È proprio l’erotismo che muove l’attrazione e il desiderio sessuale. A prima vista le fantasie erotiche sembrano dei paradossi; in loro si vive ciò che generalmente pensiamo sia irrealizzabile e che ci mette a contatto con le nostre parti ombra

Bologna
16:00 del 22/06/2017
Scritto da Carmine

È proprio l’erotismo che muove l’attrazione e il desiderio sessuale. A prima vista le fantasie erotiche sembrano dei paradossi; in loro si vive ciò che generalmente pensiamo sia irrealizzabile e che ci mette a contatto con le nostre parti ombra. Ma quali sono le nostre fantasie erotiche: per il mondo femminile principalmente l’esibizionismo, il voyeurismo, il masochismo, il sadismo, il feticismo, il travestitismo. Per il mondo maschile il sesso con due o più partner, seguito dalla fantasia del controllo totale, imposto o ricevuto, e dal voyeurismo.

Gli immaginari erotici sono un importante indicatore di benessere psicosessuale, tant’è che spesso nella terapia di coppia vengono utilizzati per lavorare su disfunzioni sessuali quali: il calo del desiderio, la disfunzione erettile ; l’eiaculazione precoce; l’anorgasmia femminile. Ancora ad oggi c’è una difficoltà a contattare queste fantasie perchè sono accompagnate da un senso di colpa e di vergogna. Soprattutto quando il soggetto della fantasia non è costituito dal proprio partner. Ma con il nostro immaginario possiamo andare ovunque e ritornare dal nostro partner stabile tutte le volte che lo desideriamo e certamente questo non è un tradimento.

Adesso potrò scrivere una cosa che vi sconvolgerà; per poter continuare a desiderare sessualmente il nostro partner stabile è necessario ri-posizionare il confine tra me e lei/lui e trattarla da straniero/a.  Entriamo nel merito di quanto scrivo: la passione sessuale esige che colui verso cui la proviamo ritorni ad essere, per il tempo della passione sessuale, un estraneo con cui non si viene a patti; in questo modo si attiva l’intimità e l’aggressione e l’uso dei corpi di cui si alimenta proprio il desiderio sessuale.

Ecco spiegato, perchè i tradimenti ci attirano molto e a volte risultano funzionali al benessere della coppia. Quindi mi sento di affermare che il desiderio sessuale non si usura nel tempo, si può mantenere se manteniamo una danza e un equilibrio tra intimità ( il tra) e l’extimità. L’intimità ama il non detto, l’intesa tacita, l’uso dei corpi non fa passare nulla sotto il silenzio, tutto è esposto, le cose sono dette in faccia, senza pietà.

Il tipico tira e molla, vengo verso di te e poi lontano da te metto un confine tra noi e poi creo il noi. Quindi è proprio l’uso dei corpi e la trasgressione sessuale al servizio dell’intimità

Vivere in due significa incrociare l’intimità e l’extimità, elementi opposti  che, rinnovandosi l’uno nell’altro, permettono l’esistenza della coppia e la rendono più intensa.

Da: QUI


Articolo letto: 169 volte
Categorie: , Sesso


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook