Petting è un termine che viene utilizzato per indicare una serie di pratiche ed effusioni sessuali che non includono il rapporto completo.

Roma
17:30 del 18/07/2017
Scritto da Gerardo

Petting è un termine che viene utilizzato per indicare una serie di pratiche ed effusioni sessuali che non includono il rapporto completo. E’ una parola di origine americana, deriva dal verbo “to pet” e fa riferimento al gesto con cui si coccola e si accarezza un animale domestico. Movimenti ed attenzioni simili simili possono essere utilizzate anche tra esseri umani per la stimolazione delle zone erogene e il raggiungimento del piacere sessuale. Con la definizione “heavy petting” si fa riferimento a delle pratiche dal contenuto erotico particolarmente forte, come la masturbazione reciproca o il rapporto orale, senza che venga praticato il sesso vaginale. Nonostante ciò, il petting non deve essere considerato un metodo contraccettivo sicuro al 100% poiché la fecondazione, anche se difficile, non è esclusa. Il petting serve ad agevolare l’eccitazione sessuale poiché permette all’uomo di avere un’erezione e alla donna di lubrificarsi, nell’attesa che cominci il rapporto vero e proprio. Il petting include tutti i gesti che solitamente vengono definiti “preliminari”. Si tratta di una serie di carezze e di coccole erotiche con cui la coppia comincia a conoscersi, a fidarsi reciprocamente e soprattutto a capire quali sono i punti del corpo che, se stimolati nel modo giusto, portano facilmente all’orgasmo.
Con il petting si può perdere la verginità?
Il timore più grosso delle ragazze che cominciano ad avvicinarsi al sesso attraverso il petting è che con la masturbazione si possa perdere la verginità. Solitamente questo non accade poiché la penetrazione praticata con le dita della mano deve essere leggera e delicata, una semplice stimolazione dell’organo sessuale femminile. Si può raggiungere infatti un orgasmo semplicemente attraverso la stimolazione del clitoride. Il petting, quando non sfocia nella penetrazione vaginale, continua fino al raggiungimento del culmine del piacere. L’imene si trova a 3 cm di profondità e non è escluso che durante un gioco sessuale si possa oltrepassare con le mani questa “barriera”. Quando i gesti del partner diventano vigorosi, irruenti e profondi, è possibile che l’imene venga lacerato e che si perda la verginità anche senza aver avuto un rapporto completo. Il petting viene utilizzato dalle coppie di giovani che vogliono preservare la loro verginità ma che intendono esprimere lo stesso le loro emozioni e raggiungere il culmine del piacere.

Da: QUI


Articolo letto: 142 volte
Categorie: , Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook