Nell’ecologico Recanto Rio da Prata un incredibile fenomeno meteorologico ogni sette anni, ti permette di esplorare una foresta sommersa sotto un’acqua cristallina.

Milano
05:00 del 26/09/2018
Scritto da Gregorio

Nell’ecologico Recanto Rio da Prata un incredibile fenomeno meteorologico ogni sette anni, ti permette di esplorare una foresta sommersa sotto un’acqua cristallina.

A volte, i fenomeni meteorologici hanno conseguenze collaterali che, lungi dall’essere seri o irrisolvibili, forniscono per un frammento di tempo uno spettacolo senza eguali.

Questo è ciò che accade nel video che mostra l’incidente che – ciclicamente, ogni sette anni – si svolge nel fiume Olho d’Agua (Brasile). Questa volta, ha avuto luogo lo scorso 2 febbraio e sembra ancora più abbondante del previsto: forti piogge hanno causato lo straripamento di questo fiume e  alcune zone della foresta Recanto Ecologico da Prata fiume (tra le città di Jardim e Bonito) sono state sommerse da due a tre metri d’acqua.

Un’acqua con una caratteristica molto speciale: è cristallina, traslucida. Sembra essere dovuto al carbonato di calcio e ai minerali abbondanti in quella zona.


Questa interazione con le acque consente la contemplazione e le immersioni attraverso una foresta sommersa . Senza torbidità, senza  fango, consente una visione dei colori dominante blu-verde. Un’immagine seducente che scuote il nostro inconscio: nuotiamo e ci immergiamo, in apparente leggerezza, dove normalmente cammineremmo.

Un ponte ci invita a visitarla; ci sono alberi ritti senza apparente difetto; i percorsi per gli escursionisti sono ancora aperti … Il percorso diventa sognante e spettrale da quando i soliti suoni della giungla sono scomparsi. E ci muoviamo attraverso questo scenario irreale grazie all’occhio della telecamera, come da un sogno.

Ma potresti farlo di persona: questo fatto attrae numerosi turisti che vengono da diversi paesi. Anche se è meglio averlo ben calcolato e pianificato poiché il fenomeno in questa occasione è durato solo un giorno e mezzo. Un giorno e mezzo per immergerti in un altro mondo , che sembra nostro ma non lo è affatto.

L’unica cosa che può scuotere la nostra mente nelle profondità è che, nonostante la bellezza di questo spettacolo della natura , la massiccia irrigazione del luogo avrà causato perdite senza sosta nell’ecosistema animale di tutte quelle specie che sono rimaste intrappolate nella foresta e che non sono riuscite a mettersi al sicuro. Allo stesso modo, quando l’acqua ritorna al suo canale, ci possono anche essere vittime tra questi pesci che ora nuotano tra alberi frondosi e costruzioni innaturali, come ponti, fatti dagli umani. Ma la bellezza ha sempre un costo e dovresti cercare di non pensarci mentre nuoti tra loro.

Da: Jeda


Articolo letto: 476 volte
Categorie: , Ambiente, Curiosità, Scienze


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook