Avevano organizzato una vera e propria truffa ai danni del servizio sanitario nazionale: scoperti dalla guardia di finanza

Arezzo
12:10 del 13/12/2014
Scritto da Gerardo

Davanti a quello che fanno certe persone appartenenti anche a degli ordini professionali c'è soltanto da rabbrividire. Gente che dovrebbe tutelare e proteggere la nostra Salute si permette di truffare il prossimo sempre per la sete di denaro, la vera rovina dell'uomo. E fa strano che comportamenti del genere vengano messi in atto da chi ogni mese porta a casa lo stipendio.

Con questo non vogliamo assolutamente dire che chi non lavora debba rubare o ingannare il prossimo. Sta di fatto che, però, siamo portati a fidarci di certe persone per il ruolo che occupano e per l'istituzione che rappresentano e restiamo sbalorditi quando scopriamo che anche loro si comportano male.

Ad Arezzo la Guardia di Finanza ha scoperto una truffa messa in piedi da alcuni medici ed infermieri ai danni del Servizio Sanitario Nazionale. Le persone in questione con false ricette per farmaci si facevano rimborsare medicinali che, poi, vendevano portando così a casa un doppio guadagno oppure distruggevano. La truffa ammonterebbe intorno ai 50.000 euro.


Articolo letto: 874 volte
Categorie: Cronaca, Salute, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook