Omicidio Yara: Bossetti tenta il suicidio in carcere. È ancora poco chiaro l'episodio che ha visto protagonista Bossetti

Bergamo
08:30 del 22/07/2015
Scritto da Gerardo

È ancora poco chiaro l'episodio che ha visto protagonista, nella giornata di sabato, all'indoMani dell'udienza del processo a suo carico Massimo Bossetti autore di un gesto autolesionista nel carcere di via Gleno, a Bergamo dove è detenuto dal 16 giugno dell'anno scorso per l'omicidio della 13enne Yara Gambirasio.

L'episodio, a quanto si è saputo, è stato riferito a uno dei suoi avvocati, Claudio Salvagni dalla moglie del muratore, Marita Comiche sabato è stata in carcere a trovarlo. Bossetti avrebbe cercato di ferirsi, non si sa se in modo dimostrativo, ma gli agenti di polizia penitenziaria, sollecitati tra le altre cose dai legali a prestargli particolare attenzione, l'avrebbero fermato.

Il legale è in attesa di una relazione da parte dell'Amministrazione dell'Istituto penitenziario. Il gesto, a quanto si è saputo, potrebbe essere stato determinato dalle ultime vicende accadute nel corso dell'udienza.


Articolo letto: 693 volte
Categorie: Cronaca


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Yara - Bossetti - Bergamo - Lombardia -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook