Nutella, ecco cosa dovresti sapere per la tua salute. Una scoperta davvero incredibile.

Massa Carrara
11:13 del 19/02/2015
Scritto da Gerardo

Quando un alimento crea dipendenza… La Nutella, frutto del genio creativo di una prestigiosa azienda dolciaria italiana in quel di Alba, è un indovinatissimo mix di cacao e nocciole, sotto forma di crema spalmabile. Pertanto è particolarmente adatta ad essere abbinata ad una buona fetta di pane... anche se - come celebrato da Nanni Moretti in un suo film - sono in molti ad " accedere " direttamente al barattolo. Il contenuto in Cacao ( e quindi in derivati delle " fave " della pianta sud-americana Theobroma Cacao ) produce un effetto " euforizzante " a livello cerebrale, agendo sui circuiti che usano come mediatore chimico dell'impulso nervoso prevalentemente la serotonina. Può essere un discreto " anti-depressivo " ma con due contro-indicazioni: la assuefazione ( quindi dosi crescenti ); la linea ( conseguenza delle dosi crescenti di Nutella assunta. )

Nella preparazione della nutella, gli ingredienti base sono principalmente le nocciole, un po’ di cacao e tanti, tanti grassi. I grassi impiegati per produrre la nutella possono essere di origine animale o vegetale. Se di origine animale, significa che il grasso proviene dagli scarti grassi della macellazione degli animali. Ma state tranquilli, se vi limitate ad acquistare la NUTELLA FERRERO, I grassi usati sono di ORIGINE VEGETALE.....e quindi potete mangiarla senza preoccupazioni.

Ciò che è, invece, preoccupanti è l’uso dell’olio di palma. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità l'olio di palma potrebbe avere effetti negativi sulla nostra Salute a causa del suo elevato contenuto di grassi saturi. Tra gli altri l'olio di palma, più simile all' oliva se «colorato», molto usato perché più economico proprio nelle friggitorie e nei fast food.

La Ferrero, il colosso di Alba che la produce, ha appena chiuso una class action negli Stati Uniti davanti ai tribunali di Trenton nel New Yersey e San Diego in California, impegnandosi a pagare un totale di 3 milioni di dollari ai consumatori americani che avranno i requisiti per insinuarsi nella causa. Alla causa si sono aggiunti anche altri consumatori, cui andranno 2,5 dei 3 milioni del risarcimento. Il giudice ha infatti stabilito che chiunque possa dimostrare di aver acquistato un barattolo di Nutella negli Stati uniti tra il 2008 e il 2012 è legittimato a presentare denuncia, entrando così nella class-action.


Articolo letto: 810 volte
Categorie: Salute


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi della Nutella?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Giovanna

19/02/2015 11:17:51
E' come il fumatore che prima si uccide con la sigaretta e poi chiede il danno al produttore. La nutella, come qualunque altro alimento assemblato in fabbrica, contiene sostanze che si sa possono far male, lo sappiamo tutti, non chi si e chi no, basta avere solo il buon senso per farne un uso equilibrato.
7

Maria

19/02/2015 11:17:40
Le piantagioni di palme da olio sono alla base della distruzione delle foreste tropicali dell'indonesia, sapevàtelo. La prossima volta che vi intenerite a vedere una foto o un video di un "tenero" cucciolo di orangutan collegate i neuroni e realizzate che li stanno sterminando (anche) per potervi riempire i barattoli di Nutella.
6

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook