Uno studio condotto dall’Università della California ha confermato che la stimolazione dei capezzoli durante i rapporti sessuali è più che apprezzata dalle donne.

Bologna
16:00 del 19/03/2018
Scritto da Carmine

Uno studio condotto dall’Università della California ha confermato che la stimolazione dei capezzoli durante i rapporti sessuali è più che apprezzata dalle donne.

L’81 per cento delle partecipanti ha dichiarato che la pratica accende il desiderio di fare l’amore, mentre il 78,2 per cento dice che la sollecitazione dei capezzoli aumenta uno stato di eccitazione altrimenti tiepido, consentendo di raggiungere l’orgasmo più rapidamente e con più facilità.

La spiegazione è semplice: quando i capezzoli sono sollecitati, l’ipofisi, che è una ghiandola situata al centro della testa, riceve l’ordine di rilasciare ossitocina, non a caso detta “ormone del piacere”. Di fatto, l’ossitocina amplifica le sensazioni legate al contatto con il corpo del partner e favorisce la comparsa delle contrazioni che caratterizzano l’orgasmo femminile.

ANCHE LUI.  Anche per l’uomo può essere piacevole sentirsi stimolato sui capezzoli. La sensibilità del capezzolo maschile non è però accentuata come quella dei capezzoli femminili.

 Le donne possono arrivare all’orgasmo anche soltanto grazie a questa stimolazione, mentre all’uomo una simile possibilità è preclusa (salvo casi davvero eccezionali). La sensazione di piacere avvertita da lui è più lieve, paragonabile a quella, altrettanto leggera, che può provare una preadolescente.

Da: QUI


Articolo letto: 106 volte
Categorie: , Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook