Prostituzione, sesso nei giardini e nelle strade a Roma. La rabbia dei residenti. Un quartiere assediato dal mercato del sesso non solo di notte, ma anche in pieno giorno

Roma
11:50 del 07/05/2015
Scritto da Gerardo

Un quartiere assediato dal mercato del sesso non solo di notte, ma anche in pieno giorno. Nulla è cambiato all’Eur (IX Municipio di Roma) dopo le polemiche per il progetto delle zone a luci rosse. Il degrado non è nascosto, ma è in strada sul marciapiede; in vetrina donne di ogni età e nazionalità. La vista dagli appartamenti e dagli uffici in viale Tupini e viale Europa non è mutata: prostitute sotto gli androni dei palazzi o alla fermata dell’autobus, a due passi gli abitanti del quartiere. Le immagini raccolte raccontano dei clienti, delle macchine in doppia fila, dei preservativi per terra e di strade piene di fazzoletti bianchi gettati a terra dopo l’amplesso.

La rabbia dei residenti

Secondo un monitoraggio del Municipio all’Eur 18 strade su 33 sono invase quotidianamente dal mercato del sesso, una prostituta ogni 20 metri. Intanto i cittadini continuano la loro lotta personale. Paolo Lampariello, dell’associazione di cittadini “Ripartiamo dall’Eur” combatte questa battaglia da anni: «Qui vige l’anarchia, siamo nella terra di nessuno, noi abbiamo paura di tornare a casa, siamo continuamente aggrediti e minacciati, non ci sentiamo al sicuro; questo è quello che voi media dovete raccontare». Di giorno le prostitute aspettano alle fermate degli autobus, sulle panchine dei giardini pubblici, accanto agli istituti scolastici e vicino agli uffici. E il progetto dello “zoning”che doveva partire ad aprile nel tentativo di arginare il problema, non è ancora decollato. La proposta presentata a febbraio dal presidente del IX Municipio, Andrea Santoro, prevede il divieto della prostituzione nei pressi di abitazioni, parchi, scuole e luoghi di culto e per chi non rispetta questo divieto una sanzione fino a 500 euro. Quindi, la scelta di una zona dove sia invece tollerata la prostituzione, un’area lontana dal centro abitato. L’ex prefetto della Capitale, Giuseppe Pecoraro, a margine dell’Assemblea capitolina straordinaria sul terrorismo, a febbraio scorso, era stato però netto: «La legge non lo permette».

I «no» alle zone a luci rosse

Dopo il primo Annuncio nei mesi scorsi della proposta di Santoro e un’iniziale apertura al dialogo del sindaco Ignazio Marino, le polemiche non si sono fatte attendere. Il quotidiano “Avvenire” ha fortemente contestato l’iniziativa. All’indoMani della proposta l’editoriale del giornale dei vescovi ha definito il progetto «una vergogna» davanti «a un’ipocrita operazione per il decoro urbano» e «non un impegno contro il degrado umano, a fianco delle vittime». Le critiche sono piovute anche dallo stesso Pd che, per bocca del senatore Stefano Pedica, aveva definito queste aree «dei ghetti a luci rosse». Parole forti anche dall’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che aveva affidato il suo commento a Twitter: «Con l’introduzione del quartiere a luci rosse l’amministrazione capitolina si arrende alla prostituzione». Per Forza Italia «l’Eur è ridotto a un ghetto di degrado umano e sociale» e aveva definito il provvedimento «contrario alle leggi dello Stato».

Le proposte del Municipio


Per ora dunque lo “zoning” è stato accantonato, almeno nella parte in cui prevede le strade a luci rosse. Il piano nello specifico prevede di arginare la prostituzione nella Capitale localizzando il fenomeno all’interno di “una zona franca”, due o tre aree dove legalizzare la prostituzione. L’idea era quella d’istituire nei municipi di Roma tavoli di coordinamento tra le forze dell’ordine e i gruppi municipali della Polizia locale per pianificare un’azione efficace di controllo del territorio, attivando delle “unità di strada” per aiutare le prostitute a denunciare gli abusi. Tra le opzioni sul tavolo anche operatori sociali “anti-sfruttamento”, con il compito di effettuare controlli sanitari sulle ragazze, distribuire preservativi ed evitare infiltrazioni da parte dei cosiddetti “protettori”. Il piano è fermo, ma Andrea Santoro non si arrende: «Le zone a luci rosse, all’Eur ci sono già: viale Tupini, viale Europa, viale America, via delle Tre Fontane, sono strade dove di fatto governa il racket della prostituzione, le bande criminali che si spartiscono il territorio per tramite i corpi delle donne, sottoporrò la questione al prefetto Franco Gabrielli».

Le strade e il sesso

Adesso all’Eur i rapporti sessuali avvengono nei giardini, vicino all’ingresso delle scuole, per strada accanto agli edifici; a pochi passi dalle vie dello shopping di lusso di viale America e Viale Europa, prostitute in cerca di clienti. Il tour del sesso tocca viale Tupini, piazza Gandhi, la torre del Fungo, viale dell’Umanesimo. Una donna con le chiavi in mano ha timore di fermarsi, tira dritto, accenna uno sguardo: «Sono sempre in strada, di giorno, di notte», poi sotto al portone, si guarda intorno, gira la chiave nella toppa ed entra. Il disagio si respira anche all’alba quando le strade poco prima di essere ripulite sono coperte di condom e fazzoletti. Marciapiedi e vie consumate, cicatrici, ferite pulsanti inferte dal mercato del sesso.


Articolo letto: 1784 volte
Categorie: Denunce, Sesso


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi della prostituzione a Roma?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Gerardo

07/05/2015 13:04:29
In tempi di crisi c’è qualcuno che lavora......pagare le tasse no!In tempi di crisi c'è qualcuno che lavora......pagare le tasse no!
4

Giovanni

07/05/2015 12:14:21
Ringraziate il vaticano e l’ipocrisia dei cattolici per questo stato di cose. Nei paesi dove hanno dato il bel servito al papa già nel 600, la prostituzione è legale e disciplinata in ogni aspetto, anche fiscale. Invece da noi in mezzo alle strada, peggio dell’africa.ringraziate il vaticano e l'ipocrisia dei cattolici per questo stato di cose. Nei paesi dove hanno dato il bel servito al papa già nel 600, la prostituzione è legale e disciplinata in ogni aspetto, anche fiscale. Invece da noi in mezzo alle strada, peggio dell'africa.
5

Ricerche correlate

Sesso - Prostituzione - amore - roma -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook