Professore molestato dagli studenti | L’analisi di Italiano Sveglia

Massa Carrara
09:21 del 17/01/2015
Scritto da Gerardo

Incredibile quanto siano bulli, incivili, maleducati e senza rispetto tantissimi giovani di oggi. Arrivare a minacciare addirittura un professore, che per antonomasia sarebbe un educatore, è davvero incredibile. Ecco l’aberrante accaduto di Massa Carrara.

“Non sono solo gli studenti a finire sotto stress per colpa dei prof. A volte è anche vero il contrario”. E’ la storia che Davide Biosa, carrarese, insegnante precario di lettere nei licei fiorentini ha voluto raccontare scrivendo una lettera alla “Nazione”. “Sono rimasto colpito – racconta l’insegnante – dal vostro articolo dove si dava conto dalle proteste dei genitori di alcuni studenti del Castelnuovo contro una professoressa di Matematica, che metterebbe ‘sotto torchio’ i suoi allievi. Volevo dirvi che a volte è vero anche il contrario”.

E Biosa dice di averlo provato sulla sua pelle. Ha denunciato ai carabinieri di aver subito molestie telefoniche dall’aprile 2013 al luglio dello scorso anno. “Sono stato vittima di una prolungata azione di stalking – dice - e di violazione della privacy da parte di alcuni miei studenti. Venuti in possesso del mio numero di cellulare, alunni di una seconda liceo scientifico estremamente indisciplinata, hanno iniziato a tempestarmi di chiamate ingiuriose a cadenza settimanale, anche di notte. Alle due, le tre, il telefonino squillava e cominciavano le offese”.


Articolo letto: 562 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

News Massa - Molestie - Prof molestato -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook