Migliaia di napoletani e turisti hanno trascorso la loro mattinata sul lungomare, andando a scoprire le meraviglie di Nalbero che ha offerto lo spettacolo di Babbo Natale per i bambini: al piano della terrazza, l'icona del Natale nell'immaginario dei più piccoli ha accolto tutti sotto una finta nevicata che ha sfidato il sole di Napoli.

Napoli
07:30 del 28/12/2016
Scritto da Gerardo

Migliaia di napoletani e turisti hanno trascorso la loro mattinata sul lungomare, andando a scoprire le meraviglie di Nalbero che ha offerto lo spettacolo di Babbo Natale per i bambini: al piano della terrazza, l'icona del Natale nell'immaginario dei più piccoli ha accolto tutti sotto una finta nevicata che ha sfidato il sole di Napoli.

Ha superato i 100.000 visitatori NAlbero e li ha superati nel giorno di Natale il 25 dicembre 2016. Ma anche nella caldissima giornata successiva di Lunedì 26 dicembre 2016 migliaia persone, tra napoletani e turisti, si sono riversati sul lungomare di Napoli per passeggiare, prendere il sole e visitare Nalbero.  

Su 100.000 visitatori sembra che siano ben 32.000 quelli paganti che sono saliti sulle terrazze più alte per vedere il panorama più bello del mondo.

L’NAlbero è diventato l’attrazione che ha caratterizzato il periodo di festa del Natale 2016 a Napoli e rende più vivo il tratto di lungomare alla Rotonda Diaz. Bello di notte con le sue luci che cambiano colore e un po’ meno bello di giorno l’albero si è dimostrato un vero attrattore di persone che si “allungano “ fino alla Rotonda Diaz di giorno e di notte per vedere questo particolare albero e. molti di loro, salgono sulle terrazze panoramiche. Contenti anche i gestori dei chioschi e delle giostre della zona che hanno scritto al sindaco de Magistris complimentandosi per questa attrazione che ha “reso vivo” questo tratto del lungomare.


«Fino a un mese fa la gente passeggiava solo su via Partenope grazie alla presenza di decine di ristoranti, pizzerie e locali pubblici. Finalmente un grande attrattore ha creato un maggior equilibrio, dando vitalità anche alle attività della Caracciolo».

Se volete ulteriori informazioni sull’Albero leggete il nostro post su “Tutto ciò che c’è da sapere sull’Albero sul Lungomare di Napoli”

Il cioccolato “stampato” davanti a voi in 3D

Un’altra attrazione sta caratterizzando N’Albero sul lungomare di Napoli.


Tra gli “store” presenti al piano terra di “Nalbero” c’è quello di Flor do Cafè in cui si trova la prima stampante in 3d tutta dedicata alla fabbricazione in diretta di cioccolato di tutte le forme. Infatti la ‘3d Print For Eat’ è la prima in Italia che “stampa” cioccolata così come la vogliamo noi davanti a centinaia di curiosi.

Al momento si possono anche possono comprare tre formati diversi: il piccolo a 5 euro e con un tempo di preparazione 15 minuti,il  medio a 15 euro in 20 minuti e il grande a 25 euro con un ora di preparazione. Dunque da Flor do Cafè nell”Albero anche un’attrazione nell’attrazione con la prima stampante che “stampa” cioccolato in Italia. La stampante è comandata da una speciale app dal tablet in cui si sceglie il disegno che si vuole realizzare e da il via alla “produzione” del vostro cioccolato personalizzato.


Articolo letto: 624 volte
Categorie: , Cultura, Denunce, Editoria, Viaggi


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi dei trasporti e del turismo a Napoli?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Viviana

28/12/2016 10:19:15
Alla faccia di chi ancora critica questa stupenda città...per coloro che chiamano i meridionali munnezzari, sporchi e disorganizzati: ANDATE A VEDERE ROMA! IL DEGRADO PIU' TOTALE!
10

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook