Fabio Quagliarella ha raccontato di fronte alle telecamere delle Iene tutti i suoi momenti bui, in particolare quando fu costretto a lasciare il Napoli, la squadra della sua città, a causa di uno stalker che ora è stato condannato.

Napoli
06:30 del 02/03/2017
Scritto da Luca

Fabio Quagliarella ha raccontato di fronte alle telecamere delle Iene tutti i suoi momenti bui, in particolare quando fu costretto a lasciare il Napoli, la squadra della sua città, a causa di uno stalker che ora è stato condannato. Fu accusato di essere un traditore, ma non tutti conoscevano la storia che c’era dietro e gli atti persecutori di cui era vittima. L'attaccante della Sampdoria ha ora fatto chiarezza in una lunga intervista rilasciata a Giulio Golia.

GUARDA IL VIDEO QUI


La cosa che ci fa veramente girare i cabazizi è che tutti quesTi pseudo giornalisti sportivi televisi e non, a questa storia hanno dedicato meno spazio di quanto non venga dato all'ennesima pirlata di Balottelli e/o alla bionda di turno che si porta a letto questo o quel giocatore... ma porcaccia..... questo ragazzo ha ingoiato rospi grossi come ipopotami e si è sempre comportato impeccabilmente (infatti ALMENO quando viene a Torino sponda Juve ci sono solo applausi) ... ma possibile che siamo sempre pronti a seguire/scrivere/blaterare sulle vaccate più becere e quando esiste un fatto umano imporantissimo .... il nulla cosmico.... VERGOGNA

Le persone hanno cominciato però a capire…Ecco alcuni commenti apparsi su Facebook sulla pagina delle Iene:


“A volte ci dimentichiamo che dietro tutto quello che ci mostra il calcio, soldi e quant'altro, ci sono persone, come siamo noi, come Quagliarella, che possono avere problemi come chiunque altro. Li vediamo solo come giocatori e li valutiamo solo per gli episodi in campo. Scusa Fabio, da parte di tutti noi tifosi, che non abbiamo saputo leggere tra le righe una cosa del genere, ma ci siamo fidati solo del Fabio calciatore che va dal Napoli alla Juve! :D In bocca al lupo per tutto :D spero davvero che questo messaggio arrivi al diretto interessato. Scusa davvero Fabio. Napoli ti aspetta”

-Da romanista, riconosco che Fabio Quagliarella é un bravo uomo dentro e fuori il campo. Mi auguro possa terminare la sua carriera a Napoli indossando quella meritata fascia da capitano

-Che serva da lezione a chi come sempre vive le cose con esagerazione e anche ignoranza.. un uomo può essere libero di andare a lavorare dove meglio crede,o come in questo caso,dove è al.sicuro e non è giusto demonizzarlo xké nn si è capaci di vivere il calcio x quello che è, cioè un gioco.. datevi una calmata


Articolo letto: 633 volte
Categorie: , Calcio


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi della vicenda di Fabio Quagliarella?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Paolo

02/03/2017 11:51:41
Tutti sappiamo della tua situazione ora fabio no ti abbattere vai avanti che sei grande come calciatore e come persona forza napoli .
7

Michelangelo

02/03/2017 11:17:25
I tifosi napoletani non potevano sapere, è bello leggere le scuse comunque sia. Ha passato 5 anni di inferno, da tifoso juventino mi auguro possa tornare da capitano al Napoli.
6

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook