Scontro sull'automatismo dell'innalzamento dell'età pensionabile. Gentiloni: "Possibili miglioramenti". Ma Padoan conferma lo scatto del 2019. E la Camusso: "Poco spazio per la discussione"

Milano
07:30 del 03/11/2017
Scritto da Gerardo

Quando devono pagare tirano dritto e insabbiano. La tanto pubblicizzata APE è da marzo in attesa, cioè non esiste la modulistica per richiederla e quindi non anticipano nulla. Però abbiamo avuto il matrimonio gay per ben sei mesi in discussione per forse 100 gay ricchi tipo Vendola e Crocetta. E poi con il divorzio breve certo arriviamo a fine mese. Tutte leggi importantissime per il nostro futuro. Ma questi si rendono conto che stanno seduti su una polveriera? E intanto in autostrada vedi sempre più Maserati e altri macchinoni con il lampeggiante blu e la targa NCC... Tanto paga pantalone.

L'innalzamento dell'età pensionabile a 67 anni rimane, ma parte un tavolo tecnico che lavorerà in tempi strettissimi sulla possibilità di estendere le categorie assoggettate ai lavori gravosi e sottratte all'aumento automatico. È il compromesso trovato nell'incontro tra governo e sindacati a palazzo Chigi, convocato proprio sul tema delle pensioni. Il prossimo incontro è già fissato per lunedì 13 novembre: l'obiettivo è quello di intervenire poi con una modifica alla legge di Bilancio, in esame al Senato.


All'incontro, durato poco più di due ore, hanno partecipato il premier Paolo Gentiloni, il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, quello dell'Economia Pier Carlo Padoan e la titolare della P.a Marianna Madia, e i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. "Sulla questione specifica dell'età pensionabile il principio dell'adeguamento resta assolutamente confermato", spiega al termine il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan annunciando però la nascita del tavolo "che avrà aspetti tecnici e politici" e che prenderà il via già lunedì prossimo per verificare "la possibilità di modificare e migliorare i meccanismi che determinano l'età pensionabile sotto il vincolo che queste modifiche non intacchino la sostenibilità dei conti".

"Il Parlamento è naturalmente sovrano - è la posizione espressa al tavolo dal premier Gentiloni - ma noi non escludiamo che si possa correggere qualcosa in un tavolo tecnico di confronto con le parti sociali". Per Gentiloni si può discutere subito di misure che riguardano categorie specifiche e casi particolari, individuando i lavori più gravosi e ragionare anche sui metodi di calcolo dell'aspettativa di vita" ma "la premessa è non superare i principi generali della norma sull'aspettativa di vita" perché "quei principi rimangono validi e non possono essere messi in discussione per la credibilità internazionale del Paese".


Articolo letto: 735 volte
Categorie: , Denunce, Economia, Nuove Leggi


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook