Il gruppo di hacker Anonymous ha annunciato di aver sventato un attacco progettato dall'Isis contro l'Italia

Genova
08:08 del 29/12/2015
Scritto da Alberto

Il gruppo di hacker Anonymous ha annunciato di aver sventato un attacco progettato dall'Isis contro l'Italia. Il messaggio è stato pubblicato su Twitter nel giorno di Natale dall'account @OpParisOfficial, creato dopo l'ultima strage a Parigi del 13 novembre con l'obiettivo di combattere i terroristi islamici sulla falsa riga della controffensiva già avviata lo scorso gennaio, dopo le altre stragi parigine nella redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo e al supermercato kosher. In quell'occasione, ricorda Il Tempo, gli attivisti di Anonymous avevano rivendicato la chiusura del sito jihadista ansar-alhaqq.net, punto di ritrovo con un forum di fiancheggiatori e aspiranti terroristi islamici.

L'attentato - Si presume che l'attacco terroristico sventato da Anonymous dovesse colpire Roma o Milano nel periodo natalizio. Periodo e obiettivi erano già emersi in un documento pubblicato dal Tempo a metà dicembre scritto dai servizi segreti israeliani. Anonymous non ha dato dettagli però sul presunto attentato sventato. L'intelligence italiana non ha commentato l'annuncio di Anonymous, considerando anche l'impossibilità di verificare l'attendibilità della rivendicazione.


Articolo letto: 1674 volte
Categorie: Cronaca, Denunce


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Isis - terrorismo - Roma - Attentato -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook