Prezzemolo, origano, olio e limone: una combinazione di freschezza concentrata! Abbiamo usato questa tripletta di ingredienti per creare la marinatura in salmoriglio

Messina
13:00 del 17/05/2016
Scritto da Carla

Pesce spada in salmoriglio

Prezzemolo, origano, olio e limone: una combinazione di freschezza concentrata! Abbiamo usato questa tripletta di ingredienti per creare la marinatura in salmoriglio. Di cosa? Del pesce spada, ovvio! Perché il salmoriglio nasce dalla tradizione culinaria sicula, anche se molto spesso viene utilizzato anche nella vicina Calabria. E cosa ci può essere di più caratteristico della cucina isolana che cucinare il pesce spada? Allora facciamo largo a questo sfizioso secondo piatto: il pesce spada in salmoriglio. La preparazione è molto semplice: basterà marinare il pesce spada e poi scottarlo in padella, accompagnandolo con un'aromatica riduzione dell’emulsione usata per la marinatura. Nulla di più semplice e… gustoso! Preparate questo magnifico secondo: servirete un raggio di sole!

Ingredienti

Pesce spada 480 g Olio di oliva extravergine 300 g Origano qualche foglia Limoni 2 Prezzemolo 20 g Aglio 1 spicchio Sale q.b. Pepe q.b.

Preparazione

Pesce spada in salmoriglio

Per preparare il pesce spada in salmoriglio iniziate dalla preparazione della marinatura: sciacquate e asciugate accuratamente i prezzemolo, quindi tritatelo finemente (1) e tenetelo da parte. Tagliate il limone a metà e spremetene il succo (2) che filtrerete con un colino a maglie strette (3): dovrete ottenerne circa 130 g.

Pesce spada in salmoriglio

Versatelo ora in una ciotola capiente che servirà per la marinatura (4), in cui unirete anche l’olio (5), regolando di sale (6) e pepe.

Pesce spada in salmoriglio

Con una frusta piatta a molle (se non la possedete andrà bene anche una frusta a mano o un mixer) emulsionate gli ingredienti fino a quando anche sale e pepe non saranno completamente sciolti. Unite a questo punto anche il prezzemolo tritato (8) e schiacciate all’interno l’aglio (9).

Pesce spada in salmoriglio

Aromatizzate anche con le foglioline di origano (10) e frustate nuovamente il composto con la frusta a molle con energia (10): dovrete ottenere un’emulsione omogenea. A questo punto tagliate il pesce spada dando alle fettine uno spessore di circa 1 cm (12): dovrete ottenerne circa 4 di circa 120 g l'una.

Pesce spada in salmoriglio

Trasferitele nella ciotola con la marinatura, che dovrà ricoprirle interamente, (13) e copritele con pellicola alimentare trasparente (14). Riponete in frigorifero e lasciate marinare così per almeno 1 ora. Trascorso il tempo necessario togliete il pesce dal frigo, eliminate la pellicola e lasciate sgocciolare i filetti di spada (non buttate la marinatura: vi servirà in seguito). Quindi sistemateli su una padella già calda (15)

Pesce spada in salmoriglio

e cuocete i filetti per 4-5 minuti a fuoco dolce, girandoli una sola volta (16): dovranno risultare leggermente dorati su ogni lato. Nel frattempo versate la marinatura (salmoriglio) in un tegame antiaderente dai bordi alti e cuocetelo per circa 5 minuti a fuoco basso (17): in questo modo effettuerete una riduzione della marinatura che diventerà più densa e corposa. A questo punto sia lo spada che la marinatura saranno pronti: adagiate le fettine di pesce su un piatto e accompagnate il vostro pesce spada in salmoriglio con una brocchetta contenente la marinatura (18)!

Conservazione

E’ consigliabile consumare il pesce spada in salmoriglio al momento ma potete anche conservarlo in frigorifero coperto da pellicola alimentare trasparente per al massimo 1 giorno.

Sconsigliamo di congelare.

Consiglio

Un preparazione al top? Attenzione a non cuocere troppo il pesce spada che rischierebbe di diventare stopposo e accompagnatelo con una semplice insalata! Potete però anche aromatizzare il salmoriglio con altre erbe aromatiche di vostro gradimento come ad esempio con dei rametti di rosmarino che rilasceranno un profumo più intenso alla marinatura!

Curiosità

Il salmoriglio è una salsa tipica della tradizione culinaria siculo (salmurigghiu) - calabrese (salamarigghiu) e viene utilizzata indifferentemente per condire grigliate, antipasti e secondi di carne e pesce. In alcuni casi, come in quello che vi proponiamo noi, il salmoriglio viene fatto ridurre sul fuoco per ottenere un composto più cremoso.


Articolo letto: 1042 volte
Categorie: Cucina


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook