PASQUA, OPERAZIONE “VACANZE SICURE”: MAXI-MULTE PER GLI PNEUMATICI SGONFI

Cagliari
05:30 del 12/04/2017
Scritto da Gregorio

PASQUA, OPERAZIONE “VACANZE SICURE”: MAXI-MULTE PER GLI PNEUMATICI SGONFI

Le vacanze di Pasqua sono alle porte. E per chi non si reca verso mete lontane, l’auto resta il mezzo di trasporto preferito, per comodità e costi. Ma occhio allo stato degli pneumatici. Perché la Polstrada ha lanciato l’operazione “Vacanze sicure”, che prevede otre 10mila controlli a partire dal 20 aprile (e fino al 5 giugno): apposite pattuglie schierate sulle strade statali e provinciali fermeranno gli automobilisti per un controllo delle gomme.


“Le infrazioni più comuni statisticamente nel corso degli anni – spiega una nota – sono le gomme lisce, danneggiate, non rispondenti alla carta di circolazione o non omologate. E quello sotto-gonfiate, cioè con una pressione inferiore a quella prevista e sicura”. Non tutte le regioni d’Italia saranno coinvolte dai controlli, che avverranno solo in Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Sicilia, Calabria, Sardegna e Puglia. Le sanzioni partono da 78 euro per le gomme lisce ma possono superare i 1.000 euro per pneumatici non a norma. Circa il 50% del parco auto circolante in Italia ha più di dieci anni.


Alberto Sordi - Il vigile (1960) - Il Pastorello di bigcocomero


Articolo letto: 563 volte
Categorie: , Denunce, Economia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Vacanze - Pasqua - Multa - Motori - Controlli - Pneumatici - Guida -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook