Se andate in Liguria potrete assaggiare moltissimi manicaretti tradizionali: prime fra tutte le bavette al pesto con patate fagiolini, uno dei piatti simbolo di questa regione.

Milano
11:00 del 14/05/2018
Scritto da Carla

Se andate in Liguria potrete assaggiare moltissimi manicaretti tradizionali: prime fra tutte le bavette al pesto con patate fagiolini, uno dei piatti simbolo di questa regione.

Tra le viuzze caratteristiche dei borghi liguri avrete modo di farvi tentare dal profumo della “fugassa”, la celebre focaccia genovese, irresistibilmente fragrante. Ma c’è un’altra ricetta, rustica e genuina, che non può mancare nei ricettari regionali: il polpettone alla ligure.

Uno sformato di patate arricchito con fagiolini, formaggio e uova, con una crosta dorata e un interno morbido.

Questi i punti fermi che si riscontrano tra le numerose varianti della ricetta: c'è chi aggiunge nel polpettone alla ligure altri tipi di ortaggi o insaporisce ulteriormente il ripieno saltandolo in padella prima di infornare.

Impossibile resistere a questa pietanza semplice ma sostanziosa da servire come piatto unico, caldo o tiepido!

Ingredienti

   Patate 1,2 kg

   Fagiolini 600 g

   Parmigiano reggiano da grattugiare 100 g

   Uova medie 4

   Maggiorana 2 rametti

   Olio extravergine d'oliva q.b.

   Pepe nero q.b.

   Sale fino q.b.

   Pangrattato 50 g

per imburrare e guarnire

   Burro q.b.

   Pangrattato 50 g

   Parmigiano reggiano da grattugiare 50 g

Come preparare il Polpettone alla ligure

Per realizzare il polpettone alla ligure per prima cosa lavate bene e poi ponete a bollire le patate per 40 minuti, partendo da acqua fredda (1); cuocete fino a quando non risulteranno morbide infilzandole con i rebbi di una forchetta, i tempi possono variare in base alla grandezza delle patate. Lavate e spuntate i fagiolini (2), quindi cuoceteli a parte in un tegame con acqua per circa 25 minuti (3), partendo sempre da acqua fredda. Dovranno risultare teneri a fine cottura senza sfaldarsi.

Una volta pronti i fagiolini scolateli (4) e tagliateli a piccoli pezzetti (5). Nel frattempo anche le patate saranno giunte a cottura, scolatele e passatele nello schiacciapatate raccogliendo la purea in una ciotola ampia (6).

Versate qui anche i fagiolini cotti (7), aggiungete il formaggio grattugiato (8) e le uova (9).

Aromatizzate con le foglioline di maggiorana (10), poi salate (11) e pepate. Mescolate (12) e tenete da parte.

Ora imburrate una teglia rettangolare di 30x23 cm (13) e spolverizzate il fondo il bordo con il pangrattato (14). Versate l’impasto nella teglia (15),livellate la superficie con il fondo di un cucchiaio oppure una spatola per distribuirlo in modo omogeneo (16), poi a piacere realizzate le tipiche decorazioni strisciando i rebbi della forchetta prima in senso verticale (17) e poi in quello orizzontale, creando così un motivo a righe (18).

Ora in una ciotola versate il Parmigiano grattugiato e il pangrattato (19), mescolate (20) e distribuite il composto ottenuto sulla superficie (21).

Il polpettone è pronto per la cottura (22): cuocetelo in forno statico preriscaldato a 180° per 50 minuti, poi in modalità grill per circa 2 minuti, così da dorarlo in superficie (23). Servite il polpettone alla ligure dopo averlo fatto leggermente intiepidire (24).

Conservazione

Il polpettone alla ligure si conserva da cotto per 2 giorni in frigo. E’ possibile congelarlo dopo la cottura.

Consiglio

Sono molte le varianti di questo piatto: alcuni aggiungo la prescinsêua, un tipico formaggio genovese dalla consistenza cremosa, altri utilizzano al posto dei fagiolini o in aggiunta, le zucchine, altri ancora lo arricchiscono con mortadella pancetta o altri salumi e insaccati per renderlo ancora più sfizioso!

Giallozafferano


Articolo letto: 119 volte
Categorie: , Cucina


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook