Nasce il social network per i bimbi autistici | L’analisi di Italiano Sveglia

Forli Cesena
10:37 del 15/01/2015
Scritto da Gerardo

Davvero una bellissima iniziativa dell’Università di Parma e la cooperativa sociale Tice di Piacenza. Dare l’opportunità di comunicare con messaggi, emozioni e faccine anche ai bambini autistici e con problemi d’apprendimento è davvero una cosa magnifica.

Il meccanismo è simile a quello di un qualsiasi social network: si crea un profilo, si forma una community di amici, e si comunica. Mindbook, tuttavia, non è una piattaforma come tutte le altre. Nato dalla collaborazione tra l’Università di Parma e la cooperativa sociale Tice di Piacenza, infatti, è un social network studiato per insegnare ai ragazzi con disturbi dell’apprendimento, problemi di sviluppo, autismo e disabilità, l’utilizzo in sicurezza dei social network. “E’ un modo per mettere la Tecnologia al servizio dell’educazione, favorendo al contempo l’integrazione – raccontaFrancesca Cavallini, presidente di Tice – e consente agli adolescenti autistici o con disabilità psichiche di socializzare anche via web, creando una rete di contatti tra ragazzi e famiglie utile a favorire lo scambio di esperienze e l’apprendimento di uno strumento che oggi tra i giovani è molto popolare, ma da cui spesso questi ragazzi sono esclusi proprio perché fanno fatica ad accedervi”.

Per ora la piattaforma è offline, “per mettere online Mindbook servirebbero altri 35.000 euro e stiamo cercando degli sponsor”, spiega Cavallini, tuttavia la struttura è pronta e si articola su 3 livelli: il primo è il Basic, “e più che altro si rivolge alle famiglie dei ragazzi con gravi disabilità psichiche”. Ad aprire il profilo e a gestirlo, infatti, sono le mamme e i papà, che su Mindbook possono incontrare altre famiglie che condividono problematiche simili. “E visto che inseriremo una localizzazione geografica come quella di Facebook, potrebbe essere utile, ad esempio, anche per creare opportunità di sviluppo dei servizi territoriali, formulare richieste alle pubbliche amministrazioni e a mettere in rete le proprie esigenze”.


Articolo letto: 607 volte
Categorie: Cronaca, Internet, Sociale, Tecnologia


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

News Forli Cesena - Cesena notizie -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook