La bufala viaggia on line e recita grossomodo così: è stato approvato dalla Comunità Europea il primo Piano per le politiche familiari che ha delineato una serie di azioni ed interventi: previsto un incentivo di 25 mila euro per tutte le coppie che decide

Sondrio
08:39 del 21/05/2014
Scritto da Albertone

Convolare a giuste nozze può far bene all’anima e pure al portafoglio. E se la benedizione sacerdotale e il sacramento in aeternum del matrimonio aiutano a stare in pace con Dio oltre che con la compagna di vita (o presunta tale vedendo l’indice crescente di separazioni e divorzi), i 25mila euro che potrebbero entrare nelle tasche delle giovani coppie sembrano davvero la manna dal cielo di biblica memoria.
Ci credete? No? Fate bene. Quella che circola per il web è una bufala bella e buona. Eppure sono migliaia le coppie che ci sono cascate come dei salami. La storiella che gira è sempre la stessa. C’erano una volta, e in qualche paesino di montagna ci sono ancora, i “premi” messi in palio dai sacerdoti del posto per le coppie che avessero scelto per il loro pargolo il nome del santo patrono, il più delle volte ai limiti dell’impronunciabile.
Oggi, invece, che la vita di coppia è un lusso e i single spadroneggiano sotto ogni punto di vista, la tanto discussa Europa ha provato a fare qualcosa. E qui inizia la bufala. Una balla colossale che ha provocato un autentico terremoto nei rapporti di coppia. Ecco la notizia. È stato infatti approvato dalla Comunità Europea il primo Piano per le politiche familiari che ha delineato una serie di azioni ed interventi da attuarsi all’interno dei piani e programmi regionali e locali dei paesi membri per la famiglia, secondo le risorse disponibili. Non sarà la soluzione a tutti i mali deve aver pensato qualche credulone, ma è il tentativo di mettere le cose a posto.
E, come si diceva, per una volta non si bada solo all’anima, ma si ragiona in termini decisamente più concreti. Dunque, di pecunia si parla, di “palanche” che tanto bene fanno ai bilanci famigliari delle giovani coppie. Ovvero? La bufala continua… Fra le misure previste dal Piano rientra anche un incentivo di 25 mila euro per tutte le coppie che decideranno di convogliare a nozze entro la fine dell’anno 2015 a norma dell’articolo 5, conosciuto ai più come il Salva famiglia.
Ovviamente, non esiste né il Salva Famiglia né l’annesso articolo 5 con simili contenuti. Ce n’era bisogno? Certo che sì rispondono dall’Europa, alla luce della parabola discendente che interessa le unioni coniugali negli ultimi tempi. Eppure, qualcosa di vero c’è. Secondo i dati Istat europei, negli ultimi due anni le nozze hanno subito un calo pari a 6.013.613 celebrazioni in meno.
Due anni fa sono state celebrati 13.230.613 matrimoni, l’anno successivo poco più di 7.217.000, pari a 3,6 nozze ogni mille abitanti. Secondo il rapporto Istat “Il matrimonio in Europa”, con dati riferiti al 2013, ci si sposa meno e più tardi perché si rimane in famiglia più a lungo: i giovani hanno difficoltà a trovare il lavoro e la casa e quando si decidono a compiere il grande passo hanno già in media 35 anni, almeno dieci in più rispetto all’età delle nozze dei propri genitori.


Articolo letto: 1949 volte
Categorie: Curiosità


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

matrimonio - europa - coppia - marito - moglie -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook