Questi sono i "segnali forti" di cui il mondo (almeno una parte) ha bisogno. Non avendo noi tale fortuna,c'è da sperare almeno in un "effetto domino"

Roma
09:20 del 14/11/2016
Scritto da Carmine

Questi sono i "segnali forti" di cui il mondo (almeno una parte) ha bisogno. Non avendo noi tale fortuna,c'è da sperare almeno in un "effetto domino". Vedremo poi se i progressisti sinistrati ridicol-choc faranno il salto della quaglia salendo sul carro del vincitore, o resteranno coerenti fino in fondo incassando batoste elettorali da record.

Detto diversamente: Trump mostra gli zebedei. Di cui probabilmente dispone. Un interessante messaggio per coloro che non li hanno (tutti, meno quello che sta al Cremlino....).

A partire dalle espulsioni degli immigrati irregolari. "Quello che faremo - ha spiegato in un'intervista con 60 Minutes di Cbs - è buttare fuori dal Paese o incarcerare le persone che sono criminali o hanno precedenti criminali, membri di gang, trafficanti di droga". Il provvedimento colpirà "due o tre milioni" di immigrati che risiedono clandestinamente negli Stati Uniti.


Durante la campagna elettorale contro la candidata democratica Hillary Clinton, Trump ha più molte volte promesso la costruzione di un muro alla frontiera messicana per ostacolare l'immigrazione. Adesso è già pronto a passare alle vie di fatto. Nell'intervista con 60 Minutesha, infatti, confermato l'intenzione di fortificare la barriera anti immigrati.

Edificata in prima battuta nel 1994 durante la presidenza di Bill Clinton (guarda la gallery), la barriera sarà rafforzata con alcune parti in muratura e altre in recinzione. "In alcune aree il muro è più appropriato - ha spiegato il neo inquilino della Casa Bianca - sono molto bravo in questo, vale a dire nelle costruzioni, ci possono essere alcune recinzioni".

E, se da una parte ferma l'ingresso a nuovi immigrati, dall'altra si propone di cacciare tutti i clandestini che oggi si trovano sul suolo americano. Ne espellerà "probabilmente due milioni, possibilmente anche tre milioni". Si tratta di stranieri "con precedenti penali". "Ciò che faremo - ha spiegato nella sua prima apparizione televisiva dopo la vittoria alle elezioni - è prendere le persone che sono criminali e quelle che hanno precedenti penali, membri di gang, trafficanti di droga, probabilmente due milioni, possibilmente anche tre milioni, e li cacceremo dal Paese o li metteremo in carcere".


Articolo letto: 347 volte
Categorie: Denunce, Esteri, Politica, Sociale


Domanda Rank Italia
Dai una tua valutazione sulla politica migratoria di Donald Trump
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ottavio

14/11/2016 10:11:39
Comincio a pensare che l'islam radicale e terrorista, nemico di un'Occidente che sembrava moribondo e ormai preda facile, avrà vita dura con Donald Trump. Abbiamo avuto una fortuna sfacciata per il fatto che è stato eletto a capo della nazione più potente nel mondo. Per non parlare di Putin, anche lui notoriamente molto poco tenero con l'isis. Fortuna sfacciata per noi occidentali, o forse lassù Qualcuno ci ama?
5

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook