Rustici leccesi. Scopriamo insieme questo piatto nato in Puglia ma conosciuto in tutt’Italia

Lecce
16:50 del 28/04/2015
Scritto da Gerardo

Ideali come spuntino a tutte le ore del giorno, i rustici leccesi sono una specialità salentina sfiziosa e saporita! Un disco croccante di pasta sfoglia dorata racchiude un morbido ripieno di besciamella, pomodoro e mozzarella!

I rustici leccesi sono facili e veloci da preparare e vanno mangiati tiepidi; nel Salento si trovano facilmente i tutte le rosticcerie o nei bar e d’estate sono il classico cibo da portare in spiaggia!

I rustici leccesi sono tutti da provare: vi conquisteranno al primo morso!

Panzerotti (calzoni) fritti

Ingredienti per 8 rustici

Pomodori passata 50 gr Mozzarella 45 g Uova 1 per spennellare Olio di oliva extravergine q.b. Sale q.b. Pasta sfoglia già pronta 3 rotoli da 230 gr l'uno

PER LA BESCIAMELLA

Latte 200 ml Farina 20 g Burro 20 g Sale q.b. Pepe nero q.b. Noce moscata q.b.

Preparazione

Rustici leccesi

Per preparare i rustici leccesi, per prima cosa realizzate la besciamella secondo le istruzioni che trovate qui: riscaldate il latte, speziandolo con pepe e noce moscata (1), sciogliete il burro in un casseruola a fuoco dolce, aggiungete la farina e mescolate velocemente con una frusta a spirale per evitare che si formino grumi. Quando la farina si sarà completamente amalgamata aggiungete il latte caldo (2), salate e, continuando a mescolare, fate addensare il tutto (3).

Tagliate la mozzarella a fette (4) e poi tritatela finemente (5); insaporite la passata di pomodoro con il sale e un filo d'olio (6).

Ricavate dai rotoli di pasta sfoglia 16 cerchi del diametro di 10 cm (7) e 8 cerchi più piccoli del diametro di 8 cm. Posizionate 8 cerchi grandi su una leccarda ricoperta di carta forno, spennellate la superficie con un uovo sbattuto (8) e ponete sopra di essi un altro cerchio della stessa dimensione (9). Questa operazione servirà a far sfogliare la pasta verso l’alto e far gonfiare i rustici.

Mettete al centro del disco circa 15 gr di besciamella (10), poi la passata di pomodoro, circa 5 gr,  e un po’ di mozzarella tritata, circa 3 gr (11-12).


Spennellate i bordi con l'uovo (13) e ricoprite i dischi grandi con quelli più piccoli (14), sigillando bene in bordi premendo con le dita (15).

Procedete così con tutti e alla fine spennellate i rustici con l’uovo sbattuto (16-17). Infornateli in forno già caldo a 200° per 25 minuti circa, fino a quando saranno dorati (18). Ecco pronti i vostri rustici leccesi: fateli intiepidire prima di servirli!

Conservazione

Consumate i rustici leccesi tiepidi.

Potete conservarli in frigorifero coperti con la pellicola e consumarli al massimo il giorno dopo.

Potete congelare i rustici leccesi crudi e poi farli scongelare per un'ora in frigorifero, quindi procedere alla cottura come da ricetta!

Consiglio

Per rendere i rustici leccesi più ricchi, potete aggiungere, se lo preferite, del prosciutto cotto.


Articolo letto: 932 volte
Categorie: Cucina


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Ricette - Ricette pugliesi - Lecce - Cucina - Dieta -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook