Almeno 20 mila richiedenti asilo, a breve, saranno liberi di circolare in Italia in attesa di una sistemazione.

Roma
09:00 del 29/09/2016
Scritto da Luca

Almeno 20 mila richiedenti asilo, a breve, saranno liberi di circolare in Italia in attesa di una sistemazione. Riporta il Corriere della Sera che a lanciare l’allarme e l’ultimatum al governosono le organizzazioni umanitarie e cooperative che ormai da sei mesi attendono il pagamento delle spese per l’assistenza ai migranti: “Se il problema non sarà risolto saremo costretti a sospendere il servizio”.

Una situazione disastrosa, avverte il Viminale che potrebbe anche portare “problemi di ordine pubblico per le tensioni sociali che rischiano di generarsi”. Il problema è che mancano 600 milioni di euro. Il ministero del Tesoro li ha bloccati. “Il problema delle risorse è vero”, spiegaAngelino Alfano, “occorre rimpinguarle per pagare i nostri creditori. Ma io non sono un centro autonomo di spesa, quando il Mef dà i soldi pagheremo, altrimenti non posso pagare”.


Dall’inizio dell’anno i profughi sbarcati in Italia sono 131.974, 160.030 quelli ospitati nei centri governativi e nelle strutture private. Ci sono poi 15mila minori non accompagnati. Ogni immigrato costa allo Stato tra i 25 e i 45 euro al giorno. E ci sono molti debiti arretrati: secondo la stima per il 2016 serve un miliardo di euro che va sommato al buco di 210 milioni del 2015. Ora i gestori non vogliono più aspettare.


Articolo letto: 610 volte
Categorie: Cronaca, Denunce


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi dell'immigrazione?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Carola

30/09/2016 17:57:51
Tutti questi immigrati liberi per le strade dei comuni Italiani creano solo problemi , ma purtroppo lo abbiamo voluto noi !! Si tutti noi . IO proporrei un comune solo per loro e di certo non mi ritengo razzista.
8

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook