MIGLIORI APP PER SCARICARE MUSICA ANDROID - Uno dei vantaggi di possedere uno smartphone è la possibilità di avere tutta la musica che vogliamo a portata di mano, e di tasca (a meno che abbiate un phablet). 

Bari
18:00 del 07/01/2017
Scritto da Luca

MIGLIORI APP PER SCARICARE MUSICA ANDROID - Uno dei vantaggi di possedere uno smartphone è la possibilità di avere tutta la musica che vogliamo a portata di mano, e di tasca (a meno che abbiate un phablet). Ci sono molte applicazioni che offrono servizi di musica in streaming e offline, ma se quello che vi interessa è ottenere una vostra biblioteca musicale fornitissima e ricca di file in formato MP3, allora siete finiti sull'articolo giusto.

MIGLIORI APP PER SCARICARE MUSICA ANDROID -Alcune applicazioni per scaricare musica Android non sono presenti sul Play Store. Questo significa che per utilizzarle devi procurarti il loro pacchetto apk e installarla "manualmente".

MIGLIORI APP PER SCARICARE MUSICA ANDROID -Per poter installare una app "manualmente" devi attivare il supporto alle origini sconosciute, cioè alle applicazioni che non provengono dal Google Play Store nelle impostazioni di Android. Pigia quindi sull'icona dell'ingranaggio che si trova nel menu iniziale del tuo device, vai su Sicurezza e attiva la levetta relativa all'opzione Origini sconosciute. Rispondi in maniera affermativa all'avviso che compare sullo schermo.

Dopo aver installato le applicazioni che necessitano del supporto alle origini sconosciute, torna nelle impostazioni di Android e attiva nuovamente il blocco per le app che non provengono dal Play Store. Una volta installate, infatti, le app che non provengono dal Play Store si possono utilizzare anche riattivando il blocco per le origini sconosciute.

TinyTunes (gratis)

Cominciamo con TinyTunes, un motore di ricerca MP3 che consente di scaricare musica da vari siti e servizi di hosting. Purtroppo l'applicazione non è disponibile sul Play Store, quindi per installarla devi collegarti al suo sito Internet e scaricare "manualmente" un pacchetto apk.

Entrando più in dettaglio, quello che devi fare è aprire il browser che usi solitamente per navigare in Internet (es. Chrome), visitare il sito exigocs.com e pigiare sul pulsante Install che si trova sotto l'icona dell'applicazione, cioè la lente d’ingrandimento. Se ti viene chiesto con quale app intendi effettuare il download, scegli il browser (es. Chrome). Se compare un avviso di sicurezza in basso, pigia invece sul pulsante OK.

A download completato, apri l’applicazione Download di Android oppure utilizza un qualsiasi file manager (es. ES Gestore File) per recarti nella cartella Download del tuo dispositivo e seleziona il file TinyTunes_xx.apk. Nella schermata che si apre, pigia sui pulsanti AvantiInstalla e Fine e il gioco è fatto. Complimenti, hai appena installato TinyTunes!

Scaricare una canzone con TinyTunes è semplicissimo. Dopo aver avviato l'applicazione, non devi far altro che pigiare sull'icona della lente d’ingrandimento che si trova in alto a destra e cercare il brano che intendi scaricare. 

Nella pagina con i risultati della ricerca, individua quindi le canzoni di tuo interesse, metti il segno di spunta accanto ai loro titoli e pigia sull'icona della freccia collocata in alto a destra per avviarne il download. Puoi seguire l'avanzamento dei download recandoti nella scheda Scaricamenti di TinyTunes.

Una volta scaricati, i brani saranno archiviati tutti nella cartella /home/tinytunes/song/ del dispositivo e si potranno ascoltare tramite la scheda Libreria di TinyTunes.

Qualora ti interessasse, ti segnalo che nella schermata iniziale di TinyTunes puoi trovare anche delle classifiche con i brani più popolari su iTunes e Billboard: un modo simpatico per scoprire la musica più in voga del momento.

Fildo (gratis)

Fildo è un'altra applicazione per scaricare musica su Android che funziona come un motore di ricerca. Per scaricarla sul tuo dispositivo, apri il browser, collegati al sito fildo.net e pigia sulla voce Download Last version che si trova in basso. Se ti viene chiesto con quale applicazione intendi effettuare il download, scegli il tuo browser (es. Chrome). Quando compare l'avviso di sicurezza in basso, pigia su OK.

A download completato, apri l'applicazione Download di Android oppure recati nella cartella dei download del tuo dispositivo usando un qualsiasi file manager (es. ES Gestore File). Seleziona quindi il file fildo-xx.apk e installa Fildo su Android pigiando prima sul pulsante Installa e poi su Fine.

Per scaricare una canzone con Fildo, avvia l'applicazione, pigia sul pulsante  collocato in alto a sinistra e cerca il brano di tuo interesse utilizzando l'apposita barra di ricerca. Dopodiché scegli la fonte dalla quale intendi scaricare la musica (es. NeteaseKogou o Playlists) e fai "tap" prima sulla canzone da scaricare e poi sul pulsante (…) collocato accanto al suo titolo e infine sulla voce Download presente nel riquadro che si apre.

In alternativa, se preferisci, puoi recarti nella schermata iniziale di Fildo e sfogliare le classifiche con i brani, gli album e le playlist più popolari del momento. Playlist e altri contenuti preselezionati sono disponibili anche nella barra laterale di sinistra, che compare pigiando sul pulsante .

Puoi seguire l'avanzamento dei tuoi download pigiando sul pulsante  di Fildo e selezionando la voce Coda di download dalla barra che compare di lato. I brani vengono archiviati tutti nella cartella Download/FildoDownloads del dispositivo.

Servizi di streaming musicale (in abbonamento)

servizi di streaming musicale rappresentano una soluzione pratica, semplice e soprattutto legale al download della musica da Internet. In cambio di un piccolo canone mensile, che solitamente si aggira sui 10€, permettono di ascoltare tutta la musica che si vuole e di scaricarla in locale per ascoltarla offline. Sono accessibili da una vasta gamma di dispositivi: non solo smartphone, ma anche computer, tablet e device come console per videogiochi, Chromecast ecc. Questo significa che permettono di mantenere la propria musica sincronizzata su tutti i dispositivi senza dover spostare "manualmente" i file da una postazione all'altra.

L'unico neo dei servizi di streaming è che non consentono di esportare in altre applicazioni i brani scaricati offline: le canzoni archiviate in locale non sono dei semplici MP3. Si tratta bensì di file musicali protetti da DRM che possono essere eseguiti solo all'interno delle app ufficiali dei servizi di streaming.

Spotify

Chiariti questi piccoli concetti fondamentali, lascia che ti parli di Spotify: uno dei migliori servizi di streaming presenti attualmente sul mercato. Spotify dà accesso a un immenso catalogo di brani, album e playlist di tutte le principali major discografiche, come ad esempio Sony, EMI, Warner Music Group e Universal, più una serie altrettanto sterminata di contenuti realizzati da etichette per così dire minori. Insomma, ci puoi trovare di tutto: dai Queen a Gigi D'Alessio, dalle ultime hit radiofoniche ai brani, immortali, della musica classica.

La versione base di Spotify si può utilizzare gratuitamente ma contiene diverse limitazioni: interrompe saltuariamente la riproduzione con messaggi pubblicitari, non permette di scaricare la musica offline e, su smartphone, limita l'ascolto alla modalità shuffle (cioè non permette all'utente di scegliere liberamente i brani da ascoltare). Per rimuovere tutte queste limitazioni e attivare il download dei brani offline bisogna passare alla versione Premium del servizio che costa 9,99€/mese dopo 1 mese di prova gratis1 (senza obbligo di rinnovo). Esiste anche un piano famiglia di Spotify che per 14,99€/mese consente l'ascolto a un numero massimo di 6 utenti. Se vuoi, iscrivendoti al sito Together Price puoi organizzarti con amici e parenti e dividere la spesa di un abbonamento famiglia pagando solo un sesto del prezzo mensile previsto dal piano di Spotify.

Una volta attivato l'abbonamento Premium a Spotify, per scaricare la musica sul tuo smartphone o sul tuo tablet Android, non devi far altro che avviare la app ufficiale del servizio, individuare un album o una playlist di tuo interesse e spostare su ON la levetta dell'opzione Download, che si trova in alto. Per scaricare singoli brani, devi prima aggiungerli tutti alla tua libreria personale e poi attivare la funzione di download nella sezione La tua libreria > Brani della app.

Google Play Musica

Fra i servizi di streaming musicale va preso in considerazione anche Google Play Musica, che ha un catalogo abbastanza simile a quello di Spotify ma, come facilmente intuibile, si integra meglio nell'ecosistema Android, include uno store per acquistare i brani che non sono inclusi nel catalogo del servizio e permette di caricare le canzoni dal proprio computer (in realtà questo lo consente di fare anche Spotify, ma in maniera molto più macchinosa e inaffidabile).

Google Play Musica costa 9,99€/mese dopo 30 giorni di prova gratuita2 (senza obbligo di rinnovo) oppure 14,99€/mese se si sceglie di sottoscrivere il piano famiglia che dà accesso a un numero massimo di 6 utenti. Anche l'abbonamento per la famiglia di Google Play Musica si può "dividere" grazie a soluzioni come Together Price.

Dopo aver effettuato l'iscrizione a Google Play Musica, per scaricare un album o una playlist in locale, basta selezionare la sua immagine di copertina e pigiare sull’icona della freccia presente accanto al suo titolo.

Jamendo Music (gratis)

Odi la musica che passano le radio? Vai alla ricerca di band e artisti indipendenti che possano regalarti qualcosa di nuovo per i tuoi ascolti? Allora installa Jamendo Music. Qualora non ne avessi mai sentito parlare, Jamendo Music è la app ufficiale di Jamendo: uno dei portali di riferimento per la musica "free", nel quale band e artisti provenienti da ogni angolo del mondo caricano la loro musica per renderla disponibile a tutti.

Per sfogliare i brani e gli album disponibili su Jamendo, avvia la app Jamendo Music, pigia sull'icona della lente d'ingrandimento collocata in alto a destra e seleziona una delle community o delle classifiche elencate nella schermata che si apre. Le community e le classifiche sono suddivise per generi musicali, quindi dovresti riuscire a individuare le opere di tuo interesse piuttosto facilmente.

Una volta trovato un brano da scaricare, seleziona la freccia collocata di fronte al suo titolo e fai "tap" sul pulsante Download gratuito per usi personali qualità MP3. Per avviarne il download.

Alcuni brani disponibili su Jamendo sono rilasciati sotto licenza Creative Commons. Questo significa che possono essere riutilizzati liberamente all'interno di progetti personali (con menzione degli autori facoltativa o obbligatoria a seconda delle condizioni d'uso di ogni specifico brano). Se cerchi della musica da poter riutilizzare in progetti commerciali, rivolgiti a Jameno Licensing che propone tanta buona musica da riutilizzare anche per fini commerciali in cambio di un piccolo canone mensile.

Zedge (gratis)

Ti piacerebbe scaricare delle canzoni sul suo smartphone per trasformarle in suonerie? Allora credo che tu possa trovare molto utile Zedge, una app che permette di scaricare suonerie gratis e di impostarle facilmente come suonerie predefinite, suonerie per i contatti, sveglie e suoni di notifica su Android.

Per scaricare una suoneria con Zedge, non devi far altro che avviare l'applicazione in questione sul tuo smartphone, pigiare sul pulsante  che si trova in alto a sinistra e selezionare la voce Ringtones dalla barra che compare di lato.

A questo punto, scegli se cercare una suoneria usando la lente d'ingrandimento collocata in alto a destra o se sfogliare le varie categorie di suonerie disponibili in Zedge e pigia sul titolo del brano di tuo interesse (puoi ascoltarne un'anteprima in tempo reale pigiando sul pulsante ▶︎.

Nella schermata che si apre, fai "tap" sull'icona della freccia collocata in basso a destra, attendi che il download della suoneria venga portato a termine e scegli se impostare il brano come suoneria predefinita (Ringtone), suono di notifica (Notification), suoneria personalizzata per un contatto specifico (Contact) o sveglia (Alarm).

Flud (gratis)

Molti album musicali ormi vengono distribuiti tramite la rete BitTorrent, quindi mi sembra opportuno parlarti anche di Flud: un client BitTorrent per Android che permette di scaricare qualsiasi tipo di file da questo famosissimo network peer-to-peer senza utilizzare il computer.

Per scaricare qualcosa con Flud, basta selezionare un file .torrent o un magnet link nel browser e selezionare Flud come applicazione con la quale aprire il file o il collegamento selezionato.

Tra i siti che permettono di scaricare musica gratis tramite la rete BitTorrent ti segnalo Archive.org, sul quale puoi trovare tantissimi album di pubblico dominio e registrazioni di concerti live, ma di siti Torrent ce ne sono davvero a bizzeffe


Articolo letto: 62 volte
Categorie: , Guide, Informatica, Internet


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook