PIOPPI NEMICI DELLA PLASTICA - I principali nemici della plastica? I pioppi

Bologna
04:22 del 20/07/2019
Scritto da Gregorio

PIOPPI NEMICI DELLA PLASTICA - I principali nemici della plastica? I pioppi. Questi alberi sono infatti dei fenomenali “mangiaplastica” grazie alle loro radici che sono in grado di assorbire e accumulare i principali composti inquinanti, gli ftalati, eliminandoli così dall’ambiente.

PIOPPI NEMICI DELLA PLASTICA - Lo dimostra una ricerca tutta italiana pubblicata sulla rivista Environmental Science and Pollution Research e guidata da Francesca Vannucchi, dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, ripresa da Ansa.

PIOPPI NEMICI DELLA PLASTICA - La ricerca, cui ha collaborato anche l’Istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) di Pisa, ha dimostrato che il pioppo della specie Populus alba Villafranca, potrebbe essere il candidato adatto per ridurre gli impatti negativi dovuti alla persistenza di questi composti nell’ambiente: le sue radici, infatti riescono ad assorbire e immagazzinare gli ftalati, confermando la grande tolleranza di questa pianta alle sostanze inquinanti.


Lo hanno constatato mettendo a confronto le radici dei pioppi con le radici di piante comuni, entrambe esposte per 21 giorni al diottilftalato, DEHP, componente dei ftalati che ha effetti nocivi sul sistema endocrino, riconosciuti anche dalla Commissione Europea. Non a caso il componente è stato vietato nella produzione di giochi per bambini e numerosi prodotti in PVC.

Il risultato è stato molto promettente perché i ricercatori hanno rilevato che le sostanze inquinanti assorbite non provocano particolari danni ai pioppi e questi ultimi, di conseguenza, potrebbero essere utilizzati in futuro per ridurre gli ftalati dispersi nell’ambiente.

Certo, non è cosa nuova scoprire che gli alberi possono essere dei preziosi alleati contro l’inquinamento, e per quanto riguarda i pioppi si era già scoperta la capacità di assorbire, trasformare, accumulare nelle radici le sostanze più tossiche smaltite in acqua dagli impianti di depurazione. Ma dei ftalati non si sapeva ancora nulla, ed è un’ottima novità


Articolo letto: 193 volte
Categorie: , Ambiente, Scienze


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook