SPAGNOLA NEL SESSO - Sogno e fantasia di molti uomini, la spagnola è una pratica sessuale che non implica penetrazione, ma può facilmente condurre l'uomo a un piacere intenso.

Bari
20:00 del 28/05/2019
Scritto da Samuele

SPAGNOLA NEL SESSO - Sogno e fantasia di molti uomini, la spagnola è una pratica sessuale che non implica penetrazione, ma può facilmente condurre l'uomo a un piacere intenso. Scopriamo di più su questo preliminare che può essere estremamente eccitante per entrambi

SPAGNOLA NEL SESSO - La spagnola è una pratica sessuale che rientra nei preliminari durante la quale il protagonista assoluto è il seno della donna che accoglie e abbraccia il membro maschile. È la donna stessa che può stringere il pene dell'uomo fra i suoi seni, oppure può essere il partner a stringerlo afferrando le mammelle della compagna.

Per facilitare il raggiungimento dell'orgasmo, oltre al movimento della donna che strofina il suo petto contro i genitali maschili può essere usato un lubrificante da spalmare sul seno o sul pene, anche se spesso questo compito viene assolto dalla saliva.


SPAGNOLA NEL SESSO - 1 Come si pratica

Usando i nostri seni, possiamo, riponendo il suo pene nell'incavo che formano, masturbare in maniera alternativa il nostro partner. Ma come fare effettivamente? Semplice!

Dovrai posizionare il suo pene tra i tuoi seni e, per favorire un maggiore attrito, usare le mani per unirli e far sì che il pene sia ben stretto tra loro. Se userai il lubrificante il pene scivolerà in maniera più piacevole per lui e anche per voi sarà più facile lavorare (acquistalo su Amazon a 6,79 €).

Masturbalo seguendo sempre il movimento abituale, in alto ed in basso, cercando di strofinare bene il glande.

SPAGNOLA NEL SESSO - 2 La posizione ideale

Quale sarebbe la posizione ideale per masturbarlo utilizzando il tuo seno? L’uomo si distende sul dorso e la donna lo cavalca. Così è più facile accogliere tra le montagne il tronco... e attenta a non farlo scappare!

SPAGNOLA NEL SESSO - 3 Da dove ha origine questo nome

Non è ancora chiaro da dove nasca l'appellativo di questa pratica antica; a quanto pare la spagnola cambia nazionalità a seconda dei paesi: in Spagna, infatti, non si chiama spagnola ma cubana; in Messico ed in Venezuela é la russa, in Argentina la turca, nel Regno Unito e negli Usa è chiamata olandese (ma anche russa o francese). E allora?

Allora forse non è la provenienza che condiziona il nome dell'atto: non è una pratica nata in Spagna, non è una caratteristica delle spagnole.

La spiegazione più plausibile sta nel fatto che l'erba del vicino è sempre più verde o, in questo caso, abbondante. La "spagnola" dunque si associerebbe all'immaginario collettivo, più che a dati di fatto, e all'idea secondo cui una donna di una data nazione sarebbe più prosperosa delle nostre signore... facile mito da sfatare

 


Articolo letto: 288 volte
Categorie: , Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook