SALISBURGO COSA VEDERE - Come ogni anno Lonely Planet ha pubblicato Best in Travel, ovvero le classifiche con i 10 Paesi, le 10 regioni (al secondo posto spicca l’Italia con le Marche) e le 10 città da visitare assolutamente nel corso del 2020.

Genova
07:00 del 25/10/2019
Scritto da Sasha

SALISBURGO COSA VEDERE - Come ogni anno Lonely Planet ha pubblicato Best in Travel, ovvero le classifiche con i 10 Paesi, le 10 regioni (al secondo posto spicca l’Italia con le Marche) e le 10 città da visitare assolutamente nel corso del 2020. Best in Travel infatti si concentra solo sul meglio del meglio. Al termine di lunghi viaggi compiuti da autori e redattori, la giuria di esperti compila le classifiche per aiutare i viaggiatori e guidarli nella programmazione del loro prossimo itineraio. Ogni meta è scelta perché «attuale, stimolante e sorprendente» spiega la Lonely Planet.

Seguita da Washington, Il Cairo e Galway, Salisburgo si posiziona al primo posto. Il 2020 infatti sarà l’anno del centenario del Festival di Salisburgo. Da un secolo, il capoluogo del Land salisburghese è il palcoscenico di opere liriche, concerti di musica classica e spettacoli teatrali. Nel 2020 lo sarà in modo particolare, con mostre ed eventi speciali in tutto il centro storico, spettacoli di prosa, letture e matinée mozartiane.


SALISBURGO COSA VEDERE - La Città del Principe

Uno dei luoghi simboli di Salisburgo è la Fortezza Hohensalzburg, collocata su un’altura da cui godere un panorama sensazionale. Potete giungere a piedi, facendo una bella passeggiata, oppure con la suggestiva funicolare FestungsBahn (di per sé un’attrazione), la più antica (1892) del paese. Ora non vi rimane che visitare il castello medievale, uno dei meglio conservati al mondo. Costruito a partire dal 1077, per 600 anni ha visto continui ampliamenti fino a mostrare la sua ‘veste’ definitiva, che tutt’oggi perdura. Entrate e osservate la sala delle torture, la torre Reckturm, le prigioni e il Museo della Fortezza. Passate poi alla chicca degli Appartamenti del Principe. Vi attendono tre stanze che pullulano di rifiniture e intagli dorati. Quest’area è veramente incantevole, bellezza per la vista. Concludete la visita entrando nella Chiesa di San Giorgio (occhi puntati suoi rilievi in marmo dei dodici Apostoli)

SALISBURGO COSA VEDERE - Il Duomo e Piazza Residenza

Finita la ‘gita’ alla fortezza, sempre sulla ‘sinistra’ salisburghese, vi aspetta l’imponente Duomo. Tanti gli affreschi e le preziosità al suo interno da osservare. Particolarmente celebre è la fonte battesimale. Potreste visitarlo grazie al Domquartier, percorso che oltre al Duomo permette di entrare in altri due palazzi celebri vicini, la Vecchia Residenza e il Convento di S.Pietro. Sempre a pochi metri dall’edifico ecclesiastico fate un salto a Piazza della Residenza (Residenzplatz), in cui spicca la barocca Fontana omonima, tra le più grandi d’Europa (lì accanto c’è la statua in bronzo di Mozart). Infine, di fronte alla Vecchia Residenza, c’è la Nuova Residenza, nelle cui stanze trova spazio il Salzburg Museum.


SALISBURGO COSA VEDERE - La casa di Mozart e altri luoghi da visitare

Da Piazza della Residenza alla casa di Mozart è un attimo, circa mezzo km a piedi. Essa si trova al numero 9 di Getreidegasse ed è gialla. No, nulla di immenso o maestoso. Anzi, se non fosse per la calca di turisti che puntualmente la visitano e per l’enorme scritta d’oro sull’uscio Mozarts Geburthaus, non la notereste nemmeno. Bene, ora sapete che qui è nato il genio di Salisburgo, quindi entrate e godetevi il museo interno allestito in suo omaggio dal 1880. Vedrete strumenti musicali, mobili e altri oggetti quotidiani, oltre alla stanza in cui nacque il fenomeno il 27 gennaio 1756. Ci sono ancora molte attrattive da visitare alla ‘sinistra’ di Salisburgo. Tra la vasta scelta, il consiglio è di visitare la Chiesa dell’ospedale (conserva molte pitture e affreschi interessanti), la Chiesa del Collegio (magnifico esempio di stile barocco) e il Teatro grande del Festival che ha una capienza di 2400 persone e un palco mastodontico. Dopotutto siamo nella città della musica!

Mozarteum, Giardini e Castello del Mirabell

Passare dalla parte ‘sinistra’ a quella ‘destra (o viceversa) di Salisburgo non è un problema. Ci sono molti ponti che permettono di scavalcare il fiume Salzach (lo Staatsbrücke è il principale).  Bene, è il moneto di perlustrare anche questa zona della città. Potreste fare un salto a Mozarteum. Si tratta di una tra le più note accademie della musica e delle arti figurative al mondo. Costruita in stile liberty, ospita musei dedicati a Mozart ed è nei pressi dei magnifici Giardini del Mirabell, al cui centro troneggia la fontana che si impreziosisce di quattro sculture marmoree. Passeggiate in questo luogo fascinoso e poi dirigetevi al Castello del Mirabell, sede odierna dell’apparato amministrativo cittadino. Al suo interno c’è una delle sale da matrimonio (sala dei marmi) più suggestive dell’intero globo.


Articolo letto: 836 volte
Categorie: , Luoghi da visitare


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook