PRETI PEDOFILI? ECCO CHI SONO CARDINALI E ALTI PRELATI, ITALIANI E STRANIERI, CHE HANNO INSABBIATO LE VIOLENZE SESSUALI SUI MINORI

Verona
09:00 del 19/01/2017
Scritto da Samuele

PRETI PEDOFILI? ECCO CHI SONO CARDINALI E ALTI PRELATI, ITALIANI E STRANIERI, CHE HANNO INSABBIATO LE VIOLENZE SESSUALI SUI MINORI

VATICANO E PEDOFILIA, UNA STORIA LUNGA MILLE ANNI – CHI SONO CARDINALI E ALTI PRELATI, ITALIANI E STRANIERI E MOLTO VICINI A PAPA FRANCESCO, CHE HANNO INSABBIATO LE VIOLENZE SESSUALI SUI MINORI – LO RIVELA “LUSSURIA”, IL NUOVO LIBRO DI FITTIPALDI, PROCESSATO DALLA SANTA SEDE PER VATILEAKS – RESPONSABILITÀ, SILENZI E OMERTÀ

 Tre cardinali che hanno protetto sacerdoti pedofili sono stati promossi nel C9, il gruppo di nove alti prelati che assistono papa Francesco nel governo della Chiesa Universale. Altre quattro porpore italiane e straniere che non hanno denunciato predatori seriali e che hanno cercato di proteggere le casse della Chiesa dalle richieste di risarcimenti alle vittime, sono ascesi sulla cima della scala gerarchica della Santa Sede. In Italia, Spagna, Francia, Belgio e Sud America altri vescovi insabbiatori sono stati premiati con incarichi importanti, o graziati di recente con sentenze canoniche discutibili.


Insomma, se il Vaticano ha dichiarato da tempo guerra aperta ai crimini sessuali dei suoi preti nei confronti di bambini e ragazzine («una battaglia cruciale, che va vinta ad ogni costo», ha detto e ripetuto papa Francesco fin dall’inizio della sua elezione al soglio petrino) a quasi quattro anni dall’inizio del pontificato di Bergoglio la lotta mostra più di una crepa.

Non solo per alcune nomine che appaiono sorprendenti, ma anche perché il fenomeno degli orchi in tonaca continua ad avere numeri impressionanti: tra il 2013 e il 2015 fonti interne alla Congregazione per la dottrina per la fede spiegano che sono arrivate dalle diocesi sparse per il mondo ben 1200 denunce di casi “verosimili” di predatori e molestatori di minorenni.


Un numero praticamente raddoppiato rispetto a quelli rilevati nel periodo che va dal 2005 al 2009: il trend dimostra come il cancro non è stato affatto estirpato.

Se delle denunce, delle vittime e dei carnefici non si sa praticamente nulla (ancora oggi i processi canonici sono sotto segreto pontificio, e chi tradisce la regola del silenzio rischia pene severissime, scomunica compresa), e se la commissione antipedofilia voluta da Francesco si è riunita in sede plenaria solo tre volte dalla sua nascita nel 2014 senza essere riuscita nemmeno a inserire nelle norme vaticane l’obbligo di denuncia alla magistratura ordinaria, in “Lussuria”, il libro che uscirà per Feltrinelli giovedì 19 gennaio, si raccontano storie inedite di insabbiamenti di altissimi prelati in tutto il mondo, di scandali sessuali coperti dal Vaticano per timore di ripercussioni mediatiche, del sistema di protezione messo in piedi in Italia e di lobby ecclesiastiche unite dagli interessi economici e dalle medesime inclinazioni sessuali.

Da: QUI


Articolo letto: 595 volte
Categorie: , Cronaca, Denunce, Sociale


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi della Chiesa Cattolica?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Lorenzo

19/01/2017 11:27:43
Da MOLTI anni devolvo l'8x1.000 ai valdesi.
Se non indicassi qualcuno quei soldi andrebbero quasi integralmente alla CEI, andrebbero proprio a chi ha ribadito di non avere alcun obbligo di denuncia dei preti pedofili.
4

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook