L'Italia è piena di persone che sono finite ingiustamente sotto processo o addirittura in carcere NON perchè vi fosse alcuna prova di alcuna loro colpevolezza, ma perchè questa veniva "presunta e desunta" dal loro contesto esistenziale, e cioè : amicizie discutibili, disagio economico, intercettazioni mal decodificate o mal interpretate, ecc. ecc.

Firenze
10:13 del 17/02/2017
Scritto da Gregorio

L’inchiesta della Procura capitolina è uno stralcio di quella napoletana, svelata il 21 dicembre in esclusiva da Marco Lillo sul Fatto Quotidiano. Il padre dell'ex premier: "Ammetto la mia ignoranza ma prima di stamattina neanche conoscevo l’esistenza di questo reato che comunque non ho commesso essendo la mia condotta assolutamente trasparente come i magistrati - cui va tutto il mio rispetto - potranno verificare"

L'Italia è piena di persone che sono finite ingiustamente sotto processo o addirittura in carcere NON perchè vi fosse alcuna prova di alcuna loro colpevolezza, ma perchè questa veniva "presunta e desunta" dal loro contesto esistenziale, e cioè : amicizie discutibili, disagio economico, intercettazioni mal decodificate o mal interpretate, ecc. ecc.


Bene : in questo caso, di figlio in padre, il contesto esistenziale e le rispettive personalità sono letteralmente sotto gli occhi di tutti, così come lo sono le "tentazioni" (caratteriali e corroborate dal contesto). Fino al punto che...è quasi ingiusto etichettare queste condotte come criminali, poichè occorre una Levatura Etica Superiore per non cedere a queste tentazioni, in questi contesti, con questi poteri e con queste relazioni, e non necessariamente un'indole criminale per cedervi!

Completamente incapace nel valutare i due pesi e due misure . A Roma solo insinuazioni e balle sulla Raggi che non ruba un euro manco sotto tortura . Dall'altro lato solita squallida storia di ruberie di soldi pubblici ( rubano 60 miliardi all'anno ), un appalto da ben 2,7 miliardi coinvolti il faccendiere corruttore plurinquisito per mille appalti Romeo , il ministro Lotti , il generale dei carabinieri , il padre di renzi ( dopo il padre della boschi , un bel giglio di ladri) . Non capire la differenza significa o essere corrotti o boccaloni .


Articolo letto: 275 volte
Categorie: , Cronaca, Denunce, Politica, Sociale


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi del caso Tiziano Renzi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Paolo

17/02/2017 11:13:19
Si sono storie già viste ormai sappiamo come si muovono per fare i porci comodi loro Tiziano è Renzi . Sono politici non guardano in faccia a nessuno tanto se vanno dentro escono subito dalla questura .
6

Teresio

17/02/2017 10:27:27
queste procure grilline, indagano e arrestano esponenti del piddì ovunque per distogliere l'attenzione dei media dalle vicende romane...fortuna che l'informazione libera italiana resiste...avanti vogliamo sapere se la raggi ha le doppie punte, chissenefrega di ladri e corruttori!
6

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook