Chi lavora fa fatica ad arrivare a fine mese: come può farcela chi pure un lavoro ce l'ha ma non viene pagato?

Caltanissetta
12:58 del 05/12/2014
Scritto da Gerardo

Lavorare per un intero mese e al termine del periodo di riferimento non ricevere il compenso per la prestazione offerta è qualcosa di umiliante. L'umiliazione è ovviamente a livello umano ed etico, i soldi centrano fino ad un certo punto perché sono sempre qualcosa di materiale.

Certamente l'aspetto materiale conta perché senza soldi, inutile girarci molto intorno, è difficile vivere. Chi ha il peso di un'intera famiglia sulle proprie responsabilità fa fatica ad accettare di lavorare senza essere pagato. Per certi versi, questa condizione può essere addirittura peggiore di chi un lavoro non ce l'ha proprio perché chi non lavora sa che lo stipendio sicuramente non lo riceverà e sa che dovrà rimboccarsi le Maniche e sperare di trovare un altro impiego.

Non ricevere lo stipendio per qualche mese può anche essere accettato ma otto mesi sono troppi. I lavoratori del consorzio di bonifica della piana di Gela non sopportano più questa situazione ed è per questo motivo che hanno messo in scena una pacifica protesta che andrà avanti fino a quando non verranno loro erogate le mensilità arretrate.


Articolo letto: 734 volte
Categorie: Cronaca, Lavoro, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook