Senza scomodare Charles de Brosses, Comte, Mauss o, nella sua definizione economica, Karl Marx, cosa è il PC se non il feticcio da adorare in cui risiede lo spirito venerato dai fedeli adepti della master race?

Torino
12:00 del 09/04/2018
Scritto da Luca

Senza scomodare Charles de Brosses, Comte, Mauss o, nella sua definizione economica, Karl Marx, cosa è il PC se non il feticcio da adorare in cui risiede lo spirito venerato dai fedeli adepti della master race? Prima ancora che strumento su cui far girare i propri titoli preferiti, quella scatola posta accanto alla scrivania è un vero e proprio oggetto di culto, un totem verso cui prostrarsi e del quale diffondere il verbo per tentare di convertire i filthy peasant ancora attaccati alle loro deboli console. Tranquilli, è un’iperbole, ma è innegabile che il movimento dietro pc gaming sia più attivo che mai e, a dimostrazione della sua salute, ecco arrivare su Steam, sviluppato da The Irregular Corporation - sì, sono proprio quelli di Hatoful Boyfriend - PC Building Simulator, titolo che promette di ricreare su schermo tutti i vari passaggi che portano dall’unboxing fino al cablaggio finale, per costruire modelli di PC sempre differenti.

Breve manuale di istruzioni

PC Building Simulator, come dice il nome stesso, si inserisce in quel filone per così dire simulativo, assieme ad esempio ai vari Car Mechanic Simulator, dove il concetto di divertimento va preso con le pinze, visti i ritmi lenti e la ripetitività delle situazioni, e il fine principale va forse cercato nella sua componente educativa.


A differenza dei suoi simili, PC Building Simulator parte però in netto svantaggio sotto questo aspetto: tra chi ci sta leggendo, forse al massimo in un paio saprebbero dove mettere le mani per aprire un motore, per svitare una ruota o per cambiare i tamburi del freno, ma è molto più probabile che una fetta di voi sappia già tutto su schede madri, CPU, alimentazioni e che sia già al corrente dei vari modelli di GPU o, ancora, quali siano le differenze tra i vari socket. PC Building Simulator risulta dunque molto più utile per chi proprio non saprebbe dove metter mano e, nel suo guidare passo dopo passo dopo l’utenza fra le varie componenti, riesce a spiegare in modo agevole come procedere durante la fase di assemblaggio e le compatibilità tra le varie parti. C’è però un grosso interrogativo: la platea a cui si rivolge. Per come è stato pensato, per le sponsorizzazioni e la presenza di molte marche note del settore, PC Building Simulator è evidentemente indirizzato verso gli “smanettoni”, verso chi ama aprire, svitare e rimontare ogni pezzo del suo PC, che però troverà le meccaniche di gioco complesse e appassionanti come collegare i puntini numerati da 1 a 30 sulla settimana enigmistica.

Prendiamo il caso più semplice: la rimozione dei virus. Per prima cosa bisogna attaccare i cavi per accendere il PC, quindi bisogna collegare la nostra chiavetta USB a una delle prese libere. A questo punto bisogna installare l'antivirus, riavviare il computer, fargli eseguire una scansione completa, ripulire i virus trovati, spegnere il computer e riportarlo sul corridoio. Nel caso si siano svolte tutte le operazioni in modo corretto e il cliente sia soddisfatto, si ottengono dei soldi. Un caso più complicato potrebbe essere la sostituzione della scheda madre, che richiede sostanzialmente la rimozione di quasi tutti i componenti montati nel PC, cavi di alimentazione compresi, con successiva verifica del funzionamento del sistema.

L'interfaccia è semplice e intuitiva

Se vi sembra troppo difficile non temete, perché il gioco guida passo passo nelle varie operazioni, almeno all'inizio, e l'interfaccia è molto semplice e intuitiva: l'inquadratura intorno ai case può essere ruotata e zoomata a piacimento, i vari componenti si illuminano quando ci si passa sopra con il cursore e per smontarli bisogna tenere premuto il tasto sinistro del mouse, accorgimento che evita molti errori di pressione affrettata.


Stacca e attacca

Una delle caratteristiche salienti di PC Building Simulator è il negozio integrato, che consente di acquistare nuovi componenti hardware. Nella modalità campagna il suo utilizzo serve per soddisfare le richieste dei clienti, mentre nella modalità libera le nostre. C'è bisogno di un miglior sistema di raffreddamento, di una scheda video, di un hard disk più capiente o di quant'altro si trovi all'interno di un PC? Basta accedere al computer del laboratorio e mettersi a fare un po' di shopping, a patto di avere abbastanza soldi a disposizione (nella modalità libera questi ultimi non sono un problema, ovviamente).

ha anche altre funzioni. In particolare serve per la lettura delle email, che vengono utilizzare per assegnare le missioni, per ottenere il dovuto dopo aver svolto con successo un lavoro e per ricevere tutte le altre comunicazioni. Dal punto di vista narrativo non aspettatevi nulla, anche se dubitiamo che esista qualcuno che acquisti un gioco chiamato "PC Building Simulator" alla ricerca di una storia appassionante. Per il resto comunque segnaliamo la mancanza di molte caratteristiche, che gli sviluppatori hanno promesso di aggiungere con i vari aggiornamenti. Ad esempio presto sarà implementato il supporto per le Dual GPU, per l'overclocking, per il raffreddamento ad acqua, per il modding del case, per le configurazioni RAID dell'hard disk e altro ancora. Saranno aggiunti anche dei nuovi componenti hardware, vari miglioramenti tecnici, nuove musiche e varie funzioni legate a Steam. Per la pianificazione completa delle novità vi rimandiamo al sito ufficiale, che viene aggiornato con grande frequenza.

Quando dicevamo che si possono rimuovere tutti i componenti di un PC, intendevamo proprio tutti...

Tecnicamente non aspettatevi moltissimo da PC Building Simulator. Diciamo che fa il suo, ma sostanzialmente offre dei PC riprodotti alla perfezione e un ambiente piacevole, ma piccolo e un po' spoglio. Anche dal punto di vista dell'interfaccia tutto profuma di funzionalità, espressione traducibile in tasti giganteschi la cui funzione è chiara a una prima occhiata, ma anche dalla piacevolezza vicina alle applicazioni ospedaliere. Niente di drammatico trattandosi di un simulatore, ma visto che sta vendendo più che bene, investire qualche risorsa nel dargli un aspetto meno rozzo non sarebbe sbagliato. Comunque è presto per dare un giudizio definitivo sul gioco e il suo contorno. Per sapere come si evolverà PC Building Simulator non ci resta che attendere i futuri aggiornamenti.


Articolo letto: 431 volte
Categorie: , Videogames


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook