORI è una SCELTA, essere FIGLI semplicemente NO. Non sono stato io a chiedere ai miei genitori di essere messo al mondo. Sono loro che hanno SCELTO di farlo e quindi quello che deve pagare le conseguenze delle loro SCELTE senza potersi opporre devo essere sempre io. Sarebbe il caso di ABOLIRE IL MATRIMONIO una volta per tutte?

4

Nestore - 12/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sull'Europa unita!
Risposta: sinistrati di kàka, vi sta bene vi sta. Avete voluto l'euro-schifo di prodino & companya kakante! Bravi asini, ora kakate.

4

Serena - 11/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi degli italiani fecili all'estero?
Risposta: Un altro ingenuo che si sposa una non-italiana e poi questa gli porta via i figli. Un classico ormai. Menomale che non tutti i mali vengono per nuocere in questo caso....!

4

Antonietta - 10/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi delle Multinazionali mondiali?
Risposta: Il TTIP è un vergognoso tentativo di imporre la dittatura delle multinazionali che vedono nel singolo solo uno strumento per guadagnare soldi. Meglio se sta male a causa di cibo tossico proveniente dagli Stati Uniti, così vendono i medicinali per curarli. Il TTIP è uno schifoso tentativo, un tentativo di stampo terroristico mafioso per sottrarre diritti, salute, pensioni, e lavoro dignitoso. Uno schifo su tutti i fronti. No al terrorismo delle multinazionali che non ha nulla da invidiare al terrorismo dell'ISIS. Entrambi vanno combattuti come il male assoluto.

6

Silvio - 09/11/2016
Domanda: Torneresti alle vecchie lire?
Risposta: La condizione indispensabile per tornare alla lira è la sovranità monetaria, senza di questa tornare alla lira non avrebbe senso.
Al momento l'unica possibilità consentita allo Stato per disporre della moneta è l'emissione di titoli di Stato a debito: si innesca così il circolo senza fine che ci vede costretti per ripianare i debiti a contrarre nuovi debiti.

6

Teresio - 08/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sugli italiani che assicurano le loro auto con targhe straniere!!!
Risposta: cmq ai ragione ci vuole poco, io sono italiano ma originario pakistano e ti dico che in italia le cose le complicano...

5

Michelangelo - 08/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi della crisi dei giovani italiani?
Risposta: si sono d'accordo con te, l'Italia ha delle ottime università peccato che trovare lavoro devi essere raccomandato o andare all'estero,non c'e parità.

6

Gennaro - 08/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sugli italiani che assicurano le loro auto con targhe straniere!!!
Risposta: basterebbe allineare le tariffe alla media europea ,mala nostra politica corrotta sino al midollo non ci pensa nemmeno,finirebbe il magna magna.

9

Olindo - 08/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi della crisi dei giovani italiani?
Risposta: Questa è una bellissima storia. Non ti sei mai arresa, hai attaccato la vita ed il destino come una tigre ed alla fine hai vinto tu. Bravissima! Sono anche molto orgoglioso di leggere che la tua preparazione, ricevuta presso un'università pubblica di mamma Italia, sia stata persino superiore a quella della migliore università francese.

6

Stephen - 06/11/2016
Domanda: Dai un tuo parere sulla crisi greca: USCIRESTI DALLA UE?
Risposta: It is time that all those who are being punished by the club to reunite and join the United Kingdom for the only benefits you are attaining patriotic poverty -
As for free trade - It is all well and good provided you have a market - for other than the auto trade very little seems to filter through. I have not seen anything made in Italy or Spain and very little from other parts.

4

Giuliano - 06/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sullo strapotere dell'Europa nei confronti dell'Italia!
Risposta: Si picchia duro....stasera ho visto il tg1.....volevo spaccare la TV......ma se lo possono scordare che ci arrendiamo!!!!

5

Massimo - 05/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi dei costi delle bollette in Italia?
Risposta: Tempo fa un operatore che mi offriva un contratto via telefono rimase offeso dal fatto che risposi: mi mandi un email e vedrò. Sanno di stare proponendo imbrogli. Ma un contratto solo verbale è lecito?

5

Patrizia - 05/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi di questo TARIFFARIO DI MATTEO RENZI?
Risposta: Che schifo!!!Si vergognino!!!E' proprio uno schiaffo alla Miseria!!!E questi,sono i Comunisti????Ossia,queli che Predicano bene ma Razzolano male????IPOCRITI!!!!

6

Franco - 04/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'Unione Europea?
Risposta: Usciamo dalla rete che ci hanno avvolto e viviamo meglio, usciamo dalla Europa , compriamo tutto quello che ci serve da altri stati , e la germania vada a...........
Dobbiamo reagire oppure diventiamo come la Grecia nel giro di un
anno.
I tedeschi sono un popolo di....

6

Camelia - 04/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'Unione Europea?
Risposta: L'unione europea si è in crisi ma non è una crisi forte è troppo falsa per essere vera.L'italia è in crisi da decenni e decenni e tutti gli anni si dice la stessa cosa.

6

Franco - 04/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'Unione Europea?
Risposta: E' una grande fregatura , i fautori di questa adesione (Prodi,ecc.) sono da mettere davanti a un tribunale per i danni che hanno creato agli Italiani con questa adesione .
Abbiamo pagato una una tantum per entrare in europa , roba da matti.
Mio padre si è sciroppato due anni nei campi di concentramento in Germania lavorando sulle linee ferroviarie distrutte dai bombardamenti degli alleati , questo per il ripristino delle linee.( oggi queste operazioni si definiscono scudi umani .Non è cambiato nulla rispetto allora , purtroppo ci troviamo nel guano e ci staremo ancora per un po' , fintanto che non ci sganceremo . Dobbiamo mettere un freno dalle importazioni dal mercato tedesco.
Gli USA per il caso "Diesel " non hanno avuto alcun tremore ad affibbiare alla Germania una multa salatissima !!
E noi ci dobbiamo inchinare sempre, e prendere calci nel sedere ?
I tedeschi che vadano a vendere il loro prodotto ad altri.

4

Delmina - 04/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'Unione Europea?
Risposta: Ormai è palese che la bottegaia Merkel pensa solo al suo esport e ad obbedire agli americani. Peccato, poteva essere la statista costruttrice di un’Europa forte, indipendente e solidale e invece sarà ricordata come una miope politicante che ha distrutto il sogno europeo.

5

Emilia - 04/11/2016
Domanda: Dai un tuo parere sulla crisi greca: USCIRESTI DALLA UE?
Risposta: lo sanno anche loro, i greci, che negli ultimi anni hanno barato sui conti dello stato, non hanno pagato un euro di tasse, e che hanno mangiato i soldi della comunità europea per garantirsi un livello di vita che non era consono alla loro economia che è praticamente inesistente. C'è un bel servizio di Burdain a Naxos, ascoltate cosa dicono i greci intervistati e smettetela di dare la colpa alla germania, alla ue o al fmi.

5

Assunta - 03/11/2016
Domanda: Dai una tua valutazione sulla nuova Legge di Bilancio del Governo Renzi!
Risposta: I disoccupati rimarranno senza nulla, gli esodati rimarranno senza nulla, i pensionati continueranno a rovistare negli scarti dei mercati, la pensione anticipata e' da pagare e quindi nessuno la fara' mai, una altra presa in giro di Renzi appioppata alla vigilia del Referendum. Andro' a votare e votero' "NO" e spero che lo faccia l'intero Popolo italiano per mandare a casa Renzi, non se ne puo' piu' di Renzi, al governo vogliamo il Movimento 5 Stelle!!

5

Lealdo - 02/11/2016
Domanda: Dai un tuo parere sulle promesse ai poveri di Matteo Renzi!
Risposta: Aiutiamo il governo a sostenere i consensi affinche' la corruzione e le estorsioni non cessino mai. La vera risorsa dell'Italia e' il libero delinquere. E a te che credi ancora ai concorsi ricordati che e' più' verosimile babbo natale e la befana che il concorso vinto.......cambia stato.

3

Cornelia - 02/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi della situazione di disoccupazione degli idonei senza lavoro?
Risposta: Gli "idonei" nei concorsi pubblici italici sono l'assurdità di un sistema che non premia i migliori, ma cerca di sistemare e accontentare quanti più "mediocri" possibile

5

Fiorenzo - 01/11/2016
Domanda: Esprimi un tuo parere sugli effetti del Jobs Act di Renzi!
Risposta: Il lavoro non è la mia vita. E' una parte della mia vita. Le persone hanno bisogno di un reddito, non di un lavoro. Per questo, in mancanza di un reddito, molti accettano lavori che non li soddisfano pur di portare la pagnotta a casa. Non tutti possono lavorare con entusiasmo.

6

Rosanna - 01/11/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'impressionante crescita dell'Islanda senza Euro?
Risposta: Perché il governo degli Stati Uniti ha salvato alcune banche già fallite, e ha lasciato andare a picco le altre?
Perché dalle banche presso cui hanno depositi i cittadini dipende il destino futuro, e si può dire addio alla pace sociale se si lasciano andare a gambe all'aria.

8

Isabella - 28/10/2016
Domanda: Esprimi un tuo parere sulle pensioni in Italia: ti trasferiresti in questi paradisi per i pensionati?
Risposta: non solo le canarie è il posto ambito dai pensionati ma anche tenerife ,tailandia. ecccCioè li la vita costa poco e i soldi ti avanzano ,in italia invece non arrivi a fine mese.Mannaggia Renzi se i pensionati scappano coem farai???

7

Adolfo - 28/10/2016
Domanda: Esprimi un tuo parere sulle pensioni in Italia: ti trasferiresti in questi paradisi per i pensionati?
Risposta: clima sempre asciutto senza umidità persone simpatiche temperatura media di 25° assenza di afa bel mare bel posto le Canarie furono scoperte per prime dai pensionati tedeschi sono meravigliose e godono di un regime fiscale agevolato non c'è semplicemente partita indipendentemente dallo stato europeo di provenienza del pensionato

5

Maria Rosa - 28/10/2016
Domanda: Esprimi un tuo parere sulle pensioni in Italia: ti trasferiresti in questi paradisi per i pensionati?
Risposta: Vanno a spendere i soldi dei lavoratori italiani all'estero, con pensioni retributive nemmeno corrispondenti a contributi effettivi da essi versati, dopo aver partecipato attivamente, come generazione di inetti, allo sfascio del paese

7

Fioretta - 26/10/2016
Domanda: Dai un tuo parere sul lavoro in Italia! Ti ha colpito questa lettera?
Risposta: Che tristezza leggere questa lettera. Ormai non c'è più speranza per giovani, anziani e bambini. Il futuro lo vedo sempre più nero. Cosa si può fare concretamente? Attendiamo di dare una risposta concreta il 4 dicembre votando con un secco NO, poi si vedrà

3

Liviana - 25/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della gestione dell'immigrazione in Italia???
Risposta: La gestione dell'immigrazione in Italia è nelle mani della politica e di conseguenza delle mafie che sono in combina con in partiti. La gestione dell'immigrazione è completamente sbagliata.

4

Liviana - 25/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della gestione dell'immigrazione in Italia???
Risposta: L'immigrazione in Italia è un tasto molto sensibile, veniamo invasi tutti i giorni da immigrati che provengono dal mare che via treno,aereo ecc..e non li disprezziamo perche sono in giacca e cravatta o perchè vengono accolti da famigliari già inseriti nel paese.Sono tutti in cerca di un futuro migliore!!!però l'europa dovrebbe aiutarci perchè l'Italia ha terminato le sue risorse.

4

Basilio - 25/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della gestione dell'immigrazione in Italia???
Risposta: Mentre ai disoccupati locali, niente, proprio niente vero? Loro sono i cattivoni. Comunque per farne lavorare pochi, ci deve sempre essere uno a controllare, e le spese aumentano. faranno i vigili, ma sanno tutto il codice della strada? Perchè agli altri viene richiesto. Ah se lo fate voi non è discriminazione, gli altri si. Non lo sapevo.

5

Agata - 24/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi degli effetti del Jobs Act?
Risposta: E renzi demoralizzato da questi dati SE NE VA DA obama in visita privata. Pagata da chi? Anche se le spese le sostenesse lui da chi li prende i SUOI soldi? Quanto è costata la sua vaacanza a spese NOSTRE?

5

Andrea - 24/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi degli effetti del Jobs Act?
Risposta: senti se un lavoratore è incompetente è giusto pure che venga mandato via , non bisogna fare contratti a vita a gente fannullona.

6

Rinaldo - 22/10/2016
Domanda: COSA NE PENSI DEL LAVORO IN ITALIA???
Risposta: Tutto dannatamente vero. Sono mesi che miei conoscenti italo-francesi svegli di intelletto mi delineano una situazione anche peggiore di questo articolo.

4

Gildo - 21/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi di questa crisi infinita?
Risposta: La crisi giustamente è reale ma nessuno dei nostri politici che governano ha fatto qualcosa per rimediare a questo. Non hanno capito che per fa ripartire l'economia, bisogna fare un netto taglio delle tasse, soprattutto per le PMI, che sono l'ossatura del mercato italiano. Il Job action non ha fatto altro che incetivare il lavoro nero e aumentare la disoccupazione. Quindi chi ci ha governato fino ad adesso non capisce un bel nulla!!! Asini e presuntuosi.

4

Berto - 21/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi di questa crisi infinita?
Risposta: Comunque il fatto che c'e crisi; secondo me è reali in alcuni settore cèè disoccupazione e i prodotti sono troppo alti.Cmq la mancanza di reddito c'è e sono pochi i servizi che vengono offerti.Il cigno nero c'è ed è in mezzo a noi.

4

Massimo - 21/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi di questa crisi infinita?
Risposta: Se c’è un record che il presente governo ha senza dubbio infranto è quello delle colossali balle sparate a beneficio proprio e a uso e consumo dei gonzi che continuano ad allignare in certo numero e immutata salute fra la popolazione italiana

4

Manuela - 19/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della povertà italiana?
Risposta: Nonostante la miseria che imperversa, i comunisti & C, seguitano ad importare le risorse sboldriniane, caricandole sulle nostre misere finanze. Hanno trasformato " Il Bel Paese he il Mar circonda e l'Alpe" in una cloaca a cielo aperto, dove una massa di morti di fame, senza più alcuna dignità, devono lottare per la mera sopravvivenza. Mentre le stellette.... stanno a guardare.

3

Carlo - 16/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della legge di stabilità?
Risposta: Nonostante tutti questi regalucci che pagheremmo cari nel futuro, il NO seguita a stare in testa, per renzi è finita.

2

Lelio - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'assegno di ricollocamento 2017?
Risposta: Il Jobs act è un fallimento come è un fallimento il governo che l'ha creato!!!! E smettiamola di usare questi termini Inglesi, non ne possiamo più. Ma poi ci trattano pure male!!!!

3

Giacinto - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi degli italiani all'estero?
Risposta: Sicuramente gli italiani che sono andati all'estero è per motivi di lavoro. Quello che penso e che l'italia dovrebbe prendere dei provvedimenti nei confronti dei queste azioni razziste. Io metterei una bella tassa di 100 euro per ogni Inglese che viene in Italia, un visto obbligatorio a pagamento. Vogliono studiare in Italia???? Vogliono vedere le nostre meraviglie???? Vogliono godersi le vacanze nei posti più belli al mondo???? Allora devono pagare

3

Deborah - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della disoccupazione giovanile italiana?
Risposta: La disoccupazione giovanile, e non solo, in Italia è altissima. Sicuramente i dati che ci vengono forniti dall'Istat non sono attendibili perchè vedo tantissime persone che magari hanno la Partita Iva ma portano poco o niente di utile all'anno e vengono considerati dall'ISTAT come persone occupate!!!!!

4

Bruna - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'assegno di ricollocamento 2017?
Risposta: Sono d'accordo con lo slogan in alto il lavoro è umiltà non carità.Il ricollocamento vale se ci sono controlli su chi viene assegnato non diamo assegni a chiunque e magari soffermiamoci sui bisognosi a volte non vogliono l'assegno ma un impegno che dia la forza di andare avanti quel compenso è un riscatto per la loro dignità.

6

Benedetto - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi degli italiani all'estero?
Risposta: Guarda ..ieri sentendo la notizia al tg sono rimasta inorridita, e a tutti quelli del nord che fanno commenti su di questo argomento vorrei solo dire voi siete più terroni di noi...Poi per gli inglese ma cosa volete se non sapete cucinare, pulire gestire il tutto.. cioè voi inglesi cosa sapete fare?????L'italia dal nor al sud è il paese più bello al mondo, e non dite il contrario perchè proprio voi inglesi avete invaso firenze ,bologna, milano, napoli, sicilia ecc...

6

Aloisa - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della disoccupazione giovanile italiana?
Risposta: Io penso che in Italia non c'è lavoro, e sono sicura che è cosi.
Ci sono giovani che sono alla ricerca da anni, sono depressi, demotivati e questo per colpa di chi ci governa preferite i lavoratori stranieri a noi...

3

Clara - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della disoccupazione giovanile italiana?
Risposta: Un guadagno, altro che una perdita lavorare all'estero. Sono dirigente di azienda in pensione e so come l'esperienza all'estero è molto ricercata dalle aziende per qualifiche tecniche o commerciali dirigenziali. Polemizzate su cose più gravi. Anzi diteci come fareste voi.

4

Serena - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della disoccupazione giovanile italiana?
Risposta: Scappi chi può da questa Italia specie se la destinazione e' in Paese di civiltà' più' avanzata dove non esistono i nepotismi, le raccomandazioni, i concorsi truccati, la mortificazione delle competenze e dei redditi. Per quel che può offrire l'Italia ai giovani bastano gli immigrati

3

Alfonsina - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi degli italiani all'estero?
Risposta: gli avrei anche ricordato che siamo uniti dal 1861, anche perché due navi inglesi, alla fonda di fronte a Marsala favorirono lo sbarco dei Garibaldini e che durante l'assedio di Gaeta non è che proprio gli inglesi siano stai con le mani in mano.

3

Marisa - 14/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'assegno di ricollocamento 2017?
Risposta: Sarebbe, forse, il caso di precisare che questo "assegno" non consiste in elargizione di denaro, ma in "buoni" da utilizzare presso i centri per l'impiego o presso le agenzie interinali. Risultato: ai disoccupati non andrà un euro per mangiare, ma alla agenzie andranno molti euro (è previsto che, anche se il lavoratore formato dall'agenzia non troverà lavoro, l'agenzia percepirà egualmente una quota a titolo di rimborso spese) per corsi di Excel o di Word, che non sono mai serviti ad occupare qualcuno. Buona vita

4

Aloisa - 13/10/2016
Sono pienamento d'accordo con Edvige,oramai il lavoro in Italia è sottosviluppato. Sembrerebbe un paese del terzo mondo, considerato anche il livello delle nostre Università. Ma sicuramente i laureati hanno pià difficotà a trovare lavoro rispetto ai diplomati. Peccato per tutta la nuova generazione che ha un futuro nero!!!!!

2

Edvige - 13/10/2016
troppe braccia e il lavoro non viene retribuito in modo adeguato, garanzia giovani uno sfruttamento legalizzato delle potenzialità giovanili

2

Silvio - 10/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: Comunque è vero! Ci sono tante aziende italiane che chiudono per le tasse ,per la crisi, per le estorsioni, mentre dall'altra parte vediamo gente straniera tipo cinesi ,pakistani ecc,,che apre negozi a gogo ... Per non dire che loro pagano poche tasse hanno molti incentivi, sono protetti, e infine cose più importanti hanno prezzi bassissimi ed ecco che il negozio italiano che si trova davanti ad un negozio cinese arranca,... Non mi sembra giusto cavoli Italia svegliati

5

Prisco - 04/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Cioè ma non ha affermato sempre il contrario cioè ok gli stipendi sono bassi ma il licenziamento non esiste!!!

5

Prisco - 04/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi di questo ennesimo suicidio statale?
Risposta: Per quanto mi riguarda sta facendo più vittime Equitalia che l'autostrada!!!Beh questa è Italia...

1

Neera - 04/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi di questo ennesimo suicidio statale?
Risposta: Ma che hai scritto un romanzo ! Mazza che commento!!!

5

Virgilio - 04/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi di questo ennesimo suicidio statale?
Risposta: Io da figlio penso a quello che mio padre sta facendo o ha fatto per me ...e poi vedere tutto in frantumi crollare per colpa della crisi ... mi viene la pelle d'oca, senza considerare che il dolore più grande è statala perdita del padre per i figli e un marito per la moglie.Quando tutto il futuro si prospetta roseo arriva Equitalia a rompere le palle.Ma chiudetela!!!

10

Cipriano - 03/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Hai fatto bene ad andare via, però non tutti gli italiani sono , aspettano che il lavoro li piova dal cielo e si ed io che sono andato via dal mio paese sono stupido!!!???? C'è anche da dire che l'italiano è un soggetto comodo fatica a spostarsi dal proprio abita quindi si appoggia alle cosidette raccomandazioni!!!Ma sbracciatevi

5

Alessandro - 03/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'evasione fiscale in Italia?
Risposta: L'evasione fiscale è un problema che esiste da millenni, però non c soffermiamo più di tanto.
Il problema sta nel governo allora abbassate le tasse e la gente non va ad aprire l'offshore a panama o da qualsiasi altra parte.Poi se dichiarano le tasse dell'offshore a noi non interessa ,la società lavora all'estero quindi non c'è niente da dire, e poi smettetela di scovare i conti degli italiani regolarizzate il tutto in italia abbassando le tasse e vedreteche nessuno piu evade.Se il fruttivendolo evade ve lo siete chiesto il perchè come fa a vivere se le tasse sono più alte del guadagno!?????ma Renzi questo lo sa e gli piace!!

4

Alberto - 01/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Il lavoro in Italia è sottovalutato e come tale anche sottopagato. Il problema è che gli italiani non vogliono impegnarsi per ottenere un posto di lavoro. La gente pensa solo ed esclusivamente al posto fisso. Il posto fisso si ottiene solo con la raccomandazione.
La Raccomandazione la rilascia il Politico. Il politico pretende il voto in cambio del posto di lavoro. ED ECCO CHE NASCE UN CIRCOLO VIZIOSO CHE PERSISTE IN ITALIA DA CIRCA 40 ANNI. CARI ITALIANI SVEGLIATEVI E CAMBIATE IL MODO DI VEDERE IL LAVORO.

1

Giuseppe - 01/10/2016
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: Su 13 mensilità di stipendio, un Operaio guadagna mediamente 1.349 Euro netti al mese, un Impiegato 1.653 Euro, un Quadro 2.544 Euro e un Dirigente 4.129 Euro. Su 14 mensilità di stipendio, il percepito medio netto di un Operaio è di 1.253 Euro, quello di un Impiegato 1.535 Euro, quello di un Quadro 2.2362 Euro e quello di un Dirigente 3.834 Euro.

I lavoratori occupati nel Nord guadagnano di più rispetto ai lavoratori del Centro Italia(+4.4%) e soprattutto a quelli del Sud e Isole (+17.9%). Il mercato evidenzia una disparità di retribuzioni tra uomini e donne: il gap di genere è pari al 11.6% a favore degli uomini, che guadagnano in media quasi 3.200 euro in più delle colleghe.

Il Database di JobPricing è costituito da circa 250mila profili retributivi relativi a lavoratori dipendenti di aziende private, raccolti durante il 2014, 2015 e il 1° semestre del 2016. Qui il rapporto completo.

7

Indro - 30/09/2016
Domanda: Cosa ne pensi dell'Euro?
Risposta: Beh in realtà l'euro un pò ci ha rovinati, basti pensare all'aumento delle case , dei servizi ecc.. che dire meno male che c'è crisi almeno un pò i prezzi si sono abbassati !! fateci respirare...

3

Giacomo - 02/11/2015
Domanda: Cosa ne pensi del sistema pensionistico italiano?
Risposta: Fosse vero finalmente. Un po' di giustizia per coloro che oggi pagano queste pensioni e
in cambio , quando arrivera' il loro turno non avranno quasi niente.

4

Antonio - 26/10/2015
Domanda: Cosa ne pensi della fuga di cervelli dall'Italia?
Risposta: Purtroppo, con queste riduzioni sui servizi della sanita' pubblica, a seguito delle varie leggi nazionali e a cascata, regionali, e con un numero di infermieri che attualmente appare piu' ampio delle possibilita' di assorbimento nel nostro paese, va da se' che ragazzi e ragazze, giovani professionisti ad alta qualificazione, possano trovare collocazione anche all'estero....

3

Silvio - 26/10/2015
Domanda: Cosa ne pensi del salario minimo?
Risposta: L'unico ruolo dei sindacati e' quello di prendere ingenti stipendi, quello e' l'unico salario minimo garantito, sono l'organismo politico piu' inutile per eccellenza e mi gioco gli zebedei, che prendano laute mazzette anche loro per il loro silenzio, sai come', giusto per restare al passo con il trend in ItaGlia. Non riescono a far valere i diritti degli operai, poco a poco avete preparato il terreno per l'aumento del lavoro nero sotto il naso del sindacato stesso.. Buon Lunedi'.

3

Gerardo - 24/10/2015
Domanda: Cosa ne pensi della legge di stabilità?
Risposta: Un uomo solo al comando funzionerebbe solo se avesse un cervello all'altezza del compito ma tra lui e i suoi ministri c'è da mettersi le mani nei capelli. Tutta gente che non ha mai lavorato veramente e sta disfando quel poco che rimane del paese ... Ci fosse almeno un capo dello stato con due belle p... che li richiamasse un pò all'ordine .... Vedo buio per il futuro ...

4

Nicola - 02/06/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei sindacati italiani?
Risposta: Questi personaggi si sono arricchiti come i governanti sulle spalle dei lavoratori,noi con loro abbiamo sempre perso,mentre loro ingrassavano e continuano ad ingrassare il loro culo.E' una VERGOGNA avere gente così sporca da mantenere,ora vogliono le sovvenzioni dal governo,dovete farli mantenere con i soldi degli iscritti altrimenti vadano a lavorare,o meglio ancora sequestrategli i beni che si sono fatto durante il loro periodo,che fra lasciti e ruberie varie si son tutti arricchiti,non bastavano i lavoratori ora anche i morti contribuiscono ai loro loschi affari.BELLA GENTAGLIA;cosa aspettano le Forze Dell'Ordine ad indagarli????,è mai possibile che dobbiamo essere sempre noi a pagare?Finiranno queste ruberie.Saluti agli onesti

5

Francesco - 27/05/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei negozi cinesi?
Risposta: io vivo in germania e col cavolo che torno in italia ma se fossi costretto a tornare vorrei essere bruciato col fuoco

5

Ramona - 27/05/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei negozi cinesi?
Risposta: La realta' e' che.loro lavorano continuamente e vivono in sorte di comuni, le cascine dei nostri tempi. Vivono con pochissimo e quindi chiedono pochissimo. Siamo noi italiani ad essere bolliti e indietro su tutto ormai. Nn c'e' bisogno di scomodare sherloch Holmes!

4

Diego - 27/05/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei negozi cinesi?
Risposta: nessuno vi da detto che il governo italiano ha stipulato un contratto con le ditte straniere che investono in italia a non pagare le tasse per 3 anni , ringraziamo i nostri governi anche per questo.

9

Barbara - 13/05/2015
Domanda: Cosa ne pensi del rimborso pensioni?
Risposta: È giusto risarcire tutto, un pensionato che nel 2012 2013 aveva una pensione di 1500 € guadagnata con più di 40 anni di contributi vrersati in quei due anni ha perso più di 100%che non torneranno più....

5

Diego - 13/05/2015
Domanda: Cosa ne pensi del rimborso pensioni?
Risposta: Pensassero ai nostri genitori che hanno lavorato una vita ed ora si ritrovano con le pezze al culo, con pensioni assolutamente ridicole, per colpa di chi, negli anni ha prosciugato tutto. Tagliatevi i vostri fottuti stipendi e smettetela con questa farsa.

6

Giovanni - 13/05/2015
Domanda: Cosa ne pensi del rimborso pensioni?
Risposta: Perchè non risolvono il problema dando la pensione lorda senza trattenute sino a scomputare il
debito che hanno con noi pensionati?

3

Carmen - 02/05/2015
Domanda: Cosa pensi dei primi risultati del Jobs Act
Risposta: Renzi mi sembrava il Duce, il salvatore della Patria. Invece si è dimostrato l'ennesimo fenomeno da baraccone! vergogna tutti!

5

Mariano - 26/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi delle ricchezze del Vaticano?
Risposta: Io sono sicuro che tutti i papi sono atei!!! ....perche loro sanno benissimo che chi ha scritto il nuovo testamento ha un nome e cognome certamente nn è stato scritto da una mano divina ..

3

Francesco - 25/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi delle ricchezze del Vaticano?
Risposta: Non avevo il minimo dubbio! E gli ipocriti servi danno pure l'8 per mille a questi incoerenti per non dire altro! Povero Gesu', il tuo sacrificio è stato completamente inutile!!!

4

Jessica - 25/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi delle ricchezze del Vaticano?
Risposta: Se Dio esistesse, toglierebbe loro tutti i soldi che hanno accumulato e li manderebbe a lavorare a calci nel sedere!

9

Tarquinio - 24/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi del Jobs Act?
Risposta: Fa bene Renzi a rispondere con argomentazioniincontrovertibili, con azioni puntuali e con una straordinaria azioneriformatrice: è questo l’unico modo per sbugiardare populisti, pataccari earruffapopoli.....e rintuzzare gli attacchi di una minoranza interna arroccatasu posizioni pretestuose, quasi capziose e che appaiono dettate più dal livoree dall’invidia che da una seria riflessione politica...

5

Fabio - 24/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi del Jobs Act?
Risposta: Il Jobs Act mira a svalutare il lavoro con licenziamenti facili. La presa in giro mediatica deve continuare...

7

Francesco - 24/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi del Jobs Act?
Risposta: Nuovi contratti, non sono un sinonimo di nuovi posti di lavoro creati. In questo contesto si tratta di una trasformazione da vecchi a nuovi contratti indeterminati ( a tutele crescenti) ma con possibilità di licenziamento. Ergo gioco delle tre carte e molto probabilmente il tasso di disoccupazione NON scenderà...

6

Ramona - 23/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi di Expo 2015?
Risposta: nella questione delle assunzioni vi è una disorganizzazione unica e non viene assolutamente tenuto presente che molti figlioli arrivano da altre città a volte pure lontane sostenendo notevoli spese e senza alcuna certezza di venir assunti....è uno schifo unico.

5

Elisa - 23/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi di Expo 2015?
Risposta: come ho più volte sostenuto, la disoccupazione giovanile in italia è alta perchè i figli di papà vogliono il posto di lavoro che non contempli il lavorare!!!

5

Diego - 22/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi della Efattura?
Risposta: Il mondo dei sogni se per il 730 normale hanno scritto un mare di istruzioni e moltissime czzte pensa un poco per il resto fatture elettroniche scontrini in tempo reale accrediti e rimborsi IVA ed altre sempre in tempo reale e via dicendo I soldi per pagare le fatture dove li trovano?.

4

Giovanni - 08/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi dello spesometro?
Risposta: Se questa non si chiama dittatura finanziaria ditemi cosa sia,chissa' come fanno loro a rubarci tanti soldi,chissa' come mai la finanza non va a vedere come questi ladri in giacca e cravatta si sono fatti i soldi che so tipo d'alema cosi' tanto per sapere dove prendono i soldi,invece se la prendono con il poveraccio inventandosi la storia dell'evasione quando loro sono i primi a intrallazzare con i soldi pubblici.

4

Vittorio - 07/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'aumento dell'Iva?
Risposta: L`obiettivo e tagliare le pensioni in essere...giocando preventivamente a mettere contro le categorie tra loro secondo un ormai collaudato copione Questo sara` ancora piu` devastante dell` aumento dell` IVA

4

Walter - 07/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'aumento dell'Iva?
Risposta: Questa classe politica va eliminata fisicamente e non tramite elezioni che non servono a nulla ci vogliono le fucilazioni!

7

Tarquinio - 07/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: Ogni stato deve applicare i propri tagli agli sprechi per cercare di risparmiare il più possibile. Una volta trovato l'equilibrio per il risparmio (cioè che gli sprechi sono meno dei risparmi), ovviamente comincerà lentamente la ripresa economica. Se ovviamente però gli evasori fiscali continueranno a divertirsi con le loro ferrari e con le loro 40 case alla faccia nostra, non accadrà mai ciò.

5

Francesco - 07/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: glioUscire dalla crisi non sarà facile, i processi di stagnazione e stagflazione necessitano di parecchi anni prima di potersi interrompere e dar luogo di nuovo alla crescita economica. Il problema poi è mondiale, almeno dei paesi definiti comunemente ricchi... quindi siamo condizionati anche da ciò che avviene a livello mondiale. Ora è il momento farevole per le economie emergenti tipo India e Cina dove c'è innovazione tecnologica da un lato e costo della manodopera molto bassa dall'altra...

4

Tarquinio - 03/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi della soglia di povertà italiana?
Risposta: Vorrei chiarire che quello dichiarato è il reddito a base di calcolo dell'Irpef.
35.600 euro rappresentano 1800 euro al mese NETTI che voi chiamate reddito elevato!!!
MA ..FATEMI IL PIACERE ....!!!

5

Ramona - 03/04/2015
Domanda: Cosa ne pensi della soglia di povertà italiana?
Risposta: Il problema, se non lo avete ancora capito (il che è evidente...), non è guadagnare 15.000 euro all'anno.....il problema è se di quei 15.000, la metà vanno in tasse!!!!!!! Eppure non è così difficile da comprendere!

7

Barbara - 31/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi del costo del lavoro italiano?
Risposta: questi aumenti a catena fanno parte della concorrenza sul mercato. mi sembra più che giusto tu aumenti ed,io,invece di calare per farti concorrenza e vendere di di te guadagnando sempre più di te ,aumento anch'io cosi vendiamo poco tutti e due e arriverà il momento in cui dovremo chiudere .PIU GIUSTO DI COSI SI MUORE

4

Giovanni - 27/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della previdenza italiana?
Risposta: sono matti..sono veramente matti..ci vogliono morti..specialmente a noi 58enni..che lavoriamo sotto padroncini .usuratissimi...la pensione non la vedremo mai...sono solo animali.

5

Carmine - 26/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della previdenza italiana?
Risposta: loro con un giorno di parlamento hanno diritto al vitalizio..... ma brutti scarti di vermi !!!! LI farei venire a fare una sola settimana di turno di notte con me e vedere come ne escono ! luridi maiali

0

marina - 23/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della riforma del lavoro Jobs Act?
Risposta: Buongiorno! Siamo un nutrito gruppo di lavoratori stagionali (sicuramente destinato a crescere, attualmente contiamo 3.648 iscritti) che, a causa delle normative previste dal Job Act di Renzi, in base alle quali sarà ridefinita l’erogazione degli ammortizzatori sociali, si vedranno presto privati di un futuro già decisamente precario e povero di tutele. Rappresentiamo svariate regioni italiane (al momento: Toscana, Veneto, Emilia Romagna, Puglia, Campania, Marche, Liguria, Sicilia, Sardegna, Trentino, Piemonte) e proveniamo da specifiche località in cui il turismo rappresenta una delle principali risorse, se non addirittura la prima. Siamo liberi cittadini, un gruppo spontaneo ed etereogeneo, con alle spalle differenti esperienze e probabilmente anche differenti ideologie, ma tutti accomunati da una grande preoccupazione e dalla voglia di far sentire la nostra voce.

Con l'entrata in vigore della NASPI, i primi a farne le spese saranno i lavoratori che affronteranno la stagione estiva, indicativamente da maggio ad ottobre. Ovvero: chi riuscirà a lavorare 6 mesi, percepirà solo per 3 mesi il sussidio di disoccupazione; chi lavorerà meno mensilità, percepirà chiaramente ancora meno. Con l'introduzione della NASPI e il rinnovato criterio su cui verrà calcolata la durata dell'indennità di disoccupazione, noi stagionali saremo penalizzati, al punto da mettere fortemente in discussione la nostra stessa sopravvivenza. Il problema è che tanti stagionali ancora non sanno a cosa andranno incontro, c'è molta disinformazione a riguardo. La situazione, per come è attualmente delineata, esploderà dunque questo autunno, causando danni incalcolabili.

Pertanto chiediamo il vostro aiuto, affinchè le criticità della nostra condizione possano assumere la rilevanza mediatica necessaria per far sì che il governo riconosca il nostro status di stagionali e comprenda quanto le nuove normative siano incompatibili CON L'ASSOLUTA MANCANZA DI LAVORO CHE, PER BUONA PARTE DELL'ANNO, COLPISCE LA MAGGIORANZA DELLE LOCALITÀ TURISTICHE DEL NOSTRO PAESE. Le già citate norme minerebbero ulteriormente e irrimediabilmente l'economia di quest'ultimo, portando un numero imprecisabile di famiglie ben al di sotto della soglia di povertà. BISOGNEREBBE FARE IN MODO DI INCENTIVARE IL TURISMO E LE ASSUNZIONI, MA FINO A QUANDO QUESTO NON SARÀ POSSIBILE, IL SUSSIDIO DI DISOCCUPAZIONE CONTINUERÀ AD ESSERE LA NOSTRA UNICA FONTE DI SOSTENTAMENTO!

Ecco le nostre prime iniziative (un gruppo facebook nato come punto d'incontro e di scambio virtuale per gli stagionali di tutta Italia e una petizione che dovrebbe portare i vertici dell'INPS quantomeno a valutare la necessità di introdurre correttivi ai criteri di calcolo della durata della NASPI).

Gruppo LAVORATORI STAGIONALI:
https://www.facebook.com/groups/LAVORATORISTAGIONALI/?fref=ts

Petizione www.org: attualmente 2.575 firme)
https://www.change.org/p/tito-boeri-valuti-l-inps-l-esigenza-di-introdurre-correttivi-ai-criteri-di-calcolo-della-durata-della-naspi-prevista-dall-articolo-5-che-tengano-conto-della-necessit%C3%A0-di-non-penalizzare-i-lavoratori-stagionali

4

Giovanni - 21/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'ennesimo aumento dell'età pensionabile?
Risposta: Il fondo lavoratori dipendenti è da sempre in attivo, la porcheria è che le pensioni vengono date anche a chi non ha mai versato i contributi attingendo ai soldi dei lavoratori

5

Barbara - 21/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'ennesimo aumento dell'età pensionabile?
Risposta:
Ma se l’INPS non avesse inglobato Enti previdenziali in profondo rosso, forse queste sconcezze non sarebbero state becessarie. Mi pare che in carica, all'epoca, ci fosse Mastrapasqua.....un altro caso Incalza mascosto sotto il tappeto ?

5

Walter - 21/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'ennesimo aumento dell'età pensionabile?
Risposta: In realta’ stanno fregando il futuro. Sono diabolici. Stanno distruggendo le generazioni a venire. Nessuno dei attuali pensionati sta rimettendoci. Stanno solo calciando la lattina ( il kick the can anglosassone). E’ ovvio che intrverranno sulle successioniIn realta' stanno fregando il futuro. Sono diabolici. Stanno distruggendo le generazioni a venire. Nessuno dei attuali pensionati sta rimettendoci. Stanno solo calciando la lattina ( il kick the can anglosassone). E' ovvio che intrverranno sulle successioni

3

Noemi - 21/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'ennesimo aumento dell'età pensionabile?
Risposta: Noi giovani avremo un furuto nero poiché non tutti possiamo beneficiare delle ricchezze accumulate nei bei tempi. Io mi vedo povera in futuro, e non scherzoNoi giovani avremo un furuto nero poiché non tutti possiamo beneficiare delle ricchezze accumulate nei bei tempi. Io mi vedo povera in futuro, e non scherzo

4

Nicola - 21/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'ennesimo aumento dell'età pensionabile?
Risposta: Noi giovani avremo un furuto nero poiché non tutti possiamo beneficiare delle ricchezze accumulate nei bei tempi. Io mi vedo povera in futuro, e non scherzoNoi giovani avremo un furuto nero poiché non tutti possiamo beneficiare delle ricchezze accumulate nei bei tempi. Io mi vedo povera in futuro, e non scherzo

3

Gerardo - 21/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'ennesimo aumento dell'età pensionabile?
Risposta: In qualunque paese del mondo anzichè stare a scrivere sui forum o a lamentarsi al bar dal tabaccaio dall’edicolante o dal barbiere la gente sarebbe già in strada a protestare... che poi il bello è che al 99% chi si lamenta ha votato quelli contro cui continua a lamentarsi e sicuramente, a fronte di un tozzo di pane, continuerebbero a votarli... un popolo senza dignità è un popolo senza futuro...In qualunque paese del mondo anzichè stare a scrivere sui forum o a lamentarsi al bar dal tabaccaio dall'edicolante o dal barbiere la gente sarebbe già in strada a protestare... che poi il bello è che al 99% chi si lamenta ha votato quelli contro cui continua a lamentarsi e sicuramente, a fronte di un tozzo di pane, continuerebbero a votarli... un popolo senza dignità è un popolo senza futuro...

4

Gennaro - 17/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi del contratto a tutele crescenti?
Risposta: credo che sei ricattabile , nessuna evoluzione e solo dare pieno potere a i vari prenditori di lavoro , solo creando inventando nuove di lavorazione fotovoltaico canapa eolico , riciclaggio e altro incentivi non solo tasse

5

Carmine - 17/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: Beati loro....Se la passano proprio bene. Noi ormai sembriamo più un paese del terzo mondo...Povera Italia!

8

Carmine - 12/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi della crisi dei liberi professionisti?
Risposta: Io sinceramente mi ritengo molto fortunato di non aver scelto di andare all'università. Sto imparando un bellissimo mestiere e spero che un giorno il futuro mi riservi qualcosa di veramente grande

7

Nicola - 12/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi del salario minimo?
Risposta: Bhe chi è fortunato che come me ha un lavoro retribuito causa super contributi percepisce netti 7 euro....certo non mi lamento visto che ci sono persone senza lavoro che hanno una famiglia da mantenere. Ma andrebbero rivisti tutti gli stipendi dei lavoratori...impensabile costruirsi un futuro nell'ipotesi di comprare una cosa e fare un mutuo...impensabile!

7

Nicola - 12/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi del salario minimo?
Risposta: Bhe chi è fortunato che come me ha un lavoro retribuito causa super contributi percepisce netti 7 euro....certo non mi lamento visto che ci sono persone senza lavoro che hanno una famiglia da mantenere. Ma andrebbero rivisti tutti gli stipendi dei lavoratori...impensabile costruirsi un futuro nell'ipotesi di comprare una cosa e fare un mutuo...impensabile!

6

Vittorio - 10/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in Italia?
Risposta: 700.000 posti ? Che avesse avuto ragione il Pregiudicato ? Vabbé lui ne aveva promessi 1 milione, ma fino a 700 mila ci era arrivato ! Poi quei bruttoni dei comunisti li hanno nascosti per non dare ragione al Pregiudicato.

5

Gerardo - 08/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi del Jobs Act?
Risposta: Come mai non vedo dipendenti pubblici in piazza per protestare per il fatto che per loro il Jobs Act non vale?Se fosse così positivo per i lavoratori dovrebbero volerlo tutti no?

4

Gerardo - 08/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi del Jobs Act?
Risposta: Jobs Act: Invece di fare pagare le tasse ai grandi evasori ,a quelli dai paradisi fiscali, invece di portare i redditi vergognosi di elites e caste ai livelli di altri Paesi a confronto, invece di tagliare gli enormi sprechi della spesa pubblica corruzione inclusa , si accaniscono sui pochi diritti rimasti ai piu' deboli! Tutto cio' stride fortemente ,con tutto cio' che chi e' ora al governo aveva promesso ,e non ci sono parole per descrivere quanto sta avvenendo ! Spero che tutti i cittadini che nel passato si sono sentiti elettori di sinistra facciano le dovute riflessioni !

3

Gerardo - 07/03/2015
Domanda: Cosa ne pensi dell'economia italiana?
Risposta: BEL PAESE....DI MERDA! Siamo diventati peggio del Mali o del Congo! Peggio di andar di notte! Al peggio non c'è mai fine! Dobbiamo cacciare a calci nel sedere questa classe di politicanti schiavi dei banchieri! Non lo dico solo per dirlo, ma perchè a 43 anni sentirsi un disoccupati vuol dire sentirsi un buono a nulla! Vergognatevi MERDE!

8

Gerardo - 27/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della riforma del lavoro Jobs Act?
Risposta: Per me Renzi e uno da tenere in considerazione ha delle buone idee ma dubito che lo faranno arrivare alla conclusione delle sue idee perché i dinosauri come li definisce lui non lo ammetteranno alle primarie ne lo presenteranno come deputato,da troppo fastidio.

4

Daniele - 27/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del reddito minimo garantito?
Risposta: Come lo si paga? Come evitiamo che i furbi si facciano dare i soldi e poi lavorino in nero? come evitiamo che squatter e company vivano alle spese della collettività?

4

Diego - 27/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del reddito minimo garantito?
Risposta: Piccolo dettaglio: dove si prendono i soldi?Lo stesso programma del M5S dice che ogni proposta di legge deve essere accompagnata dalla relativa copertura finanziaria. In campagna elettorale Grillo parlava di 1000€ al mese, oggi, a elezioni passate, praticamente dimezza la cifra, e comunque parliamo di minimo 40 miliardi/anno, cifra che ancora non si sa da dove possa provenire.

8

Fabio - 27/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi delle imprese italiane odierne?
Risposta: Credo che dare la colpa dei propri fallimenti alla crisi sia riduttivo, invece penso che qualsiasi tipo di azienda (non solo quelle italiane) per uscire da questo torpore e ritornare a vendere di più... deve investire sull'innovazione e sulla ricerca, e quando è possibile anche su un certo tipo di formazione.

4

Alberto - 27/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della riforma del lavoro Jobs Act?
Risposta: Questi furfanti governativi e i loro amici corruttori e affaristi vogliono bloccare la giustizia. L'obiettivo è proprio questo. State a sentire per favore, sempre, l'eccellente Davigo, una delle persone più oneste serie preparate e incorruttibili di questo paese. Questi ce stanno a riportà ar fascio.

5

Tarquinio - 27/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della riforma del lavoro Jobs Act?
Risposta: Mah. Renzi dice una cosa all'estero e ne fa un'altra in Italia. C'è da dubitare che possa fregare qualcuno, anzi. Se si dimostra inaffidabile può iniziare a fare le valigie, perché è meglio avere a che fare con un vecchio arnese della sinistra, dal quale si sa cosa ci si aspetta, piuttosto che con una banderuola.

3

Gerardo - 27/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi delle imprese italiane odierne?
Risposta: Purtroppo ho constatato, che anche nella mia zona territoriale la situazione e al quanto ferma, e ristagnante in diversi settori e o notato, che alcune aziende come quelle a cui collaboro, pure io mi e parso di capire che, fanno fatica a comprendere quello che realmente, e di vero ce di un mercato fermo, perchè la gente non compra, oppure aspettano più avanti, magari come andra, e non fanno niente o poco per migliorare, i commercianti sono non propensi e demotivati non anno e non mettono, spirito e passione.

7

Nicola - 27/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi delle imprese italiane odierne?
Risposta: Secondo me le aziende devono ritrovare un po' di coraggio. Bisogna ritrovare la fiducia, la voglia di mettersi in gioco. Il mercato inItalia è ristagnante? Cerchiamo nuove possibilità fuori dall'Italia e fuori dall'Europa.

4

Cosimo - 26/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: La colpa principale della nostra povertà è dei nostri politici, non dell'€. Dopo 10 anni di questa moneta, ci ritroviamo con i salari più bassi d'Europa ma con i politici più ricchi del mondo. Se gli stipendi degli Italiani adesso erano in linea con quelli francesi e tedeschi, senza che fosse aumentato tutto il resto, ora non eravamo in una crisi così accentuata perché avevamo ancora un potere d'acquisto che avrebbe fatto girare l'economia, comprando ancora auto, case, + alimentari, + vestiti, +tutto. e quindi mantenendo più posti di lavoro.

4

Gennaro - 26/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: D''altro canto la classe di politicanti dell'Italia ci arriva alla grande alla fine del mese!Che fare ?Svegliarci, mandare a casa l'intera classe politicante (chiamarli politici mi sa di offesa alla politica) ed il suo indotto, che sono milioni di gente che campa alle spalle di chi lavora, in particolare lavoratori dipendenti e pensionati.

4

Michela - 26/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della crisi italiana?
Risposta: La situazione presente non cambiera da sè. Finchè la gente crede che saranno i nostri politici vecchi-nuovi che fanno fermare e cambiare la rotta della crisi, sbagliano di grave.

4

Gerry - 26/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della riforma del lavoro Jobs Act?
Risposta: Ho un sogno. Che il popolo si prenda o riprenda finalmente il potere e presenti il conto a chi ci ha fatto entrare in europa dimezzandoci stipendi e risparmi, raccontandoci un sacco di balle, trattando il popolo italiano non da popolo bue, ma asino e pecora.

6

Giovanna - 26/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi di Expo 2015?
Risposta: Pregi: Verranno costruiti palazzi e quartieri molto moderni e belli, ci saranno tantissimi turisti, verranno creati nel quinquennio 2010-2015 circa 70000 posti di lavoro ( non so se lavorano gratis o meno)...
Difetti: non ce ne sono perché l'expo è una gran cosa poi qui in italia ci vuole particolarmente per modernizzare un pò il paese perché mentre altre grandi città come madrid, parigi, londra, berli ecc... sono super modernizzate con grattaceli ecc qui si è rimasti un pò indietro... più Roma che Milano è rimasta indietro ma anche a Milano farà bn una rimodernizzazione

5

Simone - 26/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi di Expo 2015?
Risposta: Ci sono state in giro un po' di conferenze e lo hanno presentato come un grande parco giochi, dove ci sarà spazio non solo per affari ma anche e sopratutto per i tanti curiosi. Cibo, spettacoli e divertimento. Ma qui la gente lavora gratis!

7

Antonio - 25/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della sovranità monetaria?
Risposta: In passato gli Stati potevano stampare moneta in relazione alla quantità d'oro posseduta. Poi la parità fra moneta e oro è stata abolita per stampare moneta ogni volta che l'economia ne avesse bisogno. Ma se non è la quantità d'oro posseduta a decidere la giusta quantità di moneta che deve circolare, la decisione spetterà alla teoria economica di moda al momento. Se la teoria è sbagliata, si uccidono i popoli per inseguire una teoria.

7

Giuseppe - 25/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della sovranità monetaria?
Risposta: LA SOVRANITA' MONETARIA APPARTIENE AL POLOLO....TUTTE LE ALRTE "DICERIE" SONO SOLO TRUFFE !!!

9

Alberto - 25/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della sovranità monetaria?
Risposta: L'anomalia europea è frutto di una ceduta sovranità monetaria o piuttosto è data dall'aver costruito un'unione monetaria senza nessun altro supporto, lasciandola in balia dei localismi (che in questo caso sono nazionalismi)?

5

Alberto - 24/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del capo di lavoro?
Risposta: Ho una capa che mi grida nelle orecchie dalla mattina alla sera, risponde alle email inviate a me, con lei in cc... siamo sotto dimensioanti mille cose da fare e mi martella così. L'unico desiderio che ho è di bruciarla viva! Credo che questa sia solo mancanza di rispetto. Oggi a tutto questo si è aggiunto un blocco del gestionale... ovviamente è colpa mia.

4

Gennaro - 24/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del capo di lavoro?
Risposta: Ci sono cose, nella vita lavorativa, in grado di soffocare anche l’entusiasmo più puro e che finiscono per farti lavorare con tanta insoddisfazione. Io sto attraversando proprio questo periodo e debbo dire che ci sto soffrendo non poco

3

Giovanna - 23/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della fuga di cervelli?
Risposta: Fra qualche mese mi trasferirò all'estero perchè so che stando qui in Italia le lingue non si imparano. Nel mio caso andare all'estero è un BISOGNO. Stare qui in Italia significherebbe per me non qualificarmi, e oltre a non trovare lavoro, non sarei nemmeno realizzata. Per quanto riguarda l'aspetto codardia: sono stata all'estero a lavorare più volte (la prima a 17 anni) e vi assicuro che NON è semplice.

9

Gerardo - 23/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della fuga di cervelli?
Risposta: Personalmente non mi viene da biasimare nessuno, chi resta o chi va. Se proprio fossi costretto a scegliere opterei per il coraggio. Ma per entrambi. Perchè ci vuole coraggio a resistere in un Italia ormai allo sbando e con tenacia tentare nell'impresa di veder gratificare il proprio impegno universitario di anni e ci vuole altrettanto coraggio per mettersi in gioco e mollare tutto.

6

Mario - 21/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della laurea e degli italiani svogliati?
Risposta: Non ci sono lavori che gli italiani non vogliono più fare ma ci sono stipendi che gli italiani non vogliono più - e giustamente direi - percepire. gli immigrati invece sono disposti a prendere stipendi da miseria perchè per loro sono sufficienti ma al tempo stesso creano una concorrenza sleale nell'offerta(che in pratica è la domanda) di lavoro... in poche parole gli immigrati stanno ai lavoratori come i prodotti cinesi stanno ai prodotti normali.

5

Carmine - 21/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della laurea e degli italiani svogliati?
Risposta: Il problema è che certi lavori non sono lavori ma sono riduzione in schiavitù, tipo raccogliere pomodori a 2 euro l ora. O anche le badanti: non sono certo schiave o cose simili, ma abbandonano la famiglia, una donna italiana come può abbandonare i figli per vivere 24 ore con una vecchia? Dovrebbe poi pagare qualcun altro per far crescere i figli?

5

Giuseppe - 21/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della laurea e degli italiani svogliati?
Risposta: L'imprenditore preferisce avere un immigrato sottopagato e con la costante paura del mancato rinnovo del permesso di soggiorno: lo controlla meglio, non ha problemi coi sindacati, se gli chiede di lavorare 18 ore ma ne paga 10 quello lo fa senza battere ciglio!

4

Stefano - 21/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della laurea e degli italiani svogliati?
Risposta: Giro per la campagna della Piana di Catania ( questa è la città dove vivo) e vedo migliaia di lavoratori immigrati . Quasi tutti clandestini. Lavorano nella tenute agricole. Guadagnano non pochissimo , circa 5 euro l'ora, che per 7 ore fanno 35 euro. Non è, ripeto , pochissimo. Si può vivere con 35 euro al giorno.

6

Mariano - 21/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in nero?
Risposta: La questione del lavoro in nero si intreccia con quella più generale dell'evasione. L'evasione è (prima che un elemento culturale!) al tempo stesso causa e conseguenza di un problema di competitività: i) causa di uno svantaggio per le imprese oneste e di una qualche misura di riduzione del gettito a copertura della migliore (?) spesa pubblica e ii) conseguenza di una pressione fiscale opprimente che disincentiva gli investimenti e riduce la capacità di consumo. Eccetera, eccetera. In breve, secondo me il lavoro in nero si contrasta a partire dalla lotta all'evasione più in generale, agendo sulla competitività e sugli incentivi. A mo' di FilD, insomma. Se ne può parlare.

5

Sabina - 21/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro in nero?
Risposta: Il problema di queste attività, che utilizzano molto lavoro stagionale (potremmo dire occasionale), è che gli gira in mano una marea di contante (ricevono pagamenti di piccolissima entità ...il costo di una cena, insomma). Quindi è difficile limitare il fenomeno del "nero", anche abbassando tantissimo la soglia di utilizzo del contante.

5

Maria - 21/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi delle donne mantenute dagli uomini?
Risposta: Una fa la mantenuta quando sceglie appositamente un uomo in prospettiva di migliorare il suo livello economico e non per amore o con sincerità verso di lui.insomma quando lo adesca.cioè se una guadagna 3000 euro al mese e sposa un riccone(o ci convive) di quelli da 30000 euro al mese....e lo sceglie calcolando tutto..è una mantenuta anche lei

4

Giovanni - 21/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi delle donne mantenute dagli uomini?
Risposta: Secondo me una donna che fa' la mantenuta è una persona che ne approfitta della situazione e non contribuisce in alcun modo all'economia domestica. Perchè una casalinga, se fa' bene il suo lavoro, fa' risparmiare e non poco!

1

Gerardo - 20/02/2015
Domanda: Secondo te come mai gli italiani non si ribellano?
Risposta: Non abbiamo le palleeeeeee!!! Sembra che l'italia ama a sottomettersi sotto 3 coglioni! Oh basta vedere anche il passato da Mussolini a Berlusconi e la cosa piu triste che li abbiamo voluti noi! Sembriamo tutti degli zombie! Unica cosa ammissibile per cambiare sto stato sarebbe un bel colpo di stato con dei bazooka fidatevi che la situazione cambia!!!

5

Gerardo - 20/02/2015
Domanda: Secondo te come mai gli italiani non si ribellano?
Risposta: Perchè siamo un popolo di caproni ignoranti e senza palle.. al governo c'è gente indegna, ma ricordiamoci che se l'italia è in questa situazione non è solo colpa di quegli indegni.. siamo NOI che li abbiamo eletti, siamo noi che permettiamo a questi schifosi di governarci

4

Gerry - 20/02/2015
Domanda: Secondo te come mai gli italiani non si ribellano?
Risposta: In italia ci sono qua e là realtà in rivolta, ma sono slegate tra loro oppure vengono tacciate dai media di estremismo e fomentatori di violenza, anche se solo osi alzare la voce!!!! inoltre, l'effetto delle riforme lo vedremo tra mesi e tra anni per le pensioni, per ora ci tocca solo per la benzina; vorrò vedere che quando veramente "morderanno" qualcuno non inizi a svegliarsi.

4

Carmine - 20/02/2015
Domanda: Secondo te come mai gli italiani non si ribellano?
Risposta: Perchè non c'è nessuno che si faccia carico di organizzarla perchè la ribellione di per sè non risolve nulla se non c'è una proposta alternativa credibile. la rivoluzione francese era guidata dalla classe borghese ben determinata, quella russa o cinese da un partito ben organizzato, le rivolte nordafricane da una generazione, quella giovanile, numerosa e "dimenticata"...

4

Francesco - 20/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro oggi?
Risposta: La gente crede di dover lavorare per poter poi comprare oggetti, cose che poi lo faranno sentire libero, la persona che desidera essere. ma siamo ciò che abbiamo? e poi lavorando sei giorni alla settimana siamo davvero liberi? la gente desidera l ultimo modello di Iphone uscito la macchina sportiva una villona si perde negli oggetti in ciò che può e deve possedere ed è disposta a buttare via la propria vita perdendosi nella monotonia di tutti i giorni. quanto è giusto lo stile di vita che un uomo "normale" conduce

5

Carmine - 20/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del lavoro oggi?
Risposta: Se si osserva l’attuale sistema d’economia, da una terza persona che non ha mai vissuto in questo sistema non ha senso. Eppure nel suo essere insensato, almeno in parte, funziona. Provate ad immaginare un mondo ricostruito da zero, con tutte le conoscenze che abbiamo a disposizione tu che sistema economico creeresti? Come faresti a far si che la popolazione disponga di tutti i beni ( primari e secondari che siano) pur senza produrli personalmente?

5

Mario - 19/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi delle multinazionali?
Risposta: E' il vero cancro del secolo, è stata pensata per favorire una maggiore distribuzione di benessere nel mondo, ma non avevamo fatto il conto con l'avidità delle multinazionali. La politica che doveva controllare il fenomeno si è trasformata in uno strumento al servizio delle multinazionali. Le disparità continuano ad aumentare. L'opulente obeso occidente consuma l'80% delle risorse del pianeta, il rimanente 20% se lo devono dividere il resto mondo che è l' 80% della popolazione terrestre. Questo è il risultato della globalizzazione

4

Carmine - 19/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi delle multinazionali?
Risposta: L'unico aspetto positivo della globalizzazione è l'aver accorciato le distanze fisiche tra i popoli ma x il resto ne penso tutto il male possibile: ha comportato l'omologazione agli usi e costumi occidentali nonchè allo sfruttamento economico ed umano di milioni e milioni di individui nei paesi del "terzo mondo", divenuto solo un serbatoio di risorse umane da affamare sempre di più per tenerle buone e ubbidienti, pronte a fabbricarci un paio di nike x 1 dollaro!!

7

Savino - 17/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della lotta di classe?
Risposta: I veri comunisti sono quelli che parlano di diritti, di stipendi sicuri, di idealismi alla folla quando poi tornano a casa e trovano piatti pregiati con cui sfamarsi a differenza della folla con cui hanno appena finito di interagire. Cari compagni questo mondo e' fatto di cose vere, chi merita ha' chi non merita non ha.

10

Diego - 17/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della lotta di classe?
Risposta: Destra è sinonimo di morte e fascismo e razzismo e nazismo e dittatura e sfruttamento dei proletari e disboscamento delle foreste per far spazio ai pascoli mcdonald's per favorire gli industriali capitalisti e guerra mentre sinistra è per la libertà e la democrazia guardate ad esempio con il governo Prodi che eravamo tutti ricchi e avevamo macchine di lusso mentre adesso siamo poveri.

4

Gerardo - 17/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della lotta di classe?
Risposta: Il comunismo è il male assoluto del mondo! Ovunque sia andato, ha portato morte e distruzione. Comunismo 100 milioni di morti! Il comunismo nega la crescita dell’uomo, il comunismo nega la proprietà privata. Gli stati che hanno subito il comunismo, sono culturalmente ed economicamente arretrati ai paesi occidentali

7

Mario - 17/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi della lotta di classe?
Risposta: Certo che la lotta di classi sociali esiste ancora. Classe sociale è la strutturazione gerarchica di uno strato della popolazione in un sufficientemente omogeneo raggruppamento, sia economico che culturale. Quella marxiana, intendente per classe un insieme di individui che hanno lo stesso rapporto con i mezzi di produzione è ancora oggi vigente. Nella successiva e attuale tradizione marxista, al concetto di classe si legano la coscienza di classe e la lotta di classe.

4

Carmine - 15/02/2015
Domanda: Cosa ne pensate del costo della vita con l'Euro?
Risposta: Massificati italioti non c'è speranza per voi: vivete con la mentalità di 50 anni fa senza l'umiltà e la grandezza della gente di quel periodo...vi è rimasta solo l'ignoranza e il consumismo, le veline e il calcio...stolti ... Ma la memoria si sa non l'avete.

6

Giovanni - 15/02/2015
Domanda: Cosa ne pensate del costo della vita con l'Euro?
Risposta: Come al solito, a suo tempo, anche il fatto della cosiddetta "svendita" della lira venne sventolato strumentalmente dall'allora opposizione ecc ecc. Pensate solo cosa sarebbe successo oggi all'Italia se non si fosse convertita all'Euro? Io non lo voglio immaginare... e pensate che c'è chi ancora vorrebbe un ritorno al "vecchio conio".

5

Gerardo - 13/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei sindacati italiani?
Risposta: Non pagano IMU/ICI perché la loro attività, come quella religiosa, non è a fini di lucro. Con questo non si può negare che siano una corporazione di privilegiati in attesa di fare il salto in politica e sedersi in parlamento. Io abolirei direttamente questo ente che è davvero inutile per l’Italia!

4

Gerardo - 13/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei sindacati italiani?
Risposta: Il precariato è proprio il risultato di politiche sindacali volte a preservare il posto di lavoro dei fannulloni e dei malfattori. Tanto per chiarirvi il concetto, tutti i paesi dove è più facile licenziare hanno tassi di disoccupazione più bassi dell'italia. Alla faccia dell'art. 18 italiano.

5

Gerardo - 13/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei sindacati italiani?
Risposta: Se i padroni non fossero di manica larga con certi sindacalisti non potrebbero piegarli.
Che i sindacati siano la rovina dell'italia è piuttosto grossa, direi che sono poco sindacati, ma molto padroneggianti. Facessero meglio il loro lavoro, questo si. Per esempio dovrebbero sempre chiedere qualcosa in cambio per i lavoratori, non accettare tutte la condizioni senza nulla in cambio, come accade oggi, ma già da anni..

4

Gerardo - 13/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei sindacati italiani?
Risposta: Se avessero personalità giuridica sarebbero di natura pubblica quindi soggetti al controllo delle spese da parte della Corte dei Conti e dovrebbero avere delle strutture democratiche. Ora sono anche contro la Costituzione (art. 49) perché la loro natura democratica è perlomeno dubbia. Ovviamente le leggi le fanno loro e non hanno interesse a modificarle.

4

Gerardo - 13/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi dei sindacati italiani?
Risposta: Partiti e sindacati (e va precisato che molti sindacalisti si sono poi candidati e sono stati eletti), hanno sempre tirato le fila e fatto tutto quanto, leggi ad hoc incluse, per evitare controlli. Gli ultimi avvenimenti ne danno ampia dimostrazione. E' vergognosa la loro faccia di bronzo quando da un lato condannano chi viene pescato con le mani nel sacco asserendo che non sapevano niente (pare davvero possibile far gestire milioni di Euro senza che nessuno controlli?) e tutti poi d'accordo nell'approvare pseudi controlli senza rinunciare ai rimborsi e privilegi.

5

Carmine - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del rapporto tra lavoro e schiavitù?
Risposta: Eppure c'e' stato un tempo in cui la societa' era diversa, e la ridottissima dipendenza dal denaro prevedeva ritmi di lavoro molto meno alienanti di quelli attuali: mi riferisco in particolare al periodo antecedente alla rivoluzione industriale, a quando cioe' le famiglie erano autarchiche e si mangiava cio' che l'orto e le stagioni consentivano.

4

Concetta - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del rapporto tra lavoro e schiavitù?
Risposta: Lavoriamo otto ore al giorno e anche piu' per poterci permettere cibo, un tetto sopra la testa, un abito che ci copra o un auto che ci trasporti da un posto all'altro.Chi non ha un lavoro - specie in questo periodo - deve in qualche modo rinunciare in tutto o in parte a queste cose, e ce ne sono alcune, come il cibo ad esempio, cui proprio non si puo' rinunciare. Questo non è un mondo giusto

6

Gerardo - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del rapporto tra lavoro e schiavitù?
Risposta: Penso che siamo schiavi dei soldi. e che il progresso lentamente ci portera' alla rovina..e il capitalismo già ci sta portando alla rovina . perché con questo sistema i ricchi diventano sempre più ricchi ,e chi ha poco avrà sempre meno..Detto questo mi ritrovo con la teoria di Nietzsche secondo la quale chi lavora per oltre 2/3 della giornata è schiavo, non libero.

7

Gerardo - 12/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del rapporto tra lavoro e schiavitù?
Risposta: Dipende, se ti permette di vivere in maniera soddisfacente e stabile, dire che sei relativamente libero, anche se legato alla routine. se sei un precario, sei uno schiavo che si deve sempre guardare le spalle da un licenziamento incombente

1

Gerardo - 10/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del padrone?
Risposta: Io penso che questi imprenditori sanguisuga si dovrebbero mettere a volte la mano alla coscienza, e al cuore..mettersi nei panni di un operaio..fermarsi un attimo, sottrarsi al bisogno viscerale di dover a tutti i costi succhiare il midollo di un operaio..non serve lavorare duro, serve lavorare con intelligenza

7

Savino - 10/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del padrone?
Risposta: Mancanza di rispetto per l'essere umano, per il lavoratore ( quando non si tratti realmente di persone che non rispettino pure loro il contratto che hanno fatto volontariamente con il datore di lavoro..) ; purtroppo è il sistema che è sempre quello. Magari sbagliato, ma quello. E chi riesce a cambiarlo?

4

Antonio - 10/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi del padrone?
Risposta: Aggiungo che essi appartengono a classi diverse. L'una dominante l'altra dominata. Trattasi di rapporti di forza! Il padrone ha ragione solamente perché la sua ragione è imposta! Con la forza! Odio il padrone, odio il mio capo, odio il mio lavoro!

7

Gennaro - 10/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi degli abusivi?
Risposta: Ma fate schifo voi che denunciate ste persone io denuncerei voi;che devono fare ste povera gente andare a rubare o vendere droga? Voi denunciate perche a casa il pane nn vi manca vorrei vedere voi che senza posto di lavoro e senza prospettiva per un futuro cosa fareste: voi siete la rovina dell italia invece di commentare giudicare e denunciare scendete in piazza insieme al popolo ma quel popolo che davvero ha il bisogno che qualcosa cambi no come voi ricchi che siete solo dei piagnoculoni perche a voi sta bn questa situazione voi siete i primi a rosicare sull fame della gente:voi rovina d italia;invece di denunciare date una mano a questa gente FALLITI!!!!“

4

Maria - 10/02/2015
Domanda: Cosa ne pensi degli abusivi?
Risposta: Il livello di poverta' e degrado sociale nel quale siamo tutti sprofondati e' ben peggiore di quello di 50 anni fa. Il futuro sembra ancora piu' nero perche' lo Stato Italiano e' ormai fallito! Vendere carciofi in strada (di scarsa qualita' ed igiene) e smettere di pagare le tasse e' forse l'ultime cosa onesta che quelli caduti in disgrazia possono fare. Rivoluzione subito!“

3

Samuele - 05/02/2015
Ma quale lavoro e occupazione.... Meglio continuare a fare il parcheggiatore abusivo almeno così riesco a portare a casa quella 20 euro al giorno. Che schifo di città....

2

michela - 04/02/2015
la crisi è solo per la povera gente ma i datori di lavoro si sono arricchiti perchè con la scusa c'è la crisi sottopagano i lavoratori

3

Sabina - 04/02/2015
il lavoro dovrebbe essere un diritto di ogni individuo ,invece siamo arrivati al punto di dover ringraziare chi ci sottopaga solo per potere sopravvivere

1

Gerardo - 02/02/2015
Sono precario e vivo con 600 euro al mese. A stento riesco a pagare le bollette e se non fosse per mia madre che ancora mi aiuta starei in mezzo ad una strada!

1

Luigi - 02/02/2015
Il lavoro manca perchè il paese non è stabile,perchè le banche non concedono prestiti alle aziende,perchè le aziende sono troppo tassate,perchè i redditi sono troppo bassi e quindi i consumi continuano a diminuire,perchè la burocrazia è eccessiva e troppo costosa

5

Giuseppe - 02/02/2015
Una vergogna all'italiana, una menzogna senza fine. L'unica speranza? Scapparee

3

Giovanni - 02/02/2015
Il lavoro è la vera piaga di questo paese. Ricordatemi un pò, come recita l'articolo 4 della Costituzione? TUTTI A CASAAA

6

Gerardo - 02/02/2015
Fortunatamente un lavoro ce l'ho, ma non di certo merito dello Stato.

3

Paolo - 02/02/2015
Sono disoccupato e precario da 2 anni e ho 1 figlio da mantenere. Con chi posso prendermela? Esco la mattina alle sette e mi ritiro la sera per cercare di guadagnare qualcosa.

4

Sabina - 02/02/2015
L'Art. 18 crea lavoro.....in Cina ...in India...in Vietnam...in Corea. E' un perfetto articolo per distruzione di massa dell'economia italiana. Ed infatti è difeso da deficienti

1

Fabio - 02/02/2015
Renzi, invece di dire che il posto fisso non esiste più, dovrebbe informarsi meglio sullo schifo che c'è dentro a certe aziende

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook