Giuseppe Cossentino, autore, sceneggiatore e regista italiano debutta alla Regia di un corto sociale "Napoli nel cuore" distribuito nelle librerie italiane dalla casa editrice autorinediti.

Napoli
14:40 del 07/01/2015
Scritto da Donatella

Napoli, una delle città più famose al mondo, per la sua arte, per la sua canzone, la sua poesia e per la sua gastronomia, ma anche per le tante problematiche sociali. Una città dalle mille contraddizioni protagonista di un corto sociale firmato da Giuseppe Cossentino, celebre autore, sceneggiatore e regista della famosa soap opera "Passioni Senza fine", primo esperimento italiano di successo di soap opera  in forma di audiodramma su internet.

Giuseppe Cossentino, trae questo corto "Napoli nel cuore"  dalle radici dell' omonimo libro scritto dalla famosa poetessa Tina Piccolo e dal giornalista e presentatore Giuseppe Nappa pubblicato da Autorinediti.

Un opera audiovisiva che immortala  una Napoli artistica e culturale ormai rara e spesso dimenticata anche dallo stesso napoletano.  Un progetto affrontato con sensibilità, sinergia ed amore di Napoli e per Napoli, una città martoriata da tante etichette ma che per fortuna è anche altro.

Precisa lo sceneggiatore e regista Cossentino: "Napoli è stata protagonista di tanti film, questo corto per me, però è innovativo, per una volta si parla della città di Napoli da un punto di vista diverso, della tradizione, dell'arte, della leggenda e della sua vera anima" Uno dei tanti motivi che mi hanno spinto ad accettare questo progetto a tutti gli effetti nazionale sposando non solo la scrittura ma anche la regia cinematografica, solo per amore della mia città  e ringrazio chi mi ha dato la possibilità di portare un mio lavoro in tutte le librerie italiane in allegato al libro originale della poetessa Piccolo e del giornalista Nappa. Quindi un appello comprate il libro ed anche il Dvd Napoli nel cuore.

Ad impreziosire  il corto, un cast artistico di tutto rispetto da Emanuela Tittocchia, volto storico della soap Centovetrine, alla cantante e attrice Anna Capasso, reduce da tante ospitate nazionali e lavori teatrali e cinematografici di prestigio,  all'attore Mariano Mascolo.

Quindi non resta che dire, viva Giuseppe Cossentino sceneggiatore e regista di comprovato talento e la sua ambiziosa  prima opera cinematografica fatta con amore e con il cuore per la sua Napoli, città dove è nato e cresciuto.  Un'opera che resterà sicuramente nella storia dei progetti di qualità degli ultimi anni.


Video

Articolo letto: 911 volte
Categorie: Arte, Cinema, Cultura


Cosa ne pensi?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook