Fino a quando gli attentatori colpiranno nel mucchio e quindi morirà solamente la povera gente anonima, non cambierà nulla perchè nel frattempo i potenti del mondo si difenderanno sempre di più in modo da non rischiare di essere colpiti.

Torino
06:00 del 23/05/2017
Scritto da Samuele

Si scoprirà che è un inglese di seconda generazione chiamato Mohammed Abdul, ed i nostri politicanti verranno a ricordarci che l'islam è una religione di pace e che il poverino era depresso, vittima di un qualche tipo di "razzismo sistemico" della malvagia civiltà occidentale, del patriarcato, della nebbia delle highlands e che l'unica soluzione è continuare a mandare la nostra marina (o il MOAS) a raccattarli a 12 miglia dalle coste nordafricane, costruire più moschee, lasciargli in mano interi quartieri delle nostre città millenarie, accettare che poligamia, mutilazione genitale femminile, stupro coniugale, hijab, facciano parte della loro "cultura" e come tali siano usanze da rispettare.

Ed il conto saranno i nostri figli a pagarlo perché nel frattempo i traditori dello stato italiano, del continente europeo e dei suoi popoli, saranno già scappati col malloppo.


Fino a quando gli attentatori colpiranno nel mucchio e quindi morirà solamente la povera gente anonima, non cambierà nulla perchè nel frattempo i potenti del mondo si difenderanno sempre di più in modo da non rischiare di essere colpiti. Loro sono a rischio vicino allo zero, mentre noi rischiamo tutti i giorni.

Diciannove morti e almeno 50 feriti a causa di un’esplosione al termine del concerto di Ariana Grande alla Manchester arena, in Gran Bretagna. L’attacco è avvenuto intorno alle 22.30, poco dopo l’esibizione della pop star americana 24enne, e in una zona esterna alla struttura. La polizia, secondo fonti della Bbc, indaga su quanto accaduto come “un fatto di terrorismo”. Le indagini sono state affidate alla North West Counter Terrorism Unit. Secondo dirigenti americani citati dalla Cnn, l’ipotesi più accreditata sarebbe quella di “un attentatore suicida”, mentre altri media avevano parlato di una bomba piena di chiodi. Un secondo oggetto sospetto è stato fatto brillare per motivi di sicurezza nella zona di Cathedral Gardens, a pochi minuti di distanza, ma si trattava semplicemente di vestiti abbandonati.


Articolo letto: 535 volte
Categorie: , Cronaca, Denunce, Esteri


Domanda Rank Italia
Cosa ne pensi dell'attentato a Manchester?
Accedi oppure Registrati per rispondere.
Risposte - Commenti

Paolo

23/05/2017 20:02:04
Chi commette questi gravissimi incidenti nei confronti di tantissime persone senza colpa e sicuramente un malato di guerra .Catturarlo e farlo a pezzi .
5

Cosima

23/05/2017 09:17:02
Adesso scopriranno che è uno con problemi mentali che si è radicalizzato nei ultime ore o minuti. Ma i musulmani sono brava gente.
3

Sponsors notizia
Banner pubblicità Network informazione

Registrazione GRATIS

Come utente registrato puoi:
  • Pubblicare articoli denuncia su 10 blog;
  • Pubblicare post e segnalazioni;
  • Pubblicare articoli sponsorizzati;
  • Creare Campagne SEO con Textlink e Banner;
  • Pubblicare giudizi e commenti

login con facebook

oppure

Login



oppure

Accedi con facebook

Login



oppure

Accedi con facebook

Rimani sempre aggiornato, seguici su Facebook!
.

ACCEDI GRATIS con FACEBOOK

Per continuare a leggere, ACCEDI GRATIS.

Accedi con facebook