I prezzi del corredo scolastico sono in aumento, con punte fino al +3% rispetto al 2018, per una spesa totale che in media raggiungerà circa 1.000 euro

Napoli
08:30 del 06/08/2019
Scritto da Gerardo

RINCARI SU LIBRI SCUOLA 2019 - Ancora rincari: libri e diari costano di più anche quest'anno per una stangata da mille euro per le famiglie. Tempo di vacanze per gli studenti italiani ma sugli scaffali degli ipermercati e nei negozi, libri, astucci, diari, quaderni e blocchi da disegno sono già in bella mostra per il rientro sui banchi di scuola. E, sgradita sorpresa soprattutto per i genitori, i prezzi del corredo scolastico aumentano, con una media di + 1,3% con punte fino al +3% rispetto al 2018, per una spesa totale che in media raggiungerà circa 1.000 euro. È quanto emerge dal monitoraggio effettuato dall'Osservatorio nazionale di Federconsumatori sui costi del materiale scolastico anticipato all'Adnkronos.

RINCARI SU LIBRI SCUOLA 2019 - Nella classifica degli aumenti, quest'anno, il primo posto spetta agli astucci legati ai beniamini dei cartoni animati ed ai diari di marca. Complessivamente la spesa per il corredo scolastico, più i cosiddetti 'ricambì, ammonterà a circa 533,00 euro. Una voce di spesa estremamente onerosa per le famiglie, proprio per questo molti genitori iniziano ad acquistare i prodotti necessari già da ora, in modo da dilazionare il 'salassò. Particolarmente gravosi, come sempre, risultano i costi per i libri di testo. Dopo la lieve flessione dei costi registrata negli ultimi due anni, le spese tornano a crescere e mettono a dura prova i bilanci delle famiglie: nel 2019 mediamente per i libri + 2 dizionari si spenderanno 470,55 euro per ogni ragazzo, il +3% rispetto allo scorso anno.


RINCARI SU LIBRI SCUOLA 2019 - Nella classifica degli aumenti, il primo posto spetta agli astucci legati ai personaggi dei cartoni animati ed ai diari di marca. Complessivamente la spesa per il corredo scolastico, ammonterà a circa 533,00 euro.

Particolarmente gravosi sono poi i libri di testo. Dopo la lieve flessione dei costi registrata negli ultimi due anni, le spese tornano a crescere, mettendo a dura prova i bilanci delle famiglie: nel 2019 mediamente per i libri e due dizionari si spenderanno 470,55 euro per ogni ragazzo, il +3% rispetto allo scorso anno. In molti cercano un po' di respiro con i libri usati: acquistando testi di seconda mano si risparmia oltre il 33%.

"Le conseguenze della povertà e del disagio sociale non devono compromettere in alcun modo il diritto allo studio, per questo è fondamentale predisporre sostegni mirati per tutelare i ragazzi e garantire loro un futuro", ha affermato Emilio Viafora, presidente di Federconsumatori. Gli importi infatti risultano proibitivi per molte famiglie e tali da far evidenziare la necessità di "potenziare le agevolazioni per l'acquisto dei testi scolastici destinate alle famiglie meno abbienti. In questo quadro è opportuno che il Ministero dell'Istruzione provveda ad avviare controlli rigidi sui tetti di spesa previsti per i libri, per evitare che vengano superati e ad intraprendere interventi mirati ad incentivare l'editoria elettronica".


Articolo letto: 133 volte
Categorie: , Denunce, Economia, Nuove Leggi


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook