“Ci fate schifo, lasciateci in pace“. “Ma questo è stato solo l’ultimo indizio che abbiamo ricevuto in questi giorni dai nostri “fratelli” nel cosmo“, spiega Paolo Nespoli appena tornato sulla Terra e già voglioso di ritornare nello spazio dopo aver visto mezza puntata di “Al Posto Vostro” con Belpietro.

Catanzaro
21:00 del 06/02/2018
Scritto da Luca

È delle ultime ore la notizia sconvolgente diramata dall’ufficio stampa dell’osservatorio di Marnadette, South Carolina, secondo la quale un gruppo di forme di vita evolute molto simili alla nostra avrebbe fatto recapitare un messaggio attraverso la Stazione Spaziale Internazionale nel quale era scritto in codice Morse “Ci fate schifo, lasciateci in pace“.

“Ma questo è stato solo l’ultimo indizio che abbiamo ricevuto in questi giorni dai nostri “fratelli” nel cosmo“, spiega Paolo Nespoli appena tornato sulla Terra e già voglioso di ritornare nello spazio dopo aver visto mezza puntata di “Al Posto Vostro” con Belpietro.

Terrore, raccapriccio e paura, poi è riuscito a trovare il tasto “off” del telecomando ed ha ripreso a parlare: “Non so voi ma io qualche dubbio che stiamo sul cazzo a questi esseri lo avevo avuto durante la mia ultima esperienza sulla ISS“, continua Nespoli raccontando aneddoti dello spazio, “Abbiamo l’abitudine di giocare a strip poker quando la noia ci assale, molte volte anche con la variante “esterna” con tuta e scafandro, se perdi lì rischi veramente di brutto, e comunque ci siamo ritrovati tutte le carte segnate. Principalmente abbiamo dato la colpa al russo che le ha prese almeno per una mezz’ora buona, poi ci siamo resi conto che il nostro mazzo era sull’altro tavolo.


Lì abbiamo capito che quello segnato era stato introdotto successivamente. Un mistero che abbiamo preferito non indagare“.

“Qualche giorno dopo qualcuno ha effettuato lo scherzone della pellicola sul wc, simpaticissimo, e lì sono stato menato io perchè, si sa, noi italiani abbiamo la nomea di essere buontemponi“, continua Nespoli facendo notare l’occhio nero, “Ma anche in quel caso ci siamo poi resi conto che il contenitore della pellicola era stato appena aperto e aveva uno scontrino di Venere, cosa che ci apparsa strana perchè non ricordavamo la presenza di supermercati su quel pianeta. Da quel momento abbiamo ipotizzato la presenza a bordo, in qualche momento della giornata, di alieni incattiviti“.

“Successivamente abbiamo avuto notizia di un altro fatto strano: il nostro collega francese Totò Lemoko ha scoperto di aspettare un figlio pur non vedendo la moglie da più di tre mesi. Un evento che ci ha lasciati perplessi soprattutto perchè la moglie è incinta da uno. E pure lì sospettiamo ci sia lo zampino di questi oscuri visitatori. Non so perchè si siano presi il disturbo di scendere sulla Terra per farci questo dispetto, ma poi finalmente è arrivata la conferma“, conclude Nespoli.

Il messaggio arrivato poi è stato forte e chiaro e, come un qualsiasi ricongiungimento con un’ex ragazza, contiene parole veramente dure: “Ci fate schifo, lasciateci in pace” accompagnate da una nota molto particolare: “E comunque siete più inutili di AErico Liettax“, parole che i nostri più valenti tecnici stanno ancora cercando di decifrare.

http://www.lercio.it/nasa-annuncia-gli-alieni-esistono-ma-non-ci-cagano-apposta/


Bufala del webQuesta notizia è una bufala del web. Italiano Sveglia!!

Articolo letto: 298 volte
Categorie: , Bufale


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Ricerche correlate

Nasa - satira - alieni - scienza - risate - news - news divertenti -

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook