Il 23 ottobre scorso precipitò da un'impalcatura: dopo due settimane di agonia operaio muore all'ospedale di Catania

Siracusa
11:13 del 10/11/2014
Scritto da Gerardo

Ogni volta che una persona perde la propria vita sul posto di lavoro è una sconfitta per tutto il paese. In Italia ormai da anni si parla di morti bianche ma forse questo problema non è mai stato seriamente affrontato. Ci vorrebbero maggiori controlli sui luoghi di lavoro, specie su quelli più pericoloso come i cantieri. Chissà se un giorno la lezione verrà imparata.

La Sicilia piange un'altra vittima morta sul lavoro. Si tratta di Rosario Gambuzza, operaio di 54 anni che lo scorso 23 ottobre era precipitato da un'impalcatura di Melilli, in provincia di Siracusa. In seguito alle gravi ferite riportate, l'uomo era stato trasportato all'ospedale di Catania; il suo cuore ha smesso di battere dopo circa due settimane di coma.


Articolo letto: 720 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook