Fanno quello che vuole vogliono al di fuori della legge che per loro non vale. Protetti come i panda da pd preti e sboldra. E gli italioti pagano. Ma come si fa a farli attendere per un cerotto? Lo sanno che se li indispettisci sfasciano tutto, essendo nullatenenti gli dobbiamo pagare anche l'avvocato e non recupereremo mei i danni. Quando si presentano ad un qualsiasi servizio pubblico, vanno serviti immediatamente. Diamine!

Campobasso
05:40 del 12/11/2016
Scritto da Samuele

Fanno quello che vuole vogliono al di fuori della legge che per loro non vale. Protetti come i panda da pd preti e sboldra. E gli italioti pagano. Ma come si fa a farli attendere per un cerotto? Lo sanno che se li indispettisci sfasciano tutto, essendo nullatenenti gli dobbiamo pagare anche l'avvocato e non recupereremo mei i danni. Quando si presentano ad un qualsiasi servizio pubblico, vanno serviti immediatamente. Diamine!

Rom distruggono l’ospedale perché vogliono essere visitati senza dover aspettare: “Volevano passare davanti a tutti, ma avevano soltanto un codice verde”.

Sono arrivati all’ospedale Sandro Pertini di Roma in due e dopo aver compilato i moduli sono stati raggiunti da altri quattro connazionali. Due rom, visibilmente ubriachi, hanno chiesto agli infermieri di essere assistiti a seguito di un incidente stradale. Ma le ferite riportare erano lievi e quindi gli operatori della struttura hanno assegnato ai due uomini un semplice codice verde.

Infastiditi dalla decisione e dalla lunga attesa, hanno scatenato la loro ira sulla vetrata di’ingresso dell’ospedale. Hanno preso a calci il vetro fino a distruggerlo. Alcuni pazienti che hanno assistito alla scena sono rimasti traumatizzati, mentre alcuni sono rimasti feriti dalle schegge di vetro.


Immediatamente, sono stati chiamati i carabinieri, ma al loro arrivo i sei rom erano già scappati.

Subito sono state avviate le ricerche delle due macchine e grazie alla testimonianza di un uomo, che al momento dell’atto vandalico era in ospedale, gli agenti hanno trovato un’auto. Dopo alcuni accertamenti, i militari hanno scoperto che poco prima di andare in ospedale due dei sei rom erano stati fermati da una volante perché indossavano vestiti sporchi di sangue. Nonostante questo particolare, i carabinieri li avevano lasciati andare.

Ma avendo segnato i loro nomi, sono riusciti a rintracciarli e li hanno denunciati a piede libero per danneggiamento. Gli altri quattro, però, sono ancora irreperibili. Ora, al vaglio dei carabinieri ci sono i filmati delle telecamere di videosorveglianza dell’ospedale, grazie ai quali si proverà a risalire agli altri responsabili.


Articolo letto: 449 volte
Categorie: Cronaca, Denunce, Sociale


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi dell'immigrazione?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Savino

12/11/2016 08:17:20
Gli zingari hanno ragione. Sono o non sono povere minoranze portatrici di quel sacrosanto multiculturalismo che va protetto? Allora è giusto che abbiano corsie preferenziali. D'altro canto, dal momento che non pagano un euro di tasse, avranno pur diritto a qualcosa, no?
3

Aloisa

12/11/2016 08:17:04
rinnovo la mia solidarieta' a queste risorse preziosissime che protestano contro il sistema sanitaria becero ed inefficente. santi subito !
4

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook