In una riunione straordinaria richiesta da Vladimir Putin,il presidente russo ha detto che “il 95% degli attacchi terroristici sono orchestrati dalla CIA.

Roma
08:00 del 27/08/2017
Scritto da Carmine

In una riunione straordinaria richiesta da Vladimir Putin,il presidente russo ha detto che “il 95% degli attacchi terroristici sono orchestrati dalla CIA.

L’oggetto della discussione è stato il terrorismo, e più specificamente l’attentato avvenuto nella metropolitana di San Pietroburgo risalente allo scorso mese di aprile.

Il presidente russo ha detto che “il 95% degli attacchi terroristici di tutto il mondo sono orchestrati dalla CIA” e che il bombardamento della metropolitana di San Pietroburgo deve essere indagato “con questo in mente.”

Parlando a un forum a porte chiuse per le più alte sfere del governo e del personale nella sua città: San Pietroburgo, Putin ha risposto alle domande circa l’esplosione nella metropolitana, sottolineando che il responsabile per la stragrande maggioranza degli attacchi terroristici del mondo è lo “stato profondo” degli Stati Uniti, ed i gruppi islamici radicali che sponsorizzano per destabilizzare regioni chiave in tutto il mondo.

Putin ha sbattuto il pugno sul tavolo ed ha esclamato: “Se la CIA ha sangue russo sulle mani, dovrà per sempre rimpiangere di aver risvegliato l’orso russo dal suo sonno tranquillo”, secondo fonti vicine al presidente. Putin ha poi promesso massimo impegno nelle indagini sull’attacco terroristico.

[foto2]

La CIA e il Nuovo Ordine Mondiale

Interrogato da un importante membro del suo staff riguardo all’accuratezza della cifra del 95%, Putin ha sospirato pesantemente e ha fissato l’intero gruppo con il suo sguardo caratteristico prima di spiegare che, per quanto riguarda il modo in cui il mondo è governato, non tutto è come sembra.

Putin sostiene che la CIA sia un elemento canaglia dello stato profondo, e “l’espressione della volontà dell’oligarchia mondiale per realizzare la loro visione per un Nuovo Ordine Mondiale.”

Resistendo ai tentativi da parte dei suoi stretti collaboratori di impedirgli di immischiarsi in certe discussioni, Putin ha detto che la prova era ovunque, e che aveva una personalmente profonda conoscenza del loro modo di operare.

Basti dire, la CIA esiste oggi come parte d’America – ma non è certamente americana. “La CIA non funziona in nome del popolo americano o agisce nei propri interessi”.

Alla domanda se pensava che la bomba St Petersburg fosse l’inizio di un complotto della CIA per cacciarlo dal potere, come è stato suggerito dai media, Putin ha detto, “Ci vorrà più di un trucchetto metropolitana per farmi la barba. “

Putin ha anche detto che l’umanità è stata manipolata per diventare “ingenua”, attraverso l’uso della programmazione da parte dei media e della politica, l’esempio perfetto è la risposta sottomessa del pubblico alla recente divulgazione da parte di Wikileaks del Vault7.

Piuttosto che dare il via a proteste in tutto il mondo per l’intromissione da parte della CIA nella privacy personale e per le loro attività illegali, i media mainstream hanno attivamente cullato le masse facendole sentire come se non fosse successo nulla di straordinario.

Da: Jeda


Articolo letto: 149 volte
Categorie: , Cronaca, Denunce, Esteri


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook