Salute: 1 italiano su 2 in sovrappeso! Da una parte aumenta il numero delle persone in sovrappeso, dall'altra cresce quello di coloro che prestano grande attenzione alla qualità dell'alimentazione e alla forma fisica

Milano
11:30 del 16/04/2015
Scritto da Gerardo

Da una parte aumenta il numero delle persone in sovrappeso, dall'altra cresce quello di coloro che prestano grande attenzione alla qualità dell'alimentazione e alla forma fisica. Questi due trend, apparentemente in contraddizione fra di loro, emergono molto chiaramente da un report realizzato da Nielsen e intitolato "Gli Italiani e la forma fisica". Secondo gli esperti della società leader nelle analisi di mercato sono soprattutto le donne a essere in lotta con il proprio corpo. In generale, comunque, più di un Italiano su due si considera in sovrappeso: il 37,75% degli intervistati si definisce in leggero sovrappeso e un altro 16,8% in sovrappeso. A fianco di costoro c'è poi un 40% che ritiene di essere del peso "giusto" e un altro 5,4% che dichiara di essere "sotto il peso ideale".

Come detto, le donne sono meno soddisfatte degli uomini: il 56,3% pensa di essere in sovrappeso (incluso il leggero sovrappeso), contro il 52,7% degli uomini. A livello geografico non ci sono invece le differenze che si trovano a livello di genere. Le persone in sovrappeso sono distribuite lungo tutto lo stivale, con l'unica eccezione del Sud dove l'incidenza è leggermente inferiore: nel Nord-ovest le persone in sovrappeso sono il 55,2%, nel Nord-est il 56,2%, al Centro il 55,2% e al Sud il 52,6%. Se si adotta invece il criterio dell'età, emerge ovviamente che la percentuale delle persone in sovrappeso cresce con l'aumentare degli anni, dal 20% della fascia 14-19 al 68,2% di quella 55-64, ma la vera notizia è che ben un teenager su cinque si sente fuori forma. Fatte queste premesse non stupisce il fatto che un intervistato su tre stia cercando di perdere peso, con percentuali superiori fra i single (50%) e fra coloro i quali hanno un livello di reddito alto (42%). Complessivamente il 40% delle donne e il 30% degli uomini è a Dieta. Il tema della forma fisica è maggiormente sentito nella fascia 35-64 anni per il semplice fatto che prima il problema non è così assillante e dopo i problemi veri sono altri. Anche in questo caso gli adepti delle diete sono equamente distribuiti su tutto il territorio nazionale. Il modo in cui si cerca di perdere peso rivela quanto sia ormai diffusa l'educazione alimentare nel nostro Paese: molti hanno ormai capito che si ottengono risultati migliori adottando un'alimentazione corretta piuttosto che "mangiando poco", anche se ovviamente non si può trascurare del tutto quest'ultimo comportamento.


"La modalità scelte per perdere peso sono mangiare più sano e mangiare di meno  -  scrivono gli esperti di Nielsen  -  La risposta "cerco di mantenere un regime alimentare più sano" è quella preferita da famiglie monocompenenti (44,3%) o formate da due persone (41,5%); hanno invece risposto "cerco di mangiare di meno" soprattutto le famiglie con tre e quattro componenti (entrambi 38,8%). Spicca poi il 20,6% di laureati che hanno dato la risposta "preferiscono fare esercizio fisico". Sono infine le donne a confidare maggiormente in una alimentazione sana, mentre gli uomini puntano di più sull'attività fisica.


Articolo letto: 1382 volte
Categorie: Salute


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook