Anche l’occhio vuole la sua parte, soprattutto quando di mezzo ci sono le mani. Ecco allora qualche segreto, soprattutto per le donne, per essere sempre in ordine e alla moda.

Torino
09:15 del 11/01/2014
Scritto da Albertone

Le unghie? Un biglietto da visita… a portata di mano. C’è chi non resiste alla tentazione di mangiarsele denotando tensione e stress, chi arriva ad addentare persino la pelle, chi invece le cura ogni mattina aggiornando il colore dello smalto al proprio stato d’animo. Moda? Non solo, spesso c’è di più.
Se gli occhi si dice siano lo specchio dell’anima, le Mani quantomeno non sono da meno. Un’unghia perfetta simboleggia una persona che presta attenzione ai dettagli, non trascurando quelli all’apparenza meno importanti. E se la comunicazione non verbale vale almeno il 50% di una conversazione, ecco che le unghie possono aiutarci a farci largo fra la concorrenza, a far capire il nostro valore ed il nostro modo d’essere.
Se la brutta abitudine di mangiarsi le unghie è tipicamente maschile con tutte le conseguenze del caso, nelle donne la soluzione estetica c’è. La ricostruzione dell’unghia, assicurano gli esperti, consente di avere unghie sempre in ordine nella vita di tutti i giorni senza dover perdere tempo per togliere e rimettere lo smalto ogni sera, col rischio di rovinare e ingiallire anche le nostre povere unghie. “Senza contare che la Copertura in gel è il rimedio perfetto per chi ha le unghie rovinate o mangiucchiate, perché dà il tempo giusto all’unghia naturale di rigenerarsi” spiega Elisa J Kay, make up artist, da anni impegnata nella ricostruzione unghie e colata gel.
Diversamente da quello che molti dicono, in caso di ricostruzione delle unghie, le unghie naturali non vengono danneggiate. Al contrario, con le unghie ricostruite è possibile lavare i piatti, fare giardinaggio e non occorre preoccuparsi che le unghie si danneggino o che lo smalto appena applicato si graffi e venga via.
Il modo per essere in ordine c’è. Impeccabili per un appuntamento di lavoro, eleganti per un’uscita serale in compagnia del proprio uomo, femminili al punto giusto anche quando si tratta di svolgere mestieri in casa e riordinare le stanze. “La ricostruzione inoltre è duratura, anche perché resiste a diversi effetti fisici e chimici – aggiunge la make-up artist - Naturalmente non è indistruttibile, ma è più resistente delle unghie naturali”.
Le unghie ricostruite non hanno bisogno di particolari cure, semplicemente ogni 2-4 settimane occorre ritoccarle, rifare il refill e limarle, procedure per le quali è meglio affidarsi ad un professionista. Un consiglio, questo, che vale a 360 gradi quando si parli di trucco, parrucco, beauty.
E anche se taluni prezzi possono ingolosire, la differenza la fanno i prodotti usati: con se stessi non c’è da rischiare. “Anche nel caso in cui ci dovessimo annoiare e volessimo togliere le unghie ricostruite, è sempre meglio rivolgersi ad una persona esperta per evitare di danneggiare le unghie” il consiglio disinteressato per avere mani in ordine, biglietto da visita spendibile e un pizzico di autostima in più. Che non fa mai male…


Articolo letto: 4144 volte
Categorie: Curiosità, Moda, Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook