In tal senso, dunque, sentendosi attaccato dall’emancipazione femminile più estrema, tende a condannare la donna rea di invadere il suo territorio con atteggiamenti ‘disdicevoli’, quali:

Catanzaro
18:00 del 28/06/2018
Scritto da Luca

Passano gli anni e le epoche si avvicendano, ma c’è sempre un certo manipolo di uomini che nonostante professi l’uguaglianza sostanziale dei cromosomi x e y, storce un po’ il naso quando si trova davanti ad una donna che in campo sessuale se ne frega dei tabù e si comporta esattamente loro.   Checché se dica, l’uomo medio impastato di pregiudizi e perbenismo, pretende sempre che alcuni atteggiamenti restino una sua esclusiva prerogativa che lo identifichi col ‘macho predatore’ di un sesso che, alla fine, deve restare ‘gentil’ nel suo significato più anacronistico. 

In tal senso, dunque, sentendosi attaccato dall’emancipazione femminile più estrema, tende a condannare la donna rea di invadere il suo territorio con atteggiamenti ‘disdicevoli’, quali:

- Ammettere di avere una lista ‘troppo’ lunga di partner sessuali. È un grande classico del maschilismo antiquato la teoria “tanti amanti = molto disinibita”, per cui dire di aver avuto un tot di esperienze erotiche assicura l’uomo di trovarsi dinanzi a una 'pantera che distrugge' per poi scappare a gambe levate.

- ‘Concedersi’ al primo appuntamento. “Se ci sta la prima sera è una facile” è il secondo triste assunto dell’arretratezza culturale in questione. Sempre per un fatto di ruoli da manuale, se la donna acconsente a lasciarsi andare durante la prima sera –perché, magari, le va così esattamente come va a lui- parte l’equivalenza mentale di avere a che fare con il prototipo femminile della ‘grazie e arrivederci (forse)".

- Avere dei preservativi nella borsa. Una bizzarra consuetudine vuole che sia l'uomo a procacciare la barriera protettiva contro gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmissibili, per cui una donna, intelligente e pure fertile, che porta con sé un preservativo è una mangiatrice di uomini con il chiodo fisso del sesso semplice. 

- Sparire dopo essere andati a letto insieme. Gli uomini possono, le donne no, per cui se dopo un’esperienza sessuale non intendono proseguire la relazione ecco che l'indice della giuria popolare viene puntato contro questa "malefica ammaliatrice che non è altro". 

- Particolari richieste sessuali o istanza di dormire ognuno a casa propria. Se è la donna ad esplicitare i suoi desideri in fatto di sesso o anche a mettere alla porta il partner dopo poche ore di passione, si tratterà di una ragazza troppo ‘sveglia’ che mal si confà con la dolcezza caritatevole delle damine che pregano di dormire vicini vicini dopo aver fatto l'amore e alle quali va detto un gagliardo, perentorio, “no!”.

Da: QUI


Articolo letto: 350 volte
Categorie: , Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook