Un triste rimedio per uscire dalla crisi. Analizziamo insieme questa tematica

Novara
12:05 del 08/02/2015
Scritto da Gerardo

Il popolo non si sente soddisfatto di quello che é. Il governo é il popolo perché é eletto. Il popolo non si sente riflesso nel parlamento e quindi non si piace. Ogni azione é frutto della nostra creazione quindi chi é causa del proprio male pianga solo se stesso.

Le fabbriche di morte producono di più ed assumono, la distruzione comporta la ricostruzione e quindi altre assunzioni. Certo all'inizio si lavora per poco guadagno che poi nel tempo aumenta. Il classico gioco della domanda e dell'offerta. Lo abbiamo visto dopo la caduta del fascismo. Ovviamente qualcuno, i soliti avvoltoi, aumenterà le sue fortune economiche. Crediamo che esistano altri modi per risolvere la crisi ma la classe Politica di tantissimi paesi vedono solo nella guerra la soluzione in funzione di interessi economici elevati e oggi, spolpato l'osso, non hanno più niente da rubare alla gente ridotta alla fame.

Sono molti gli analisti che si chiedono come mai altri stati europei non siano ancora scesi in strada, come è successo in Grecia dove le violente proteste sono state moltissime, nonostante la pesante disoccupazione, l'incremento delle tasse, la riduzione della spesa pubblica che ha coinvolto stati come Spagna, Portogallo e Italia.

Cosa ne pensi di questa situazione? ESPRIMI IL TUO GIUDIZIO E VALUTA IN BASSO DA 1 A 10 L’ECONOMIA ITALIANA


Articolo letto: 799 volte
Categorie: Economia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Michela

08/02/2015 12:16:51
Tutti hanno paura di morire se succederà sarà come la guerra fredda cioè conflitti a tavolino senza pero' l'uso di armi per la paura di autodistruggersi, riguardo alla crisi c'e'....non si puo' fare nulla..di questi tempi o studi tanto e sei davvero bravo o sei fottuto, io infatti ci provo, ho 20 anni e cerco di impegnarmi al massimo per ripagare i miei genitori degli sforzi che stanno facendo per mantenere su famiglia...ognuno la vede in modo diverso.
3

Concetta

08/02/2015 12:16:34
Più che tante persone a morire, morirebbero tutti, con la tecnologia e la scienza che ogni giorno fa progressi credo morirebbero tutti, non si usano più le classiche pistoline o le bombette di una volta (che erano pericolosissime lo stesso) ora parliamo di materiali e armi molto evolute che distruggerebbero tutto l'ecosistema.
1

Mariano

08/02/2015 12:16:15
Credo che dobbiamo decidere, o diamo l'economia e quindi il potere agli speculatori e a chi ha i soldi o facciamo una rivoluzione sociale e culturale o per lo meno keynesiana, perchè l'economia, senza o con poche regole, va a vantaggio di pochi a discapito di tanti
4

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook