Una madre non aveva i 38 euro necessari per pagare il ticket: al Cup di Massa non hanno voluto fare l'analisi del sangue a suo figlio

Massa Carrara
12:54 del 17/12/2014
Scritto da Gerardo

E meno male che quello alla Salute in Italia è un diritto. Forse, troppo spesso questo viene dimenticato oppure, semplicemente, questo diritto molto spesso esiste soltanto sulla carta e chi non ha i soldi non può farsi curare. In realtà, certi tipi di cure dovrebbero essere garantiti gratuitamente a chi ha un reddito piuttosto basso.

Crediamo, inoltre, che quando in gioco c'è la salute dei bambini allora sarebbe molto meglio utilizzare il buon senso invece di appellarsi alla burocrazia. Non tutte le Asl in Italia funzionano benissimo. Nell'ultimo periodo, però, ce n'è una in particolare che è finita nel ciclone. Stiamo parlando dell'Asl di Massa Carrara.

Al Cup di Massa ad un bambino non sono state fatte le analisi del sangue perché sua madre non aveva i 38 euro per pagare il ticket. La donna era convinta che, in virtù del suo basso reddito, non dovesse pagare il ticket ed era pronta anche a firmare un'autocertificazione nella quale si impegnava a pagare il ticket al momento del ritiro delle analisi ma non vi è stato nulla da fare. Questo brutto episodio si aggiunge agli altri episodi non certo positivi che si sono verificati all'Asl di Massa Carrara se si considera che nel'ultimo periodo è stato trovato un topo nelle sale operatorie e che è stata dimenticata una pinza nella pancia di un uomo.


Articolo letto: 774 volte
Categorie: Cronaca, Salute, Sociale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook